torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

arte e mostre
Giuseppe De Luigi

a Mantova


Arianna Sartori Arte & Object Design Via Ippolito Nievo, 10 – Via Cappello, 17 - 46100 MANTOVA Tel. 0376.324260 - info@ariannasartori.191.it

Giuseppe De Luigi
il pittore dell’infinito dal 3 al 15 settembre 2016

Nome della Galleria: Galleria "Arianna Sartori" Indirizzo: Mantova - via Ippolito Nievo 10 e via Cappello 17- tel. 0376.324260 Titolo della mostra: Giuseppe De Luigi il pittore dell’infinito Mostra a cura di: Elena De Luigi e Arianna Sartori Date: dal 3 al 15 settembre 2016 Inaugurazione: Sabato 3 settembre, ore 18.00. Presentazione di: Giovanni Telò Orario di apertura: dal Lunedì al Sabato 10.00-12.30 / 16.00-19.30. Domenica 11 settembre: 15.30-19.00. Chiuso festivi

La mostra “Giuseppe De Luigi il pittore dell’infinito”, realizzata alla Galleria Arianna Sartori di Mantova nelle sale di Via Ippolito Nievo 10 e Via Cappello 17, dal 3 al 15 Settembre 2016, rappresenta una nuo-va interessante retrospettiva realizzata sul Maestro. La mostra sarà inaugurata Sabato 3 settembre alle ore 18.00 con presentazione di Giovanni Telò.

Giuseppe De Luigi è nato a Stradella di Bigarello (Mn) il 4 ottobre 1908. Nel 1926, grazie all’interessamento di Mario Nuvolari e del pittore Arturo Raffaldini, si aggiudica le borse di stu-dio del Comune di Bigarello e dell’Istituto mantovano Giuseppe Franchetti, per corsi di perfezionamento di pittu-ra a Firenze dove soggiorna fino al 1930. Prima di lasciare Mantova, dedica loro l’affresco “San Martino” sulla facciata della Chiesina di Canedole. A Firenze, diventa allievo del pittore Focardi, frequenta lo studio del pittore Giovanni Costetti. Al “Caffè delle Giubbe Rosse”, conosce intellettuali ed artisti tra i quali Giansiro Ferrata, Ar-dengo Soffici, Giovanni Papini, Piero Bargellini. Si impiega a Fiesole presso una “bottega” dove apprende l’arte della ceramica. Nel 1932, Sandro Bini include un saggio su De Luigi, tra quelli su Manzù, Tomea, Sassu, Lorenzet-ti e Giorgi nel volume “Artisti” edizioni “Libreria del Milione” di Milano. Nel 1936 apre uno studio a Mantova con lo scultore Albano Seguri. Frequenta la “Bottega” di Giordano Di Capi e l’“atelier” di A. Giuseppe Facciotto. Nel 1960 ordina la sua prima mostra personale a Milano alla Galleria D’Arte Totti, curata dal Prof. Mario Monte-verdi; partecipa alla 2a Mostra di Pittura Nazionale “Il Po”, di Casalmaggiore (Cr). Nel 1964 ordina la sua prima mostra personale a Mantova, alla Casa del Mantegna, curata dai critici Mario Monteverdi e Mario Portalupi e una nuova personale a Milano alla Galleria del Tornese. Nel 1965, allestisce a Milano la mostra “Pitture Neometafisi-che di Giuseppe De Luigi” alla Galleria Balestrieri-arte moderna, a cura di Spartaco Balestrieri. Nel 1969 ordina la personale a Mantova alla Galleria d’Arte “I Tre Laghi”. Alcune gallerie d’arte milanesi, la Galleria Cortina, il Cen-tro Internazionale Arte Oggi, la Galleria Chianese e la Galleria Balestrieri-arte moderna espongono in permanenza le sue opere. Gli viene conferito nel Salone d’Onore del Circolo della Stampa a Milano il “Diploma per Meriti Ar-tistici” al 1° Gran Premio della Stampa - Concorso Mostra Internazionale di Pittura 1975, organizzato e patrocina-to dall’Assessorato all’Istruzione-Cultura-Turismo della Provincia e del Comune di Milano presso il Palazzo del Turismo di Milano. Nel 1979 viene invitato ad esporre alla 1a Mostra Permanente Pinacoteca Internazionale d’Arte Antica e Moderna al Palazzo delle Manifestazioni di Salsomaggiore Terme. Gli viene conferito il Premio Nazionale d’Arte e Cultura dell’Accademia, nel Palazzo dei Principi Pignatelli a Roma. L’8 febbraio 1982 muore a Genova-Quarto. Dopo la morte, le sue opere vengono esposte su invito alle più qualificate rassegne espositive dedicate alla pittura del Novecento e del Chiarismo.

Principali mostre e rassegne postume: 1982 - “Dal Mincio al Naviglio e Ritorno - Artisti Mantovani dal 1900 al 1950”, M.A.M., Gazoldo degli Ippoliti (Mn). 1983 - “De Luigi”, Casa di Rigoletto, Mantova. “Dal Mincio al Naviglio e Ritorno - Artisti Mantovani dal 1900 al 1950”, Palazzo Bagatti-Valsecchi, Milano. 1984 - “Disegno Mantovano del ‘900”, Museo Civico di Palaz-zo Te, Mantova. 1987 - “Un Critico di Corrente. Artisti di Sandro Bini”, Museo Civico di Palazzo Te, Mantova. 1993 - “Pittori Mantovani. 1900-1945”, Fruttiere di Palazzo Te, Mantova. 1997 - “De Luigi. Opere 1928-1980”, Casa di Rigoletto, Mantova. 1999 - “Arte a Mantova 1900-1950”, Palazzo Te, Mantova. 2000 - “Arte a Mantova 1950-1999”, Museo Diocesano Francesco Gonzaga, Mantova. 2006 - “Giuseppe De Luigi. Antologica”, M.A.M., Villa Ippoliti, Gazoldo degli Ippoliti. 2007 - “Giuseppe De Luigi Dipinti anni ‘60 e ‘70”, Galleria Arianna Sartori - Arte, Mantova. 2008 - “Giuseppe De Luigi, Giordano Di Capi, Giuseppe A. Facciotto”, Galleria Arianna Sartori - Arte, Mantova. 2009 - “Giuseppe De Luigi - dipinti anni ‘60 - ‘70”, Libreria Rizzoli, Galleria Vittorio Emanuele II, Milano. “Giuseppe De Luigi “, Deutsche Bank, filiale 2, Milano. 2011 - “Recenti Acquisizioni - Museo Dioce-sano apre le sue porte all’Arte del Novecento”, donazione. 2012 - “Il Paesaggio dell’Alto Mantovano”, Casa del Mantegna, Mantova. “Giuseppe De Luigi. Primordi di Luce”, Associazione Culturale Renzo Cortina, Milano. 2013 - “Giuseppe De Luigi”, Deutsche Bank, Via Turati, Milano. “Armonia di luci e di colori. Bigarello riscopre un arti-sta della propria terra: Giuseppe De Luigi (1908-1982)”, Ex Casa cantoniera, Gazzo di Bigarello (Mn). 2014 - “Donna fonte ispiratrice d’arte”, Casa Museo Sartori, Castel d’Ario (Mn). “Cento anni di arte mantovana dal seco-lo breve ai nostri giorni”, Casa Museo Sartori, Castel d’Ario (Mn). 2015 - “L’arte italiana dalla terra alla tavola”, Casa Museo Sartori, Castel d’Ario (Mn). “MantovainArte2015. 1° regesto artistico mantovano”, Casa Museo Sar-tori, Castel d’Ario (Mn). 2016 - “di Fiore in Fiore”, Casa Museo Sartori, Castel d’Ario (Mn).

articolo pubblicato il: 01/09/2016

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it