torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

musica
Sonic Latitudes

a Roma, Celano e Pescara


Sonic Latitudes, il sodalizio musicale formato dal pianista Marco Di Battista e dal chitarrista Franco Finucci, accoglie una ritmica di altissimo livello internazionale - vale a dire Arild Andersen al contrabbasso e Paolo Vinaccia alla batteria - per un tour breve quanto serrato a cavallo tra la fine di luglio e l'inizio di agosto. I quattro musicisti, sotto la rivelatrice denominazione Sonic Latitudes Nordic Experience, si esibiranno infatti domenica 31 luglio 2016 alla Casa del Jazz di Roma (biglietto di ingresso: 10€), lunedì 1 agosto 2016 al Castello Piccolomini di Celano (ingresso libero) e, infine, martedì 2 agosto 2016 a La Lampara Jazz di Pescara (ingresso libero). Marco Di Battista e Franco Finucci utilizzano la formazione di quartetto per proporre al pubblico la loro visione personale del jazz. Le composizioni originali dei due leader si avvalgono di una scrittura singolare, dagli slanci improvvisativi spiazzanti e al contempo avvincenti. L'incontro con Arild Andersen e Paolo Vinaccia, rispettivamente al contrabbasso e alla batteria, unisce alle composizioni e allo stile intepretativo dei due leader una miscela unica di energia e controllo, il sostegno di una sezione ritmica capace come poche altre di dialogare con i solisti e proporsi in prima persona nell'evoluzione del discorso musicale. Sia come band leader che come sideman, Andersen e Vinaccia hanno dato un impulso importante al jazz europeo e rappresentano ormai da moltissimi anni un riferimento sicuro per la scena internazionale e, ad esempio, per il suono di un'etichetta storica come la ECM di Manfred Eicher. La concezione orchestrale nel jazz è presente sin dalle sue origini, un pensiero sviluppatosi con spirito e intenzioni differenti nel corso del novecento. Su questa falsariga, Sonic Latitudes rappresenta la summa delle esperienze musicali vissute da Di Battista e Finucci nel corso della loro carriera, la sintesi dello studio della storia e dell’impegno nella didattica, il riassunto del confronto con quanto propongono le spinte più attuali della musica creativa. Intenzioni melodiche, dialogo tra i musicisti e spazio per le improvvisazioni nascono perciò dalla centralità della partitura, dall’utilizzo di arrangiamenti mirati e costruiti appositamente sulle esigenze e sui suoni della formazione: una musica fresca e capace di dare respiro alle personalità degli interpreti presenti sul palco, in grado di esaltare le qualità dei singoli per ottenere un risultato che sposta sempre il limite.

L'incontro con Andersen e Vinaccia rappresenta un ulteriore passo di questo percorso. Con il loro intervento, nella musica di Sonic Latitudes si aggiungono elementi come il valore della libertà espressiva, una ricerca timbrica sempre in evoluzione, un confronto solido e mai scontato con la forma e con le necessità delle partiture: elementi utili per andare a cogliere ogni sottigliezza presente nei brani e per sviluppare in modo inatteso e proficuo le premesse contenute nella scrittura.

Sonic Latitudes Nordic Experience feat. Arild Andersen e Paolo Vinaccia

Franco Finucci: chitarra
Marco Di Battista: pianoforte
Arild Andersen: contrabbasso
Paolo Vinaccia: batteria

Roma, Casa del Jazz - domenica 31 luglio 2016, ore 21
Celano, Castello Piccolomini - lunedì 1 agosto 2016, ore 21
Pescara, La Lampara Jazz - martedì 2 agosto 2016, ore 22

articolo pubblicato il: 27/07/2016

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it