torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

spettacolo
La Bohème in Giappone

il TLS al teatro del Tokyo Bunka Kaikan


Dopo l’ultima nota de “La Bohème” è scattato all’unisono il fragoroso applauso del pubblico giapponese che ha affollato lo splendido teatro del Tokyo Bunka Kaikan.

Otto minuti di applausi scrosciati hanno tributato il successo de “La Bohème” di Giacomo Puccini presentata dal Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto “A. Belli” – Teatro Lirico dell’Umbria. Direttore Carlo Palleschi, regia di Giorgio Bongiovanni nello storico allestimento di Ercole Sormani ripreso e restaurato da Marzio Cardaropoli.

Star della serata il celebre soprano Carmela Remigio nel ruolo di “Mimì”. Ma gli applausi festanti e carichi di emozione erano per tutta la compagnia, coro, orchestra, tecnici. Tutti in scena a ricevere il tributo di uno tra i dieci più importanti teatri al mondo.

Il Tokyo Bunka Kaikan dove si esibiscono i Berliner Philharmoniker, i Wiener Philharmoniker, la Scala, il Royal Opera House Covent Garden ed il Metropolitan di New York. Un successo meritato per Carmela Remigio, Giuseppe Distefano, Sabrina Cortese, Rodrigo Esteves, Alessandro Pento, Eugenio Di Lieto, coro e orchestra. E un meritato successo anche per il direttore Palleschi e il regista Bongiovanni che hanno guidato l’impresa da Spoleto sino al Giappone. Ancora una volta è scattato il miracolo dell’opera. Gli imperturbabili giapponesi hanno per una volta ceduto all’emozione delle note di Puccini proposte dagli artisti di Spoleto sciogliendosi in lunghi applausi e molte lacrime di gioia, in platea e sul palcoscenico.

articolo pubblicato il: 05/07/2016

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it