torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

musica
PFM in concerto

a Villa Vitali di Fermo


Dopo la comicità dirompente di Giorgio Montanini è la musica la protagonista giovedì 23 giugno del secondo appuntamento di VillaInVita. Fermo Festival, nuova iniziativa nata su volontà del Comune di Fermo e realizzata in collaborazione con l’AMAT che arricchisce la già ampia e articolata proposta culturale della città di Fermo nei mesi estivi. La splendida Villa Vitali e il suo parco centenario carico di tante suggestioni ospitano la PFM, band progressive rock più celebre d’Italia – unica ad essere inserita nella nota classifica americana di “Billboard” – che arriva a Fermo con un concerto imperdibile dal titolo emblematico, All the best, una carrellata di successi del gruppo divenuti veri e propri cult.

All the best è uno spettacolo carico di energia e di adrenalina allo stato puro, che attraversa tutte le epoche di PFM, fino ad arrivare a presentare ai brani tratti da PFM in Classic, ultimo lavoro discografico della band, un progetto ambizioso che abbraccia due mondi, distinti ma non distanti: la musica classica e la musica contemporanea. Non mancheranno anche alcuni brani dedicati alla entusiasmante esperienza con Fabrizio De André.

Quando nel 1971 usci il primo 45 giri della Premiata Forneria Marconi, un suono nuovo percorse la penisola. Qualcosa di epico e nel contempo di ancestrale, riuscì a scuotere l’ascoltatore dal profondo, proiettandolo in un nuovo mondo musicale dove la canzone lasciava spazio agli strumenti, ai suoni e all’immaginazione. Era nata una stella, la musica italiana cambiava passo e si affacciava nella grande avventura del rock progressivo. PFM da quel debutto è stata capace di affermarsi, e non solo entro i confini nazionali, misurandosi con i grandi nomi dell’epoca. La troviamo in classifica su “Billboard” nel 74, nei referendum dei migliori musicisti e gruppi, protagonista di una lunga serie di tour, concerti (circa 6.000) e grandi eventi che l’ha portata sui palchi di tre continenti. Quest’anno la prestigiosa rivista inglese “Classic Rock” ha posto PFM al 50° posto nella classifica delle migliori artisti di tutti i tempi mentre su “Rolling Stone UK” la band ottiene al 19° posto nella sua speciale classifica dei cinquanta LP più importanti del rock progressivo mondiale. Il suono della Premiata era, ed è tutt’oggi, un marchio di fabbrica, quasi a sottolineare quel lungo nome distintivo di una capacità artigiana nel concepire e trattare le note, la musica e gli arrangiamenti. Mai un disco uguale al precedente, ma una lunga evoluzione nel tempo a venire che cambiava insieme a mode e modi di suonare. La ricerca costante sostenuta dalla poliedricità dei linguaggi, ha spinto PFM a maturare uno stile inconfondibile, capace di far apprezzare la musica italiana in campo internazionale al di là della sua tradizione melodica. Recentemente la band è stata impegnata nella prima parte del tour mondiale toccando città come Londra, Los Angeles, New York, Quebec City, Montreal, New York City, senza dimenticare Cruise to The Edge (Miami-Bahamas-Miami), la crociera capitanata dagli Yes che vede le più grandi prog band del mondo insieme per una crociera indimenticabile. Sono seguiti poi, con grande successo, i concerti in Chile e Argentina

PFM è: Franz Di Cioccio (voce e batteria), Patrick Djivas (basso), Lucio Fabbri (violino), Marco Sfogli (chitarra), Alessandro Scaglione (tastiere), Alberto Bravin (seconda tastiera e voce), Roberto Gualdi (seconda batteria).

Biglietti: settore A 30 euro, settore B 25 euro. Prevendita presso biglietteria Teatro dell’Aquila 0734 284295, AMAT e biglietterie del circuito 071 2072439, vendita on line su www.vivaticket.it, la sera di spettacolo dalle ore 20 presso biglietteria di Villa Vitali 0734 226166. Inizio concerto ore 21.30.

articolo pubblicato il: 21/06/2016

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it