torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cinema
"Cinewatt"

a Sansepolcro


Cinewatt, il primo esperimento di programmazione cinematografica promossa dall’associazione CapoTrave/Kilowatt diretta dal regista e drammaturgo Luca Ricci, avrà luogo presso il giardino del Teatro della Misericordia di Sansepolcro, alle ore 21,15, da martedì 14 giugno a mercoledì 13 luglio. La programmazione, organizzata in collaborazione con l'associazione culturale Soljaris, il Comune di Sansepolcro e la Regione Toscana, porterà a Sansepolcro alcuni dei film più acclamati e premiati dalla critica internazione.

Inaugurerà la rassegna, martedì 14 giugno, il caso cinematografico del 2015, Non essere cattivo di Claudio Caligari (Italia, 2015, 100') con Luca Marinelli e Alessandro Borghi. Film postumo di uno dei registi più controcorrente del cinema italiano, prodotto e fortemente voluto da Valerio Mastrandrea, Non essere cattivo ha ottenuto 15 nominaton ai David di Donatello ed è stato scelto per rappresentare l'Italia agli Oscar.

Proseguiranno la programmazione Short skin - i dolori del giovane Edo, di Duccio Chiarini (Italia, 2014, giovedì 16 giugno) un divertente racconto di formazione ambientato sulla costa toscana, The lobster, di Yorgos Lanthimos (Grecia-UK, 2015, sabato 18 e domenica 19 giugno), con Colin Farrell e Rachel Weisz, film fantascientifico ambientato in un futuro immaginario, vincitore del premio British Independent Film per la miglior attrice non protagonista.

Sfumature horror martedì 21 giugno con Babadook, di Jennifer Kent (Australia, 2014), ritratto psicologico di una madre, di suo figlio e del mostro che li perseguita, dentro e fuori dalle pagine di un magico libro, premio Empire per il miglior horror e premio AACTA al miglior film. Il maestro del cinema Atom Egoyan dirige Cristopher Plummer e Bruno Ganz in Remember (Canada, 2015, giovedì 23 giugno), viaggio straordinario di un sopravvissuto alla Shoah alla ricerca del suo carnefice nazista: ma il desiderio di vendetta diventa l'elemento secondario di un film che è prima di tutto un thriller sulla memoria.

Sabato 25 e domenica 26 giugno sarà proiettato La felicita' è un sistema complesso, di Gianni Zanasi (Italia, 2015), con Valerio Mastrandrea e Giuseppe Battiston, una commedia esistenziale imprevedibile, ambientata nel business dei fallimenti finanziari, dove l'ironia delle situazioni apre alla possibiltà di uno sguardo più umano sulla finanza.

Storia d'amore e film noir, Il segreto del suo volto, di Christian Petzold (Germania, 2014, lunedì 27 giugno), ha vinto i premi come miglior film, regista, attore e attrice allo storico Festival del Cinema di San Sebastian mentre Le ricette della Signora Toku, di Naomi Kawase (Giappone, 2015, mercoledì 29 giugno), delizioso film che mostra come attorno alla preparazione di dolci tradizionali possa snodarsi una storia di amicizia, gastonomia e lotta ai pregiudizi, dopo il successo di pubblico e critica in patria è stato scelto per aprire la sezione "Un Certain Regard" al Festival di Cannes 2015.

Presentato nell’ambito della rassegna CinemaèDanza, progetto dell'Associazione Sosta Palmizi, Dancing in Jaffa, di Hilla Medalia (USA, 2014, venerdì 1 luglio), ci mostra, attraverso un gruppo di bambini israeliani e palestinesi che imparano a ballare assieme, come il futuro sarebbe migliore se l'arte e la bellezza potessero trionfare sulla politica, sulla storia e sulla geografia.

Palma d'oro per il Miglior Film al Festival di Cannes, domenica 3 e lunedì 4 luglio per Dheepan - Una nuova vita, di Jacques Audiard (Francia, 2015), un film pieno di emotività e di paura, dove tre profughi dello Sri-Lanka fuggono dalla guerra e trovano rifugio alla periferia di Parigi, dove si imbatteranno in nuove guerre tra bande. Valeria Golino, premiata con la coppa Volpi al Festival di Venezia, è una pigra casalinga napoletana la cui vita grigia cambia quando trova lavoro nel mondo del cinema, come suggeritrice. Si innamorerà, ma soprattutto imparerà a non lasciarsi scorrere addosso la vita. Con l'intepretazione di Adriano Giannini Per amor vostro di Giuseppe M. Gaudino (Italia, 2015) sarà proiettato martedì 5 luglio.

Uno dei migliori dieci film del 2015 per il National Board of Review Award e 3 candidature agli Oscar 2016, Sicario, di Denis Villeneuve (USA, 2015, sabato 9 e domenica 10 luglio) vede Emily Blunt e Benicio Del Toro in un thriller che ha al centro un'indagine dell'FBI su una vicenda messicana di narcotraffico. Termina la programmazione cinematografica, in attesa di Kilowatt Festival (15 – 23 luglio), La legge del mercato, di Stéphane Brizé (Francia, 2015, martedì 13 luglio) con Vincent Lindon. I più intenso tra i recenti film francesi è una vicenda di denuncia sulle leggi che regolano il mercato: commovente senza essere compassionevole, etico, saldo, confortante, premiato ai César per il miglior film e per il miglior regista,e agli European Film per il miglior attore.

Costo del biglietto 7 euro (prezzo di 5 euro per soci Unicoop Firenze, possessori di Kilowatt Card, tesserati Soljaris, Under 25). In caso di pioggia le proiezioni si terranno all'interno del Teatro alla Misericordia. CINEWATT

Martedì 14 giugno – Non essere cattivo Di Claudio Caligari (2015) Giovedì 16 giugno – Short Skin Di Duccio Chiarini (2014) Sabato 18 e Domenica 19 giugno – The Lobster Di Yorgos Lanthimos (2015) Martedì 21 Giugno – Babadook Di Jennifer Kent (2014) Giovedì 23 giugno – Remember Di Atom Egoyan (2015) Sabato 25 e Domenica 26 Giugno – La felicità è un sistema complesso Di Gianni Zanasi (2015) Lunedì 27 giugno – Il segreto del suo volto Di Christian Petzold (2014) Mercoledì 29 giugno – Le ricette della signora Toku Di Naomi Kawase (2015) Venerdì 1 Luglio – Dancing in Jaffa Di Hilla Medalia (2014) Domenica 3 e Lunedì 4 luglio – Deephan Di Jacques Audiard (2015) Martedì 5 luglio – Per amor vostro Di Giuseppe Gaudino (2015) Sabato 9 e Lunedì 11 luglio – Sicario Di Denis Villeneuve (2015) Mercoledì 13 luglio – La legge del mercato Di Stephanie Brize (2015)

Associazione Culturale CapoTrave / Kilowatt, Via della Misericordia 19, 52037 Sansepolcro (AR) tel. 0575 733063 / mob. 339 4074895 www.capotrave.com - www.kilowattfestival.it – www.bespecractive.eu info@kilowattfestival.it - comunicazione@kilowattfestival.it Facebook: Kilowatt Festival Costo del biglietto: € 7,00 intero, - € 5,00 per soci coop, possessori di Kilowatt Card, tesserati Soljaris, Under 25 La Kilowatt Card è nominale, non cedibile, può essere acquistata alla biglietteria al prezzo di € 5,00 e avrà validità per Kilowatt Festival 2016

articolo pubblicato il: 13/06/2016

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it