torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

teatro
"Triple Bill"

al Teatro San Genesio di Roma


The Rome Savoyards & Plays in Rome Presentano

“Triple Bill”

medley di tre atti unici di Francis Scott Fitzgerald, Floyd Dell, Anton Chekhov Spettacolo in lingua inglese Regia di Sandra Provost

Cast Gabrielle Chiararo, Fabiana De Rose, Ulan Iskakov, Lee Archer, Rishad Noorani, Harry McCrory, Laura Ferri, Gabriella Spadaro, Edoardo Camponeschi, Lydia O’Kane

Quartetto Vocale Paige Short, Carolyn Gouger, Sonia Seri, Fee Huebner

Per la rassegna Teatro in Inglese al Teatro San Genesio dal 14 al 19 giugno sarà in scena “Triple Bill” un medley di tre atti unici comici, “Porcelain and Pink”, “The Angel Intrudes” e “The proposal”, tratti dalla produzione letteraria di tre grandi autori del Novecento, quali Scott Fitzgerald, Floyd Dell e Anton Chekhov, innovativi e provocatori nel loro tempo e ancora sorprendentemente attuali. Diretti dalla regista americana Sandra Provost, gli atti saranno intervallati dalle esibizioni di un quartetto vocale femminile che proporrà sonorità a cappella, tipiche del frizzante stile di canto corale “barbershop”, e che accompagneranno l’allegra ambientazione dello spettacolo.

“Porcelain and Pink” di Francis Scott Fitzgerald è un atto unico comico scritto nel 1920, in seguito inserito nella raccolta de I Racconti dell'età del jazz (in originale inglese Tales of the Jazz Age) pubblicata nel settembre 1922. Come per gli altri racconti della raccolta protagonista è la società apparentemente frivola degli anni Venti, che cela i semi della ribellione e della disperazione, oltre a una lucida e disincantata consapevolezza dell’abitudinarietà che logora ogni storia. Nel dialogo tra due sorelle, emerge infatti il contrasto tra la società più conservatrice e tradizionalista, rappresentata dalla sorella maggiore e la frivola, contraddittoria spensieratezza della nuova generazione, raffigurata dalla sorella giovane. L’equivoco giocoso che si genera con il personaggio maschile della pièce, che scambia una sorella per l’altra, evidenzia le diversità di approccio, pensiero e cultura delle due, fino al colpo di scena finale. Fitzgerald faceva parte della corrente letteraria della cosiddetta “Generazione perduta” che colpita dalla guerra, si lasciava trascinare da una vita spensierata, fatta di emozioni e di avventure esaltanti. Considerato uno degli scrittori principali del 20° secolo, scrisse quattro romanzi, più un quinto lasciato incompiuto, e numerosi racconti brevi sui temi della giovinezza, della disperazione, e del disagio generazionale. Il cast è composto da Gabrielle Chiararo, Fabiana De Rose, Ulan Iskakov.

“The Angel Intrudes” di Floyd James Dell è un atto unico frizzante scritto nel 1918, satira del racconto di Anatole France, La Revolte des Anges, nel quale un angelo custode scopre l’amore umano e si unisce al movimento rivoluzionario degli angeli per poi capire che il rovesciamento di Dio è in effetti, inutile. Nella pièce, la storia per analogia si sviluppa umoristicamente quando l’angelo custode del protagonista maschile, “approdato” in città per aiutare il suo protetto, viene al contrario turbato e sedotto dal contesto umano e dall’attrazione per la protagonista femminile, capovolgendo situazioni acquisite e consuetudini di apparente normalità. Editore, critico letterario, scrittore, drammaturgo e poeta americano, Floyd Dell scrisse prolificamente sulle controversie sociali di inizio secolo scorso ed è ritenuto tra i più versatili, estrosi e influenti uomini di lettere dell’America del 20° secolo. Floyd Dell ebbe un ruolo significativo nei movimenti politici e sociali che originavano dal Greenwich Village di New York, tra gli anni ‘10 e ‘20 del Novecento. In qualità di editore della rivista di sinistra, The Masses, fu processato due volte per la pubblicazione di testi considerati sovversivi. Il cast è compost da Lee Archer, Rishad Noorani, Harry McCrory, Laura Ferri.

“The Proposal (La Domanda di Matrimonio)” di Anton Cechov è un atto unico farsesco scritto nel 1888. Fra ruggini antiche di buon vicinato, e comici squarci di vita campestre, si assiste al ruvido approccio fra due rampolli di buona famiglia, in cui i battibecchi si alternano a riappacificazioni, preludendo a quello che sarà la futura vita matrimoniale. Tutto il testo è basato su questo equivoco, partendo da una piccola disputa sulla proprietà di un prato e da un diverbio sulle capacità dei propri cani, i due continueranno a scambiarsi invettive in un crescendo di battibecchi comici dallo scoppiettante finale. Non ci troviamo di fronte a personalità di rilievo, ma a personaggi che annunciano e talvolta anticipano ridicole figure dai contorni borghesi, esseri puerili, prigionieri di sogni volgari, di ambizioni futili, capaci al massimo di piccole rivelazioni, svenimenti e capricciose pulsioni. Tematiche di denuncia sociale ricorrenti nella ricca e poliedrica produzione letteraria dell’autore, ritenuta una pietra miliare della drammaturgia di tutti i tempi. Il cast è composto da Gabriella Spadaro, Edoardo Camponeschi, Lydia O’Kane

Teatro San Genesio - Via Podgora 1 (vicino Viale Mazzini; fermata metro Lepanto) Biglietti - intero 15€, ridotto 12€ (gruppi di 10 & over 65, membri dell’associazione culturale Plays in Rome), ridotto 10€ (studenti & bambini) Prenotazioni & info - playsinrome@yahoo.com; Tel: 347-8248661 Con il gentile sostegno di: Nanna Papera - la cuoca perfetta per eventi; nanna.papera.ab@gmail.com Verde Bistrot - via Ermete Zacconi 37; info@verdebistrot.it MADE creative bakery - via dei Coronari 25, info@madebakery.com, www.madebakery.com Noi Salon - www.noisalon.com

articolo pubblicato il: 02/06/2016

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it