torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

arte e mostre
Elio Brombo

a Venezia


Kokonton gallery presenta la mostra di pittura di

Elio Brombo

Inaugurazione: giovedì, 26 maggio 2016, ore 17 Con la presentazione di Emanuele Horodniceanu Visibile dal 26 maggio al 16 giugno, ore 16-20, lunedì e martedì chiuso

La luce che scivola via come un riflesso dorato, l'aria che smuove dolcemente le forme facendole quasi galleggiare, lo spazio divenuto etereo, evanescente, sottilissime velature di colore, apparizioni che si sciolgono nell'atmosfera irreale, sono questi i fondamenti dell'originale, sensibilissima, pittura di Elio Brombo . L'immagine allude sempre a qualcosa che è “al di là “, oltre l'apparenza sensoriale.

Elio Brombo, pittore e incisore, nato a Chioggia (Venezia) (1926-2014), allievo del padre Angelo Brombo, (1893-1962) paesaggista della scuola veneziana, vive e lavora a Venezia e in Francia dove, nel suo atelier d'estate di Prats de Mollo la Preste, città termale e climatica dei Pirenei Orientali, ha esposto tutti gli anni fino al 2008. Dopo il suo esordio alla Bevilacqua la Masa organizza e partecipa a numerose rassegne, mostre personali e di gruppo in Italia e all'estero. Elabora nella maturità una originale cifra espressiva che viene affidata prevalentemente alle qualità evocative del colore. Le sue forme, anche se ben definite, prendono corpo in uno spazio surreale illuminato da una luce suggestiva che le smaterializza rendendole praticamente inafferrabili! Nelle sue composizioni la communicativa immediata va oltre il messaggio.

E' l'opera stessa che si muove verso di noi, ci viene incontro e ci coinvolge : eccoci allora sul terreno del mistero, nell'irrealtà della fantasia o nel clima spirituale della metafisica. Le sue opere sono tutta una continuità di linee e luci emanate dalla materia colorica sapientemente usata. Numerosi i poeti e scrittori che gli hanno chiesto di illustrare le loro opere. Ha raccolto saggi lusinghieri su auterevoli quotidiani e riviste specializzate, principalmente in Italia e in Francia dove si è svolta una parte della sua attività. Le sue opere si trovano in collezioni pubbliche e private sia in Italia sia all'estero. Dal 1979 fa parte del Centro Internazionale della Grafica e, qualche anno più tardi, fonda con Nicola Sene e altri artisti Atelier Aperto, laboratorio dove si esercita la ricerca e la sperimentazione, senza tuttavia abbandonare le tecniche tradizionali. Nel 1990 realizza, con il Centro Internazionale della Grafica, il libro d'artista Suite sinfonica con testo originale di Cristina Petrella; e, nel '98 crea il libro : “Venezia”, presentato da Riccardo Licata, con testo poetico di Luciano Menetto. Nel 1999, su invito della Società Dante Alighieri, partecipa con una sua incisione all’illustrazione di un Canto della Divina Commedia. Nel 2004 realizza un'incisione per illustrare un sonetto del Canzoniere del Petrarca per l'Ente Nazionale Francesco Petrarca e l'Accademia Galileiana di Scienze, Lettere e Arti.

Principali personali Venezia, 1975,'77, '79, '80, '81, '83, '87, '88, 95, '97, '98, 2002, 2003, 2005, 2009 Chioggia, Verona, Vicenza, Roma, Castelfranco Marseille, Montpellier, Toulouse, Perpignan, Paris, Grenoble Belgio - Bruxelles (1997, 2013, 2014) Grecia - Kalamata Collettive più recenti Venezia, Milano, Mestre, Padova, Roma, Vicenza, Verona, Pavia, Firenze, Carignano (Torino), Cortina d'Ampezzo, Bolzano, Langhirano-Parma, Pordenone, Cesena, Pesaro, Messina, Marseille, Perpignan, Bad Salzuflen (Germania), Primosten, Zagreb, Lyon, Mulhouse, San Paolo del Brasile, Santander (Spagna), Ajaccio, Alessandria (Egitto), Forssa-Helsinski (Finlandia), Poitiers, Sarcelles, Saint Germani en Laye, Ville d’Avray, Città del Vaticano. Ultimamente, è stato invitato a Roma, all'Esposizione "Impegno nella Bellezza" presso l'Accademia di Romania, all’International Biennal Print Exhibition di Qingdao e Pekino (P.R. Cina), alla Galleria Clàsica y Moderna Buenos Aires (Argentina), alla Gallery 10, LTD Washington e all’Istituto Culturale Italiano di Grenoble. Nel 2004, ancora a Washington, partecipa, assieme ad artisti di 11 paesi, ad una mostra sul tema : In viaggio in Cina con Marco Polo .

articolo pubblicato il: 24/05/2016

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it