torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

teatro
"Diario elettorale"

al Teatro Studio Uno di Roma


Diario elettorale

Di e con Mario Migliucci musiche dal vivo Mariaclara Verdelli contributi video Gianluca D’Apuzzo luci Adalia Caroli produzione Terre Vivaci Dal 26 al 29 maggio 2016 | Sala Specchi Teatro Studio uno via Carlo della Rocca, 6 Roma

Nel pieno della campagna elettorale che sta vivendo in questi giorni la città eterna, dal 26 al 29 maggio arriva al Teatro Studio Uno “Diario elettorale” spettacolo scritto, diretto e interpretato da Mario Migliucci accompagnato dalle musiche dal vivo di Mariaclara Verdelli, che racconta con ironia e delicatezza di votazioni, urne, scrutini e ballottaggi intrecciando politica, sentimenti e senso civico.

“Diario elettorale” e’ un progetto di scrittura che ha visto succedersi più fasi di creazione e sedimentazione. «La prima tappa risale, all’incirca dieci anni fa – spiega Mario Migliucci - alla stesura quotidiana di un diario sotto forma epistolare, con destinataria una ragazza conosciuta nelle vesti di scrutatore durante le operazioni di voto. Una ragazza mai più vista e sentita, a cui un ipotetico giorno fare arrivare in qualche modo i messaggi a lei destinati. In questa prima fase che ancora non prevedeva un’evoluzione teatrale il dichiarato modello di riferimento è stato il romanzo “Che tu sia per me il coltello” di David Grossman, autore a me particolarmente caro. Un secondo punto di riferimento è stato “La giornata di uno scrutatore “di Italo Calvino, illuminante esempio di cortocircuito tra vicenda personale e contesto generale, limpido racconto di sentimenti e considerazioni di un servitore della democrazia rappresentativa.»

Un incontro al seggio, due giovani scrutatori al servizio della democrazia, Lei e lui, ore e ore dietro a un banco, scambiandosi giusto qualche parola. Poi tutto finisce, in attesa della prossima occasione: un referendum, le comunali, le politiche, le europee, un ballottaggio, le regionali, ogni urna potrebbe essere quella buona per rivedere Lei. In mezzo scorre la vita, scritta, raccontata, immaginata. Nel mondo, fuori dal mondo. Legati da un filo invisibile, lanciato da lui senza che Lei, l’eletta, nemmeno lo sappia. Il seggio elettorale, la politica e la vita che scorre sono gli elementi di uno spettacolo intenso e coinvolgente giocato tra parole e musica in grado di far riflettere e sorridere su una tematica quella del voto, importante, controversa e fortemente attuale.

“Diario elettorale” dal 26 all’29 maggio 2016 | Sala Specchi Teatro Studio Uno, Via Carlo della Rocca, 6 (Torpignattara). Ingr. 10 euro. Tessera associativa gratuita Giov – Sab ore 21.00, Dom. ore 18.00 PRENOTAZIONI http://j.mp/prenotaTS1 Per info: 3494356219- 3298027943 www.teatrostudiouno.com – info.teatrostudiouno@gmail.com

articolo pubblicato il: 20/05/2016

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it