torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
concorso artistico

per studenti delle Accademie di Belle Arti


_Il sogno di ogni artista, soprattutto emergente, è poter dare espressione al proprio talento, lasciare un segno duraturo. Come quello che Pino Casarini, nel 1958, lasciò nelll’Arena che oggi porta il suo nome: una sala affrescata che dopo il restauro volontario voluto dal Gruppo Duetorrihotels, desta lo stupore di quanti oltrepassano la soglia dell’Hotel Due Torri, palazzo trecentesco nel cuore di Verona.

Un’ambizione che gli studenti delle Accademie di Belle Arti di tutta Italia potranno provare a concretizzare, partecipando al Premio Casarini, un bando nazionale promosso dal Due Torri Hotel e dall’Accademia di Belle Arti di Verona. In palio c’è la possibilità di decorare, con pittura acrilica, una parete della sala attigua all’Arena Casarini, che sarà inaugurata e ribattezzata Sala Accademia il prossimo ottobre, durante Artverona.

Per il 5 stelle scaligero è un’occasione per farsi ancora una volta promotore di arte e di cultura, aprendosi con lungimiranza al territorio e ai giovani talenti.

Un’iniziativa che rende omaggio a Casarini, pittore, frescante, illustratore, vetratista e scultore, veterano delle biennali veneziane negli anni ’20 e decoratore di numerose scenografie dell’Arena di Verona negli anni ‘40, ’50 e ’60, l’epoca della Callas. La sua Arena, splendidamente restaurata dal Gruppo Duetorrihotels, restituisce tutta la magia del circo nella sua potenza evocativa: la particolare architettura della sala richiama un tendone circolare, dove danzano e saltano acrobati, giocolieri, ballerine e domatori, orsi, elefanti, cavalli, cammelli, scimmie e cani ammaestrati, in una vorticosa giostra di figure luminose e vivaci. Un’opera che sarà d’ispirazione per gli studenti delle Accademie, chiamati a reinterpretare in chiave contemporanea l’illusione dello spazio scenico, esaltando la diversità di linguaggi espressivi e culture, l’internazionalità di Verona, l’eccezionalità della location, elegante salotto a due passi da dal balcone di Giulietta, da Piazza Bra e dall’Arena, culla della musica lirica.

I candidati avranno tempo fino al 25 maggio per partecipare al bando: un’apposita giuria di esperti selezionerà la terna dei vincitori. Tutti e tre saranno premiati, ma solo il primo classificato, ospite del Due Torri per una settimana, potrà realizzare l’opera che sarà inaugurata al pubblico durante ArtVerona. Ogni anno il concorso sarà rinnovato per decorare, uno a uno, tutti i riquadri della sala.

La collaborazione tra il Due Torri Hotel e l’Accademia di Belle Arti di Verona è nata lo scorso dicembre in occasione dell’inaugurazione dell’Arena Casarini. Una sinergia nel nome dell’arte destinata a durare nel tempo.
hotelduetorri.duetorrihotels.com

articolo pubblicato il: 14/05/2016

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it