torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cinema
"Sole alto"

FEFF 18 di Udine


Arriva in sala giovedì 28 aprile il film SOLE ALTO di DALIBOR MATANIĆ Premiato a Cannes, candidato al Premio LUX del Parlamento europeo.

Giulietta è serba e Romeo è croato. Giovani, coraggiosi, innamorati: Giulietta e Romeo secondo l’intensa visione balcanica del regista Dalibor Matanić. Una Giulietta serba e un Romeo croato che lottano sotto i cieli dell’ex Jugoslavia senza mai perdere la speranza della luce. La speranza del sole. Ed ecco, appunto, Sole alto, un emozionante inno alla vita.

Premiato a Cannes e coprodotto da Croazia, Slovenia e Serbia, restituendo pienamente il percorso di ricostruzione culturale in atto nell’area balcanica, Sole alto racconta l’amore fra un giovane croato e una giovane serba. Un amore che Matanić moltiplica per tre volte nell’arco di tre decenni consecutivi: stessi attori (Tihana Lazović – Shooting Star all’ultimo Festival di Berlino - affiancata dal bravo Goran Marković) ma coppie diverse. I paesaggi sono utilizzati come orizzonti emotivi, prima ancora che geografici, e gli stessi attori come simbolo di ciclicità. I due ragazzi, invece, no: i due ragazzi non possono essere gli stessi, perché i loro vent’anni sono cristallizzati dentro una giovinezza, innocente e fragile, che ci parla (anzi: che ci deve parlare) di ieri, di oggi e, soprattutto, di domani.

articolo pubblicato il: 27/04/2016

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it