torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

musica
Valčuha per Colli

all'Auditorium Parco della Musica di Roma


Accademia Nazionale di Santa Cecilia Stagione 2015-2016 Stagione Sinfonica Auditorium Parco della Musica - Sala Santa Cecilia Sabato 30 aprile ore 18 - Lunedì 2 maggio ore 20,30 - Martedì 3 maggio ore 19,30

Continuano i debutti di giovani artisti all’Accademia di Santa Cecilia. È la volta del pianista italiano Federico Colli, vincitore del Concorso di Leeds 2012 e rapidamente affermatosi come uno degli interpreti più interessanti della sua generazione. Diretto da Juraj Valčuha sul podio dell’Orchestra di Santa Cecilia, Colli sabato 30 aprile (Sala Santa Cecilia ore 18; repliche lunedì 2 maggio ore 20,30 - Martedì 3 maggio ore 19,30) sarà impegnato nel celebre Concerto per pianoforte n. 3 di Rachmaninoff. Il programma della serata prevede inoltre la Sinfonietta di Janáček, opera matura - raramente eseguita per l'imponente organico - che il compositore ceco, scrisse a settantadue anni e la Cantata per Puskin di Glazunov, scritta per commemorare il centenario della nascita del grande letterato russo. In prima esecuzione nei concerti dell’Accademia la Cantata per Puskin prevede anche la presenza del Coro diretto da Ciro Visco

Dopo il Primo Premio al Concorso Mozart di Salisburgo nel 2011 e la vittoria con Medaglia d’oro al Concorso Pianistico Internazionale di Leeds nel 2012, Federico Colli ha intrapreso una promettente carriera internazionale, ottenendo un notevole successo di pubblico e di critica. “Sebbene del tutto individuale, Federico Colli riporta ai lontani giorni di Lupu e Perahia [con] una brillantezza cristallina e una translucenza che conducono al cuore di tutto ciò che suona.” (B. Morrison, Gramophone). Assai acclamate sono state le esibizioni tenute in Germania con la Klassische Philharmonie Bonn diretta da Heribert Beissel (Konzerthaus di Berlino, Herkulessaal di Monaco, Laeiszhalle di Amburgo, NDR Landesfunkhaus di Hannover e Beethovenhalle di Bonn), al Musikverein di Vienna e al Teatro ITAIM di San Paolo del Brasile, alla Nikkei Hall e alla Musashino Cultural Hall di Tokyo, alla Sala Nezahualcoyotl di Città del Messico con la Filarmonica de la UNAM diretta da Pier Carlo Orizio, al Sheldonian Theatre di Oxford con l’Orchestra Sinfonica di Oxford diretta da Marios Papadopoulos, al Teatro Mariinsky di San Pietroburgo con la Mariinsky Orchestra diretta da Dimitris Botinis, al Teatro degli Arcimboldi di Milano e all’Auditorium del Lingotto di Torino con la Filarmonica di San Pietroburgo diretta da Yuri Temirkanov, alla Philharmonic Concert Hall di Varsavia con l’Orchestra Sinfonica della Radio Polacca diretta da Jacek Kaspszyk. Il debutto alla Barbican Hall di Londra, nel Terzo Concerto di Rachmaninov con la BBC Symphony Orchestra diretta da Sakari Oramo, ha riscosso vivissimi apprezzamenti.

Si è inoltre esibito alla Konzerthaus di Vienna con l’Orchestra da Camera di Vienna diretta da Joji Hattori, alla Philharmonic Hall di Liverpool con la Royal Liverpool Philharmonic diretta da Vasily Petrenko, nella Salle Cortot di Parigi, al Teatro Manzoni di Bologna, nella Sala Verdi di Milano e al Palazzo del Quirinale di Roma, al Teatro Grande di Brescia e al Teatro Donizetti di Bergamo con la Filarmonica del Festival di Brescia e Bergamo diretta da Pier Carlo Orizio, a Kiev con la Filarmonica Nazionale dell’Ucraina diretta da Roman Kofman, alla Town Hall di Leeds con l’Orchestra of Opera North diretta da Kees Bakels, al Teatro Verdi di Firenze con l’Orchestra della Toscana diretta da Stanislav Kochanovsky, all’Auditorium Toscanini di Torino con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI diretta da Filippo Maria Bressan e al Concertgebouw di Amsterdam con la South Netherlands Philharmonic diretta da Ed Spanjaard.

Nato a Brescia nel 1988, ha studiato al Conservatorio di Milano, all’Accademia Santa Cecilia di Bergamo, all’Accademia Pianistica di Imola ed al Mozarteum di Salisburgo, sotto la guida di Sergio Marengoni, Konstantin Bogino, Boris Petrushansky e Pavel Gililov. Apparso sulle copertine della rivista italiana Suonare News (novembre 2012) e della rivista inglese Pianist (aprile-maggio 2014), è stato inserito tra i 30 pianisti ‘under 30’ emergenti a livello mondiale dalla rivista britannica International Piano (Maggio-Giugno 2014). In occasione del suo debutto alla Queen Elizabeth Hall di Londra nel 2014, è stato presentato un CD solistico prodotto da Champs Hill Records, con opere di Beethoven, Scriabin e Mussorgsky: “L’affascinante capacità di Federico Colli di illuminare anche i fraseggi musicali più densi emerge in una struttura interpretativa di logica suprema.” (J. Haylock, BBC Music Magazine). In questa stagione è atteso in concerto alla Town Hall di Leeds in un recital solistico con Lang Lang, alla Dvorak Hall del Rudolfinum di Praga e con la Janácek Philharmonic Orchestra, alla City Hall Concert Hall di Hong Kong, alla Cidade das Artes di Rio de Janeiro, alla National Concert Hall di Dublino con la RTÉ National Symphony Orchestra diretta da Alan Buribayev, alla Saal Tirol del Congress di Innsbruck con la Tiroler Symphonieorchester diretta da Leo McFall, al Teatro Filarmonico di Verona con l’Orchestra dell’Arena diretta da Federico Ferri, alla Società dei Concerti di Trieste e alla Sociedad Filarmonica di Bilbao, oltre che al Teatro Alighieri di Ravenna, Teatro Grande di Brescia, Teatro Donizetti di Bergamo e all’Auditorium Parco della Musica di Roma con l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia diretta da Juraj Valcuha.

Juraj Valčuha è Direttore principale dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai dal 2009. Nato nel 1976 a Bratislava vi studia composizione e direzione e prosegue gli studi a San Pietroburgo con Ilya Musin e a Parigi. Nel 2006 debutta con l´Orchestre National de France e al Comunale di Bologna con La bohème. Viene regolarmente invitato dalle maggiori compagini internazionali quali i Münchner Philharmoniker, la Philharmonia di Londra, la Filarmonica di Oslo, la DSO di Berlino, la Gewandhaus di Lipsia, l’Orchestra della Radio Svedese, la Staatskapelle di Dresda, la Pittsburgh Symphony, la Los Angeles Philharmonic, la San Francisco Symphony, la National Symphony di Washington, la New York Philharmonic, la Filarmonica di Berlino, l´Orchestra del Concertgebouw di Amsterdam, l’Orchestra del Maggio Musicale e dell’Accademia di Santa Cecilia. Con l´OSN Rai ha effettuato tournée al Musikverein di Vienna, alla Philharmonie di Berlino, nella stagione di Abu Dhabi Classics, al Festival Enescu di Bucarest, a Verona e a Rimini.

Nella stagione 2013/2014 ha diretto l’Orchestra dell´Accademia di Santa Cecilia al Festival di Bratislava e a Roma. Sono seguiti concerti con la Filarmonica della Scala, i Münchner Philharmoniker, la Philharmonia di Londra, la Pittsburgh Symphony, le Orchestre delle Radio NDR di Amburgo, WDR di Colonia, della Radio Svedese di Stoccolma e della NHK a Tokyo. Ha diretto inoltre una produzione de L’amore delle tre melarance di Prokof’ev nell’edizione 2014 del Maggio Musicale Fiorentino. La stagione 2014/2015 lo ho impegnato in una tournée con l´OSN Rai che ha toccato Monaco, Colonia, Zurigo, Basilea e Düsseldorf con Arcadi Volodos. Ha diretto Turandot al San Carlo di Napoli e Jenůfa al Comunale di Bologna oltre ai concerti con le orchestre sinfoniche di San Francisco, Pittsburgh, Washington e Los Angeles, con l’Accademia di Santa Cecilia, la Konzerthaus di Berlino e i Wiener Symphoniker. In questa stagione ritroverà la New York Philharmonic, la Pittsburgh e la San Francisco Symphony, l´Orchestre de Paris, l´Orchestre National de France, la Philharmonia a Londra e in tournée, l´Orchestra dell´Accademia di Santa Cecilia, l´Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, le orchestre della Radio di Francoforte e di Amburgo e i Münchner Philharmoniker.

Stagione Sinfonica Auditorium Parco della Musica - Sala Santa Cecilia Sabato 30 aprile ore 18 – Lunedì 2 maggio ore 20,30 – Martedì 3 maggio ore 19,30 Orchestra e Coro dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia Juraj Valčuha direttore Federico Colli pianoforte Julia Gertseva mezzosoprano - Francesco Toma tenore Glazunov Cantata per Pushkin Rachmaninoff Concerto per pianoforte n. 3 Janáček Sinfonietta Biglietti da 19 a 52 Euro

articolo pubblicato il: 27/04/2016

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it