torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cinema
si comincia!

FEFF 18 di Udine


77 film nella selezione ufficiale (50 in concorso), provenienti da 10 aree geografiche dell’Asia (6 anteprime mondiali, 11 anteprime internazionali, 8 Festival Premiere e 37 anteprime italiane, di cui 17 europee). Una retrospettiva di 10 titoli, Oltre Godzilla – Futuri alternativi e scenari fantastici del cinema giapponese, dedicata alla gloriosa Sci-Fi nipponica. I migliori gioielli di Sua Maestà Bruce Lee splendidamente restaurati in 4K da Immagine Ritrovata di Bologna per conto della Fortune Star di HK. Oltre 100 eventi disseminati nel centro di Udine (citiamo, fra tutti, l’immancabile Far East Cosplay Contest del 24 aprile). E tanto, tanto altro ancora!

Ecco un rapido – e, inevitabilmente, parziale – colpo d’occhio sul Far East Film Festival 18, attesissimo a Udine dal 22 al 30 aprile. L’Opening Night vedrà ruggire il potente kolossal sudcoreano The Tiger di Park Hoon-jung vedrà tornare sul palco uno dei più vecchi e cari amici del FEFF: il grande Johnnie To! A lui, indimenticato trionfatore del primissimo Audience Award (1999) con A Hero Never Dies, spetteranno due compiti: presentare il gangster movie Trivisa di cui è produttore, assieme all’altro ospite Yau Nai-Hoi, e tagliare ufficialmente il nastro con il Festival trailer che porta la sua firma!

Ebbene sì: il FEFF diventa maggiorenne e, per festeggiare come si deve, ha deciso di regalare a se stesso e al pubblico un gioiello davvero inestimabile. 30 secondi di pura bellezza d’autore. 30 secondi in cui Johnnie “debutta” nel cinema d’animazione e in cui il suo sguardo incontra le sonorità di un enorme compositore: Lim Giong (regalo nel regalo nel regalo), premiato a Cannes per le musiche di The Assassin di Hou Hsiao-Hsien (incoronato, a propria volta, per la regia)! Cos’altro chiedere, alla serata d’apertura?

Forse, per amor di simmetria, sarebbe giusto aspettarsi una serata di chiusura altrettanto memorabile. Ed ecco, allora, la Closing Night del 30 aprile: una data da segnare sul calendario, con un evidenziatore fluo, perché è la data in cui Sammo Hung salirà sul palco del Far East Film Festival! Dopo Joe Hisaishi e Jackie Chan, le due superstar del 2015, un altro mito assoluto ritirerà dunque il Gelso d’Oro alla Carriera. Leggendario in patria, e amatissimo in tutto il mondo, Sammo accompagnerà a Udine il suo The Bodyguard (International Festival Premiere), entusiasmando i fan e consolidando la reputazione internazionale capitalizzata, anno dopo anno, dal FEFF.

Ad affiancare la ricca sezione-concorso, che vedrà in sfida per l’Audience Award 2016 i migliori titoli panasiatici dell'ultima stagione, ci saranno ancora una volta diverse traiettorie parallele: quella dedicata ai documentari (da non perdere The Lovers and the Despot, preview del Biografilm Festival, cioè l’incredibile storia del rapimento del regista sudcoreano Shin Sang-ok da parte del dittatore nordcoreano Kim Jong-il), quella dedicata al Fresh Wave Festival (le giovani voci di Hong Kong), quella dedicata alla paura (grandissimo ritorno dello Psycho Horror Day!), quella dedicata alle mostre (dall’arte contemporanea giapponese di Paradoxa all’universo del fumetto con il Viaggio a Tokyo di Vincenzo Filosa, mostra che verrà inaugurata sempre il 22 aprile alle ore 16:30 al Visionario di Udine).
Far East Film Festival 18: our dream, your festival. Si comincia!

articolo pubblicato il: 21/04/2016

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it