torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
pizza patrimonio Unesco

la dichiarazione di un esperto


A seguto dell'annuncio del raggiungimento del milione di firme per la petizione per inserire l'arte dei pizzaiuoli napoletani nel Patrimonio dell'Unesco, Dario Roncadin, amministratore delegato di Roncadin SpA ha fatto le seguente dichiarazione:

"La pizza è un vero vanto italiano nel mondo: per questo plaudo l’iniziativa che vuole inserirla nel patrimonio Unesco. In un’economia globale ad altissima tasso di concorrenza, molto spesso sleale, il nostro Paese deve saper valorizzare e difendere le proprie eccellenze. Non è semplicemente orgoglio patriottico; è un riconoscimento doveroso e che può avere importanti ricadute economiche, dando all’Italia quello che è dell’Italia. Noi vantiamo un grande numero di siti Unesco, a dimostrazione dell’importanza artistica e culturale italiana nel mondo; allo stesso modo è giusto vedere riconosciuta un’espressione della nostra cultura culinaria come la pizza, tanto presente nell’immaginario collettivo da essere diventata un’icona planetaria".

Dario Roncadin, classe 1978, è l’amministratore delegato di Roncadin SpA, azienda di Meduno (Pordenone) che produce pizze surgelate di alta qualità per il mercato italiano e mondiale. Le pizze Roncadin si caratterizzano per l’uso di materie prime d’eccellenza, la lunga lievitazione, il metodo di pressatura a caldo dell’impasto, la farcitura a mano e la cottura a legno su pietra. Roncadin ha raggiunto nel 2015 un fatturato di 90 milioni di euro (+12,5%) e ha superato quota 450 lavoratori. Nel 2015 ha inaugurato la propria quinta linea produttiva a Meduno e avviato uno stabilimento dedicato alle pizze gluten free a Genova.

articolo pubblicato il: 17/03/2016

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it