torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cinema
"Cortinametraggio"

XI edizione


. Fase finale di Cortinametraggio 11^ edizione. Arrivati all’organizzazione, curata da Maddalena Mayneri e al direttore artistico Vincenzo Scuccimarra ben 400 corti comedy (15 selezionati). Cento invece i book trailers (corti promozionali di libri) e 15 finalisti, 5 le Web series edite e 5 inedite scelte tra 50. Decisi i principali riconoscimenti: in denaro: Franz Kraler di 1.500 euro al migliore corto in assoluto e di valorizzazione per l’originalità: Premio #Goodweird dello sponsor Lenovo riservato alle web series e per la circolazione nelle sale (Premio Anec Fice). Si tratta di oltre il 50 per cento in piu’ di opere arrivate, segno evidente della crescita della manifestazione. .

Sono 15 i corti di commedia presentati a Cortinametraggio 2016 che si svolge nella regina delle Dolomiti dal 14 al 20 marzo. All’organizzazione, curata da Maddalena Mayneri e dal direttore artistico Vincenzo Scuccimarra sono arrivati quest’anno ben 400 corti, circa il 50 per cento in più rispetto allo scorso anno. 14 invece i book trailers finalisti, i corti promozionali di libri, scelti fra i cento proposti. 5 le Web series edite e 5 inedite selezionate tra le 50 proposte. L’elevata partecipazione di artisti e di registi giovani e giovanissimi caratterizza la manifestazione. Non a caso Cortinametraggio è stata definita il Festival talent scout contribuendo alla valorizzazione di giovani registi passati dalle proiezioni dei loro corti al Cinema Eden a realizzare film di grande successo. Tra questi Paolo Genovese (sugli schermi con “Perfetti sconosciuti” ma regista anche di “Immaturi”, “Tutta colpa di Freud”, “Sei mai stata sulla luna”, Francesco Munzi (“Anime nere”), Piero Messina (“L’attesa”).

I premi
Tra le altre iniziative una interessante rassegna di corti degli allievi del Centro Sperimentale di Cinematografia che prendendo spunto da una serie Webseries Rai dal titolo e dai contenuti “Genitori contro figli”, hanno realizzato analoghe Webseries intitolate “Viste dai figli”, Il Premio del pubblico e una selezione di colonne sonore. La manifestazione cortinese attribuirà tra l’altro, riconoscimenti ai vincitori dei corti divisi nelle varie sezioni, in denaro i Premi Franz Kraler di 1.500 euro al miglior corto in assoluto, attribuito dal brand Franz Kraler, numero uno nel settore internazionale della moda. E’ poi previsto un riconoscimento speciale di valorizzazione per l’originalità. Si tratta del Premio #Goodweird – Migliore in modo originale della Lenovo, riservato alle Web series. Lenovo, società leader mondiale del mercato di PC, da 11 trimestri consecutivi ai primi posti nei mercati di smartphone, tablets e server é azienda produttrice di computer di ultima generazione proiettata verso il futuro sviluppando ricerca e innovazione. Sara’ infine attribuito un importante premio che prevederà la circolazione di un corto scelto dall’Anec-Fice in 450 sale cinematografiche d’essai. A proposito di giovani, da segnalare un riconoscimento particolare e di buon auspicio all’interprete piu’ giovane dell’anno che andra’ a Ludovico Girardello, a cui viene assegnato il premio “Bayer, i mille volti della ricerca” (“ricerca dell’identità e del talento nella vita: il nostro successo passa attraverso la ricerca interiore”), protagonista dell’originale film” “Il ragazzo invisibile” di Gabriele Salvatores. La Bayer inoltre presenterà una ricerca dedicata all’audiofonia nel cinema di nuovissima, elevata tecnologia

Ricordo di Scola
Cortinametraggio 2016 e’ dedicata alla memoria di Ettore Scola, recentemente scomparso: La manifestazione e’ infatti inaugurata lunedì 14 da un corto diretto proprio da Ettore Scola. Riproposto “’43-‘97”, che fa parte di dieci mini-film realizzati dal produttore Giorgio Leopardi e che insieme compongono un lungometraggio. Il corto di Scola, che si avvale della scenografia di Luciano Ricceri e delle musiche di Armando Trovaioli, racconta la fuga di un ragazzino ebreo che durante i rastrellamenti nazisti si rifugia in una sala cinematografica e qui diventa uomo consapevole seguendo spezzoni dei grandi film storici italiani da “Roma città aperta” a “I soliti ignoti”, da “Il sorpasso” al “Gattopardo”, da “Una giornata particolare” proprio di Scola a “Ladri di bambini”.

Ricette e ritratti d'attore
Nella serata inaugurale prima puntata di una selezione scelta da Cortinametraggio tratta dalla serie Rai Cinema/Condè Nast dedicata a Ricette e Ritratti d’attore distribuito da Rai Com. Un “assaggio” (è il caso di dirlo) di una serie dedicata, come indica il titolo, alle ricette gastronomiche di attrici e attori italiani affermati e emergenti ma anche a far confessare i loro pensieri e valutazioni anche piu’ personali. Cinque le puntate proposte a Cortinametraggio: lunedì 14 quella di cui è protagonista Beppe Fiorello, martedì Claudia Gerini, mercoledì Giorgio Pasotti, giovedì Daniela Virgilio, venerdi Cristiana Capotondi.

Anna Magnani
Ci sarà anche un evento speciale Anna Magnani, L’11 edizione di Cortinametraggio renderà omaggio alla grande attrice, dato che nel 2016 ricorrono 60 anni dalla vittoria del Premio Oscar di Anna Magnani. Ancora oggi, il primo ed unico Oscar ad un attore italiano per un film girato ad Hollywood in lingua inglese. Per l’occasione, uscirà una biografia di Anna Magnani completamente aggiornata e con nuovi spunti sia per quanto concerne la sua attività artistica che la sua vita di donna, scritta da Matteo Persica che negli ultimi otto anni si è occupato della valorizzazione della figura dell’attrice. Organizza tra l’altro il Premio “Anna Magnani” svoltosi in due occasioni: nel 2012 (premiati Franca Valeri e Franco Zeffirelli) e nel 2014 (premiate Paola Cortellesi e Giovanna Ralli).

Una forte presenza Rai, in questa edizione di Cortinametraggio, di fatto una media partnership con quotidiane trasmissioni giornalistiche radiotelevisive e con una prestigiosa proiezione in occasione del Giubileo, prodotta da Rai Teche di Maria Pia Ammirati “Santità faccia finta di pregare”, un particolare documento dedicato ai rapporti tra i pontefici e la televisione. Preziose immagini d’archivio insieme a documenti più recenti per tracciare il percorso che da sempre ha legato i Pontefici ai media, in un documentario che narra gli episodi più curiosi, interessanti e anche emotivamente forti che la televisione ha trasmesso agli spettatori, mutando per sempre l'immaginario collettivo. Dal discorso alla luna di Giovanni XXIII alla visita a Lampedusa di Papa Francesco, passando per gli storici viaggi di Giovanni Paolo II e le dimissioni di Benedetto XVI: espressioni, segni, azioni, discorsi impressi a fuoco nella memoria. Due voci d’eccezione ci condurranno attraverso questo cammino, quelle di Mons. Dario E. Viganò, prefetto della Segreteria Vaticana per le Comunicazioni, e Paolo Mieli, giornalista e storico.

Le Giurie
Corti Comedy: Fausto Sciarappa, attore; Anna Falchi, attrice; Cristiano Caccamo, attore; Fabiana Cutrano, RAI Cinema; Emanuela Castellini, giornalista; Jacopo Chessa, direttore CNC Booktrailer: Marcello Foti, Direttore CSC, Umberto Marongiu, RAI Com; Francesco Chiamulera, “Una Montagna di Libri” Webseries edite: Francesco Bruni, regista; Chiara Fortuna, MIBACT; Annamaria Granatello – Premio Solinas Webseries inedite Leonardo Ferrara – RAI Fiction Colonne sonore: Stefano Curti, Direttore Organizzativo Teatro Stabile FVG; Swan Bergman, fotografo; Gabriele Amalfitano Mencacci, cantante (voce dei Joe Victor); Violante Placido, attrice e cantante; Elena Zingali, music licensing per Universal Music Giuria Pubblico Paolo Spada Giuria Juniores Armando Maria Trotta, MIBACT

Gli ospiti
Cortinametraggio non è solo il festival italiano che, più di altri, esplora il mondo del cortometraggio a 360 gradi (con incursioni nel mondo delle webseries e dei booktrailers) ed è sempre pronta a scoprire nuovi talenti, ma anche un appuntamento imperdibile per le celebrities italiane. Non a caso anche quest'anno, in occasione dell'11a edizione, sono numerose quelle che hanno già confermato la loro presenza. Alcuni nomi? Laura Morante, Maria Cristina Heller, Antonia Liskova, Francesca Cavallin, Donatella Rettore oltre naturalmente ai componenti delle varie giurie.

La mostra “Stelle in quota” Undici ritratti di personaggi del cinema e dello spettacolo firmati dalla fotografa Francesca Vieceli celebrano l’11a edizione di Cortinametraggio e verranno esposti, dal 14 al 20 marzo, sulle pareti del Grand Hotel Savoia. Cortina e i suoi splendidi luoghi fanno da sfondo alle foto delle star italiane: gli attori e registi che negli anni sono stati ospiti del festival Cortinametraggio sono ritratti durante una pausa sulla terrazza dell’Hotel Savoia o al Rifugio Faloria. Diane Fleri ha un incontro ravvicinato alla stalla del Brite di Larieto, mentre Anna Falchi poco lontano appare luminosa come una giornata di marzo dopo la nevicata; Donatella Rettore si mostra felice in mezzo al paesaggio di Guargné e non manca lo scatto in un momento di shopping con Nicoletta Romanoff da Kraler.

Non mancherà, naturalmente, un po' di relax e divertimento sulla neve per gli ospiti di Cortinametraggio. Per venerdì 18 marzo (in mattinata) è previsto un evento dal titolo “Ciak, si scia! Insieme a BE FREE” di cui, per il momento, non sveliamo particolari per non rovinare l'effetto sorpresa (anche per i diretti interessati)

Per il terzo anno, inoltre, la Galleria d’arte Contini di Cortina offrira’ agli ospiti la serata di Gala, presso il Grand Hotel Savoia al termine di un evento dedicato dal Sindacato dei Giornalisti Cinematografici a due grandi della commedia cinematografica italiana e cioè a Carlo ed Enrico Vanzina che festeggeranno i loro 40 anni di attività nel mondo del cinematografo con un talk show condotto dal Presidente del Sindacato, Laura Delli Colli. Da questa edizione, new entry del festival: Maserati che accompagnerà tutti gli ospiti a bordo delle prestigiose autovetture e offrira’ un Cocktail mercoledì 16 nell’Hotel Cortina. Chiusura in grande stile con la premiazione dei vincitori da parte delle Giurie specializzate in piazza. Si intende cosi’ coinvolgere al massimo la città, annuncia la Mayneri.

articolo pubblicato il: 09/03/2016

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it