torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

musica
Klang festival

nelle Marche


Venerdì 11 marzo prende il via da Osimo con C’mon Tigre il primo appuntamento di Klang festival, prima edizione della rassegna itinerante che coinvolge il territorio marchigiano ideata da AMAT e il Loop Live Club di Osimo in collaborazione con i Comuni di Osimo, San Costanzo, Offagna, Recanati e Montecarotto.

Tre province, cinque comuni e location non usuali per ospitare proposte musicali alternative, che spesso fanno fatica ad uscire dall’ambito del live clubs e dei festival estivi. “Altri suoni, altri spazi” è lo slogan scelto per sottolineare l’intento di valorizzare il territorio con proposte di qualità nazionali ed internazionali, rivolte tanto alla sperimentazione quanto alla ricerca delle radici musicali e alla commistione con le arti visive. L’intento è di avvicinare luoghi solitamente votati ad ospitare prosa danza e musica classica, alla sperimentazione tipica della musica contemporanea, coinvolgendo un pubblico più ampio e vario

Apertura di programma venerdì 11 marzo al Teatro La Nuova Fenice di Osimo con C’mon Tigre racconta Toccafondo. Un appuntamento atteso quello con il collettivo afrojazz nel quale C’mom Tigre mescola alla musica momenti di puro cinema d’autore, sonorizzando dal vivo cinque piccoli cortometraggi d’animazione firmati da Gianluigi Toccafondo, capofila di quella generazione di pittori prestati all'animazione che sta caratterizzando la scena italiana (suoi sono gli spot della Sambuca Molinari e il logo della Fandango film). La Pista, Pinocchio, Le Criminel, Essere morti o essere vivi è la stessa cosa; questi i titoli su cui C’mon Tigre interviene, con l’aggiunta di Federation Tunisienne de Football, film animato che il maestro Toccafondo ha dedicato al primo singolo della crew. Oltre 5000 fotogrammi dipinti a mano che raccontano una storia folle di una partita di calcio consumata a piedi nudi sulla sabbia tra giraffe ed elefanti. Sul palco il duo C’mon Tigre sale col vibrafonista Pasquale Mirra, il sassofono baritono Beppe Scardino, il trombonista Federico Pierantoni e il batterista Marco Frattini.

Klang festival prosegue il 19 aprile al Teatro della Concordia di San Costanzo con Grant-Lee Phillips, uomo al timone dei Grant Lee Buffalo, una delle band più importanti del rock americano a cui si devono dischi eccellenti come Fuzzy e Mighty Joe Moon. Migliore voce maschile dell’anno 1995 dal magazine “Rolling Stone”, Phillips torna in Italia in questo appuntamento in collaborazione con TeatrOltre con un solo-show intimo e suggestivo, ammiccante a rock, blues, country, dalle sfumature “pop” capaci di creare piccole meraviglie. Emily Wells, nata in Texas e residente a New York, giunge a Offagna nella suggestiva Chiesa del Sacramento il 23 aprile. Polistrumentista, Emily suona e registra beat, violino, glockenspiel, diamonica a bocca, fondendo folk, funk, elettronica e hip hop in un set dove la stratificazione sonora dei loop accompagna la sua voce sublime. Il concerto accompagnato da visual è realizzato in collaborazione con Newevo festival.

Dopo lo straordinario successo de La distanza, la graphic novel scritta e disegnata da Lorenzo Urciullo e Alessandro Baronciani, i due tornano insieme sul palco il 12 maggio al Teatro Persiani di Recanati con un concerto disegnato, un romanzo a fumetti che usa i toni e i colori dell’estate siciliana, in un road trip sentimentale dove le più apprezzate canzoni di Colapesce vengono riproposte in versione acustica, cruda e scarna, accompagnate solo dai disegni e le illustrazioni realizzate in tempo reale da Alessandro Baronciani.

Klang festival volge al termine il 21 maggio al Teatro Comunale di Montecarotto con Adriano Viterbini, già chitarra e voce dei Bud Spencer Blues Explosion, al suo secondo lavoro intitolato Film O Sound. Un “album globetrotter”, crocevia tra i suoni del nord e del sud del mondo, un viaggio attarverso l’Africa, il Sud America e gli States. I virtuosismi chitarristici di Viterbini diventano uuna vera e propria lingua, un mezzo di espressione tanto complesso quanto assolutamente universale. Dal blues al jazz, passando per il rock’n’roll e le sonorità Tuareg. Biglietti: interi 10 euro, ridotti 8 euro. Biglietti on line su vivaticket.it. Prevendite ad Ancona presso Casa Musicale (Corso Stamira 68) 071 202588, dal lunedì al sabato dalle 9 alle 12.30 e dalle 16 alle 19.30, e in tutti i punti vendita del circuito AMAT. Per informazioni: AMAT 071 2072439, Loop Live Club 071 7202180. Inizio concerti ore 21.15.

articolo pubblicato il: 07/03/2016

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it