torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

musica
"Mozart sublime"

a Monza


Teatro Binario 7

Mozart sublime

Con Le Cameriste Ambrosiane Rachel O'Brien, mezzosoprano

Prosegue la stagione musicale Terra. Musica, voci e paesaggi sonori, curata da EquiVoci Musicali e diretta artisticamente da Rachel O’Brien, con un concerto che unisce ad alcuni dei più celebri brani sacri e profani di Mozart, aneddoti e curiosità sulla loro composizione. In scena, sabato 12 marzo alle ore 21.00, Le Cameriste Ambrosiane che si alterneranno alla voce del mezzosoprano Rachel O’Brien dando vita al concerto Mozart sublime.

Il concerto celebra il genio di Wolfgang Amadeus Mozart, ricco di elementi diversi, di influenze, capace di un raro equilibrio tra contenuti spirituali e brani profani. Sul palco le opere del grande compositore austriaco, permeate di una sensibilità indiscutibilmente moderna, saranno eseguite da Le Cameriste Ambrosiane che si presentano con un sestetto formato da un quartetto d’archi, cui si aggiungono oboe e fagotto. Alla musica strumentale si alterna anche quella vocale con la presenza del mezzosoprano Rachel O’Brien che eseguirà, tra i vari brani, anche l’Exultate Jubilate e l’Ave Verum alternati alle notissime armonie di Eine kleine Nachtmusik e al Concerto per fagotto in Si bemolle maggiore K 191. Nello stile di Equivoci Musicali, il concerto prevede anche una componente narrativa attraverso la presentazione allo spettatore di aneddoti e particolarità sui brani eseguiti e sulla loro composizione.

L'ensemble Le Cameriste Ambrosiane è un complesso d’archi estensibile fino a 15 elementi, il quale esegue, rigorosamente senza direttore, il repertorio cameristico per i grandi organici e il quale custodisce nell’Ottetto delle Cameriste il suo cuore pulsante. All’interno del repertorio cameristico tradizionale, Le Cameriste hanno scelto di dare spazio a due filoni particolari: quello, appunto, dell’ottetto d’archi – che si rivolge principalmente al repertorio originale per ottetto (Mendelssohn, Bruch, Gade, Raff…), doppio quartetto (Spohr, Respighi…) e ad arrangiamenti originali scritti appositamente per questa formazione (Gershwin, Bernstein, Piazzolla…) – e quello del repertorio cameristico di compositrici dimenticate dalla storiografia ufficiale nonostante il valore artistico delle loro opere. Amanti della divulgazione e sempre alla ricerca di un maggior coinvolgimento del pubblico, Le Cameriste prediligono la forma delle Conversazioni-Concerto per le rassegne da loro organizzate e dalla stagione 2014/2015 sono ospiti del Comune di Milano e dell’Orchestra Milano Classica nella splendida cornice della Palazzina Liberty. Nel 2013 Le Cameriste Ambrosiane hanno inciso il cd di “RITRATTI DI SIGNORA. Nobildonne e popolane, sante e malafemmine”, programma composto da arrangiamenti originali creati appositamente per l’ensemble che ha raggiunto ormai la trentina di repliche.

Biglietti: intero € 12 | ridotto € 10 (under 25, over 65, abbonati altre stagioni) | convenzionati € 8 | under18 € 6 Data concerto: sabato 12 marzo, ore 21.00 Per info e prenotazioni: Teatro Binario 7 Via Filippo Turati, 8 | Monza tel. 039 2027002 biglietteria@teatrobinario7.it www.teatrobinario7.it

articolo pubblicato il: 04/03/2016

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it