torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cinema
Giù le mani

sei storie di cinque registi


Giù le mani

La violenza contro le donne è ormai uno degli argomenti di cronaca più avvilenti del nostro vivere, presenza costante nelle pagine di cronaca, nei programmi televisivi, nei telegiornali. Ovunque corre la notizia di pestaggi e omicidi con protagoniste, nel drammatico ruolo di vittime incolpevoli, le donne. E’ molto importante, vista la ripetitività degli episodi di violenza e conseguente bombardamento di informazioni a riguardo, non assuefarsi percependolo come un argomento, come si suol dire volgarmente, fritto e rifritto; anzi, dobbiamo impegnarci tutti, in ogni ambito, anche e soprattutto culturalmente parlando, per far sì che il più secco e perentorio dei NO, diventi una costante quotidiana. Il cinema è sicuramente uno dei mezzi di propaganda più efficace per lanciare messaggi, ed ecco che il film Giù le mani, mira proprio a sensibilizzare il pubblico sulla tematica della violenza contro le donne e il femminicidio. La struttura del progetto è basata su sei storie, una diversa dall’altra, realizzate da cinque registi differenti, ma tutte incentrate sul tema della violenza sulle donne. L’orizzonte degli eventi e Jackpot di Giuseppe Ferlito; Bambina Cattiva di Marco Frosini; Game over di Marco Cervelli;Clinger di Natalia Gambino; Giulia di Angelo Frezza. Il corto dal titolo “L’orizzonte degli eventi” per la regia di Giuseppe Ferlito e interpretato da Andrea Riccardo Bruschi è stato selezionato per il concorso David di Donatello 2015.

SCHEDA DEL FILM: Titolo: GIU’ LE MANI Genere: Drammatico Durata: 96 minuti Regia di: GIUSEPPE FERLITO, MARCO FROSINI, MARCO CERVELLI, NATALIA GAMBINO, ANGELO FREZZA. Interpreti: Andrea Bruschi, Enrica Guidi, Jennifer Mischiati, Antonio Palumbo, Alessandro Massini, Francesca Cellini, Valentina Fato Romero, David Barbieri, Elsena Shehaj, Elena Tchepeleva, Mario Opinato, Natalia Gambino.

Trama del film: Primo episodio: GIULIA Un uomo di 40 anni è sdraiato sul divano di casa e ripercorre, attraverso vecchi filmati amatoriali e flashback la sua storia d’Amore con Giulia che nasce in modo molto comune e attraversa le varie fasi della convivenza di coppia fino al tragico finale. Secondo episodio: GAME OVER La fragilità di un uomo che per colpa del suo vizio, danneggia tutto quello che ha più importante nella vita, la sua compagna, la quale viene travolta da un escalation di eventi che la renderà la vera vittima. Terzo episodio: BAMBINA CATTIVA Silvia e Daniele, due anime diverse, che li porterà a diventare l'uno parte integrante della vita dell'altro fino a lasciare in ognuna di esse un segno indelebile. Proprio quando sembrerà che tutto cammini sul giusto binario affiorerà dall'ombra la parte più nascosta di Daniele. L'incomprensione e il pregiudizio primeggeranno sulla razionalità e la fiducia tanto da cambiare radicalmente gli equilibri in campo, fino a giungere al tragico finale cui sarà vittima Silvia. Quarto episodio: JACKPOT Ariele è un ragazzo di circa vent’ anni, malato di gioco d’azzardo. Trascorre il suo tempo giocando alle macchinette da slot con la sua amante, trascurando la sua fidanzata, Carlotta. Il giovane per racimolare i soldi necessari al gioco, è disposto a fare qualsiasi cosa: sia dei debiti, sia utilizzare degli stratagemmi piuttosto meschini come prendere con l’inganno i soldi di Carlotta necessari al pagamento delle varie utenze. Quinto episodio: L’ORIZZONTE DEGLI EVENTI Una mattina un uomo si sveglia in seguito a una scossa di terremoto che provoca il crollo del pavimento della sua camera da letto. L’uomo rimane in trappola. Sotto i suoi piedi si è aperta una voragine, un buco neo da cui non si può più uscire. Sesto episodio: CLINGER Episodio caratterizzato solo da musica e rumori. Una donna viene rapita, violentata, torturata e uccisa.

I registi
Giuseppe Ferlito regista, sceneggiatore Giuseppe Ferlito ha iniziato la sua attività nel 1983 come autore indipendente, producendo numerosi documentari e cortometraggi di fiction che hanno ottenuto riconoscimenti nei più importanti festival di cinema indipendente. Tra questi: Contraccolpo, Lettere morte, Compagno che sei nei cieli, Doppio petto, I Prigioni. Il successo maggiore lo ottiene con "Non fate ombra sul viso di Guido", con Guido Paolo Marziali, Giorgio De Giorgi, Marcellina Ruocco e Pier Paolo Pacini. Nel 1990 inizia la sua lunga esperienza come insegnante di cinema, che lo vedrà dirigere il Videolaboratorio presso il Cinema Spazio Uno di Firenze e presso la Mediateca Regionale Toscana. Contemporaneamente viene incaricato dalla Provincia per dirigere corsi di aggiornamento per insegnanti. Nel 1994 fonda, insieme a un gruppo di appassionati, la Scuola di Cinema Immagina di cui è docente e direttore artistico. Nel 1998 dirige Femmina interpretato da Monica Guerritore e Roberto Farnesi. Nel 2001 realizza con finanziamenti del Ministero dei Beni Culturali Né terra né cielo, che ottiene il Premio del pubblico al Festival del Cinema Italiano di Ajaccio, edizione 2004. Nel 2003 dirige il lungometraggio La mia squadra del cuore, distribuito in vhs e dvd da General Video. Nel 2006 realizza insieme agli allievi della Scuola di Cinema Immagina il film Ritratti nella notte. Nel 2008 dirige il film La verità negli occhi, che vede protagonista Roberto Farnesi. Nello stesso anno dirige Non buttarti via, un medio metraggio volto a sensibilizzare i giovani sulla tematica della gestione dei rifiuti domestici. Il progetto, promosso dall’Assessorato all’Ambiente della Provincia di Firenze, è stato proiettato nelle scuole. Nel 2009 realizza il lungometraggio L’Affarista, insieme agli allievi della Scuola di Cinema Immagina. Nel 2010 dirige il film Ultimo Carico, con la partecipazione di Giorgio De Giorgi. Il film è stato presentato in anteprima al Cinema Odeon di Firenze nell’aprile del 2011 e distribuito in dvd.

Marco Frosini regista, sceneggiatore
Marco Frosini dopo aver conseguito il diploma di regia presso la University of Cinema di Los Angeles e partecipato a diversi stage di regia tenuti da Cinzia Th Torrini, Alessandro Benvenuti, Giuseppe Ferrara, Giovanni Veronesi, inizia la carriera come assistente alla regia in Il Mastino fiction per Rai Due con Eros Pagni, Flavio Insinna, Athina Cenci, Marco Messeri, Ela Weber, Renzo Montagnani, come aiuto regista e regista di vari backstage e speciali come Bradipo per MTV con Andrea Pezzi, Un’estate al mare Distr. Medusa Regia di Carlo Vanzina. Con Lino Banfi, Gigi Proietti, Enrico Brignano, Ezio Greggio, Anna Falchi, Nancy Brilli. Regista per trasmissione tv Curriculum andata in onda su ODEON Tv dove si ripercorre la carriera artistica dei più grandi personaggi del mondo dello spettacolo che raccontano il loro curriculum artistico, regia di Background programma di biografie e musei su varie emittenti di SKY, regia televisiva del Premio Michelangelo con premiazioni dei più illustri artisti della scultura e cultura mondiale e regia del concerto tenuto da Katia Ricciarelli andato in onda su RAI INTERNATIONAL, SAT 2000. Per il cinema dirige il film giallo/storico in costume ambientato nel 1789 Il Pianto della maschera con Milko Cardinale, Solena Nocentini presentato a Roma al cinema Fandango; il film tv ambientato in Norvegia distribuito dalla Tv nazionale norvegese NRK I Misteri di Hermansverk, il film tv L’Ospite commedia a tinte gialle con Carlo Monni, Cristiana Vaccaro, Salvo Ardita e Massimo Antichi, il film tv Noce di cocco con Novello Novelli, Andrea Bruschi finalista del concorso il cielo sopra le nuvole presieduto da Cinzia Th Torrini. Ha diretto vari documentari trasmessi dalla RAI su Hermann Hesse, Alda Merini, Francis Bacon, Guido Spadolini, Emilio Greco e altri.. Dirige un servizio sulla emittente americana NBC presentato nel corso del programma dal titolo Today’s american story. Regista del documentario dal titolo Per mille anni di splendore sugli affreschi di Agnolo Gaddo nella cappella della Cintola del Duomo di Prato, trasmesso da SAT 2000. Realizza un omaggio al cinema e alla buona tavola nel documentario Cin Cin Cinema in cui si omaggiano i pranzi e le cene più famose della storia del cinema prodotto dall’Accademia Italiana della Cucina e distribuito da RAI TRE. Regia di I due soli documentario sugli affreschi delle vetrate in Santa Croce a Firenze del Maestro Schifano RAI UNO. Nel 2013 ha diretto la sitcom a carattere nazionale Al bed and breakfast ambientata in un agriturismo distribuita dalla FOX production. Inoltre ha girato almeno 50 cortometraggi e regista di varie web series. E’ sceneggiatore di I venti dell’apocalisse tratto dal libro omonimo di genere fantasy della scrittrice italo americana Liliana Curiale, progetto al vaglio della distribuzione americana MIRAMAX. Inoltre con la sua casa di produzione Cynthia film collabora a diverse trasmissioni tv in varie emittenti italiane. E’ anche direttore di una web tv di sua creazione Tyou web tv. Dirige l’episodio Bambina Cattiva nel progetto Giù le mani. Angelo Frezza regista, organizzatore e produttore esecutivo
E’ all’esordio alla regia del suo episodio dal titolo Giulia con Andrea Bruschi e Enrica Guidi. E’ stato organizzatore e produttore esecutivo di tantissimi film come Treddi Movie una notte a cinecittà di Claudio Insegno, La bella società di Giampaolo Cugno, Sweet Sweet Marja, Caravaggio film tv per RAI UNO, The Torturer di Lamberto Bava, e serie tv come Commesse 2 su RAI UNO, Turbo RAI DUE, La Omicidi serie tv per RAI UNO. Marco Cervelli regista, aiuto regista, organizzatore
Marco Cervelli inizia a lavorare come assistente e aiuto regia presso numerose produzioni cinematografiche collaborando con registi come Peter Marcias, Andrea Papini, Claudio Insegno, Annamaria Liguori, Pierfrancesco Campanella. E’ stato assistente e aiuto regia dei film come Insieme di Nannamaria Liguori con Monica Scattini, Nicolas Vaporidis, Giorgia Wurth; Una notte agli studios di Claudio Insegno; Una vita da sogno di Domenico Costanzo con Alessandro Paci, Massimo Ceccherini, Ex inferis di Leonardo Araneo con Giovanni Araneo, Aran Bertetto, Giovanni Guidelli; Solitudini pericolose di Emanuele Pecoraro con Elisabetta Rocchetti. Dirige il suo episodio Game over che fa parte del progetto Giù le mani. Natalia Gambino regista, sceneggiatrice, fotografa e attrice
Natalia Gambino nasce come fotografa, ha debuttato come regista e attrice nel suo episodio dal titolo Clinger con l’attore Mario Opinato. E’ tra gli sceneggiatori del film Si fa presto a dire amore di Enrico Brignano con Enrico Brignano, Vittoria Belvedere, Samuela Sardo.

Gli attori:

Andrea Bruschi
Debutta come attore nel 1995 con il film tv diretto da Marco Frosini Noce di Cocco, film finalista al concorso Un cielo sopra le nuvole presieduto da Cinzia Th Torrini per la sceneggiatura originale. Nel 1997 è protagonista del fil Up Right Affair di Dante Marraccini con Demetra Hampton. Nel 1998 partecipa al videoclip di Sting con Sharone Stone. Nel 1999 è protagonista di un episodio nella serie tv Don Matteo con Terence Hill e Nino Frassica. Nel 2000 partecipa alla serie televisiva Lui e lei per la regia di Elisabetta Lodoli. Nel 2001 dirige il suo primo corto Dulcis in fundo con Nino Frassica, Tiziana Lodato, Sergio Forconi. Nel 2002 è nel corto di Domenico Costanzo dal titolo Intermediazione. Nel 2003 partecipa in un episodio della serie tv Carabinieri con Manuela Arcuri, Martina Colombari. Nel 2003 è nel film Cielo e Terra di Luca Mazzieri con Gianmarco Tognazzi, Anita Caprioli, Giuseppe Cederna. Nel 2004 Scacco Pazzo con Alessandro Haber, Monica Scattini, regia Di Alessandro Haber. Nel 2005 è protagonista del film dal titolo La clessidra del diavolo con Antonella Ponziani, Francesca Rettondini e Naike Rivelli. Nel 2009 è protagonista del film Caribbean Basterds di Enzo Castellari. Nel 2013 partecipa al film Cavallo di troia di Giuseppe Ferlito, nel 2015 partecipa in ben tre degli episodi che fanno parte del film Giù le mani: nel mediometraggio Jackpot di Giuseppe Ferlito, L’orizzonte degli eventi sempre di Ferlito e Giulia di Angelo Frezza.

Enrica Guidi
Famosa per la sua interpretazione nella serie tv I delitti del Barlume in onda su SKY CINEMA con Filippo Timi. Al cinema la troviamo anche nel Cammino di ferro di A. Chiti, nel film diretto da Paolo Ruffini dal titolo Tutto molto bello, e Bomba libera tutti diretto da A. Gelli e M. Catarcioni. Ha partecipato a vari cortometraggi, pubblicità e web serie.

Mario Opinato
La sua principale attività nel mondo del cinema è quella di interprete e tra i lavori più interessanti possiamo citare la partecipazione nel film 2047 - Sights of Death (2014) di Alessandro Capone Con Deryl Hannah, Neva Leoni, Kai Portman, dove ha interpretato la parte di ano. Il film è stato distribuito da Ambi Pictures nelle sale italiane giovedì 24 luglio 2014. Nel 2004 era interprete nel film di Dario Argento dal titolo Il cartaio. E’ stato interprete di varie serie tv come Orgoglio RAI UNO, La squadra RAI TRE, Il giudice Mastrangelo, Un caso di coscienza 2, Paolo Borsellino, Ris 5. Ha partecipato anche a Beautiful CANALE 5, protagonista di un episodio di Don Matteo 4 RAI UNO, Distretto di polizia 5 e 7 CANALE 5. E’ il protagonista dell’episodio diretto da Natalia Gambino dal titolo Clinger.

Elena Tchepeleva
La troviamo come protagonista femminile nel film tv trasmesso da RAI UNO dal titolo Io non mi arrendo di Enzo Monteleone con Beppe Fiorello, ha interpretato il film di Gianfrancesco Lazotti con La notte è piccola per noi. E’ anche nel film diretto da Leonardo Pieraccioni Io e Marylin. In tv in varie serie tv come Squadra mobile su CANALE 5 per la regia di Alexis Sweet, La squadra 8 protagonista di puntata RAI TRE.

Riconoscimenti episodi: L’ORIZZONTE DEGLI EVENTI: Selezionato per il concorso Davide di Donatello 2015 GAME OVER Scelto dal Lions Club all’interno del progetto per la sensibilizzazione del gioco d’azzardo BAMBINA CATTIVA In concorso a vari festival nazionali italiani

articolo pubblicato il: 01/03/2016

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it