torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

sport
Motodays al via l'ottava edizione

Fiera di Roma: dal 3 al 6 marzo

di Sergio Gigliati

MOTODAYS: LA FESTA STA PER COMINCIARE!
Il Salone della Moto e dello Scooter aprirà i battenti per l’ottava edizione dal 3 al 6 marzo in Fiera Roma - Testimonial il pilota Ducati Superbike Davide Giugliano -

L’edizione 2016 del Salone della Moto e dello Scooter in Fiera Roma si svolgerà da giovedì 3 a domenica 6 marzo confermando tutti gli ingredienti che nelle prime sette edizioni hanno realizzato un mix vincente. A dimostrarlo sono i numeri: lo scorso anno oltre 145.000 i visitatori hanno affollato i padiglioni del quartiere fieristico per gustare il “piatto ricco” di Motodays.
I “giorni della moto” si sono ormai consolidati come un evento catalizzatore per gli appassionati delle due ruote motorizzate, ma anche per chi vuol semplicemente curiosare tra le novità del mercato, magari per cambiare lo scooter che usa tutti i giorni, o per passare una giornata diversa immergendosi nel favoloso mondo delle moto in tutte le sue declinazioni: dalle sportive alle special.
Motodays si conferma infatti come l'evento che accende i riflettori sulla nuova stagione economica del settore delle due ruote, con la presenza dei principali leader del mercato. Inoltre, la Riding Experience dà possibilità di provare le novità su un percorso di una trentina di chilometri all'esterno del quartiere fieristico.
Testimonial d’eccezione sarà il pilota ufficiale Ducati Superbike Davide Giugliano: il romano sarà di ritorno dal primo round del mondiale – in programma questo weekend a Phillip Island, in Australia – giusto in tempo per il taglio del nastro di Motodays, giovedì 3 marzo. Davide Giugliano tornerà nei padiglioni di Fiera Roma anche sabato prima di ripartire per la gara in Thailandia che si svolgerà il weekend successivo. Il romano non è mai mancato ai "Giorni della Moto": da visitatore e appassionato i primi anni, da ospite e testimonial da quando è approdato sul palcoscenico internazionale del motociclismo.
Quest'anno a Motodays si svolgerà anche la mostra fotografica “34” dedicata proprio a Davide Giugliano e realizzata dai fotografi Otto Moretti e Fabrizio Porrozzi.

CASE & OSPITI - Saranno presenti molte Case in via ufficiale: dalla bavarese BMW alle italiane Ducati e SWM, dall’austriaca KTM alle giapponesi Honda, Suzuki, Yamaha, dalla taiwanese Kymco all’inglese Triumph, fino alle americane Victory e Indian e l'elettrica Zero. Svariati anche i marchi rappresentati, come Harley-Davidson, e numerose le aziende di abbigliamento e accessori, per un totale di oltre 400 aziende su 52.000 metri quadri di aree interne, mentre 30.000 mq saranno dedicati alle prove delle novità e 25.000 per gli show e le esibizioni. Confermati, infatti, i freestyler e gli stunt, con una novità: sarà presente la regina delle acrobazie su due ruote, la francese Sarah Lezito.

Tra i VIP, oltre a Davide Giugliano, a Motodays approderà anche Paolo Ceci, il rallista che racconterà la propria esperienza all'ultima edizione della Dakar, dove ha corso come pilota ufficiale Honda ma con il singolare ruolo di "portatore d'acqua". Michel Fabrizio ha scelto Motodays per presentare il proprio team che schiera due giovani talenti nel Campionato Italiano di Velocità. In programma anche la presentazione del Team MotoXRacing, con i piloti Riccardo Russo e Florian Marino, attesi protagonisti del Mondiale Superstock 1000. Un importante momento sociale sarà quello della presentazione del Team Di.Di. Diversamente Disabili, alla presenza del team manager BMW Althea Genesio Bevilacqua, di Michel Fabrizio, del pilota paraplegico Nicola Dutto e della cantante atleta paralimpica non vedente Annalisa Minetti.
Per gli amanti del viaggio, imperdibile l'incontro con Paolo Pirozzi, primo rider al mondo ad aver attraversato il deserto del Gobi con una moto di serie: una Ducati Multistrada 620. A Pirozzi anche il primato del giro del mondo in 13 giorni, 8 ore e 15 minuti, in solitaria e senza navigatore satellitare, guidando 1800 km al giorno.
E a proposito di viaggi, a Motodays sarà possibile incontrare anche i designer di una delle moto di maggior successo di questi ultimi tempi e improntata proprio all'avventura: la Honda Africa Twin, con la presenza di Paolo Cuccagna e Maurizio Carbonara, che spiegheranno come sono nate le linee di una delle moto di maggior successo della storia, sul palco insieme all’ing. Silvio Manicardi e a Carlo Fiorani, all’epoca coinvolti nel lancio della prima Africa Twin.

articolo pubblicato il: 29/02/2016

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it