torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
Giornata della libertà dei semi

al Mercato Contadino all'interno dell'Ippodromo Capannelle di Roma


Tutti i produttori agricoli, gli appassionati di orti e chi ama avere con “le mani nella terra” sono invitati a partecipare alla 4° GIORNATA della LIBERTA’ dei SEMI organizzata in collaborazione con l’Orto Botanico dell’Università di Tor Vergata, al Mercato Contadino Capannelle di Roma Domenica 6 marzo 2016 che, per l’occasione dalle 9 alle 17, si svolgerà all’interno dell’Ippodromo, come di consueto con oltre 50 aziende agricole del territorio e artigiani del riciclo e del riuso. Si potranno portare semi per affermare e difendere la libertà di conservare, utilizzare e scambiare le sementi: una campagna globale per sensibilizzare cittadini e istituzioni intorno ai temi della biodiversità e della sicurezza alimentare.

Moltissime le associazioni del territorio che sostengono questo progetto: Libera, Greenpeace gl Roma, Emergency, Salviamo il paesaggio, Medici senza frontiere, Castelli Romani Green Tour, Lux Terrae tutti insieme per difendere la centralità della tematica "CIBO", fondamentale per i diritti della cittadinanza e dell'ambiente. Ore 10 Laboratorio del buon cibo per bambini: “Le mani in pasta” con l’associazione Ippopotamo Felice. Ore 11 Laboratorio informativo “Biodiversità e conservazione del germoplasma” a cura di Roberto Braglia dell’Orto Botanico dell’Università di Tor Vergata. (progetto finalizzato alla tutela dell’ambiente e al recupero, valorizzazione e conservazione della biodiversità vegetale sul territorio italiano). Ore 11,30 Laboratorio di panificazione naturale e dono della pasta madre a cura della chef Anna Possenti e dell’azienda agricola Umberto Di Pietro di Capena che ha recentemente ricevuto in dono delle sementi antiche di cereali dalla banca del seme di Lodi, dell’Università di Varese. PIC NIC, come di consueto tante degustazioni e tanti prati a disposizione: la tiella di Gaeta, le verdure ripassate, panini vegani e non, il farro, la roveja un legume antico, i vini del Consorzio Frascati doc docg, le birre artigianali del Birrificio Castelli Romani, la Gelateria Greed con gusti imperdibili, per l’occasione con il gelato alla birra artigianale L’Ariccina del Birrificio Castelli Romani, speziata dai sentori agrumati e pepati, prodotta con il farro dell’agricoltura laziale. Con la Giornata sulla libertà dei semi si continua a promuovere e diffondere i semi di colture ormai quasi dimenticate e conservate gelosamente dai coltivatori dell’agricoltura contadina locale.

«Ogni seme è l’incarnazione dei millenni di evoluzione della natura e dei secoli di riproduzione da parte degli agricoltori. E’ l’espressione pura dell’intelligenza della terra e delle comunità agricole. Tutelare i semi la cui diversità è oggi messa in serio pericolo dall’azione delle multinazionali e da leggi e trattati internazionali che consentono di brevettare ciò che è naturale e biologico”, questo il messaggio lanciato da Vandana Shiva che, proprio come un seme, il Mercato Contadino Castelli Romani ha raccolto nel corso del tempo ospitando ogni anno le Giornate sulla Libertà dei semi.

Partecipazione straordinaria del panettiere cantautore Sandro Petriglia creatore delle bontà artenesi e vincitore del Palio di Montefortino 2012 con la canzone “E’ la tera mea”, che accompagnerà con la sua chitarra i colori e sapori del mercato contadino. Per ricordare tutti insieme Silvio, il mugnaio buono, tutti i produttori hanno desiderato dedicare proprio a lui questa iniziativa e la locandina. Saranno presenti in questa giornata - alla quale avrebbe partecipato con gioia - la sorella Claudia e tutti gli amici. Inoltre per tutti i bambini il battesimo della sella dalle 15.00 alle 17.00 grazie a istruttori qualificati e dalle ore 14.45 per gli appassionati ci saranno corse di elevato spessore tecnico tra cui il Premio Donatello, storica corsa di avvicinamento alle classiche primaverili.

articolo pubblicato il: 27/02/2016

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it