torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

musica
doppio appuntamento

allo Zingarò Jazz Club di Faenza


Mercoledì 2 marzo, alle 22, lo Zingarò Jazz Club propone un doppio appuntamento. Nella prima parte della serata Flavio Caprera presenta il suo recente libro, il Dizionario del Jazz Italiano pubblicato nel 2014 per Feltrinelli. Nella seconda parte si terrà il concerto di Fresh Frozen, con Christopher Culpo al pianoforte, Achille Succi al sax alto e ai clarinetti e Glauco Benedetti alla tuba. La serata avrà inizio alle 22 ed è ad ingresso libero.

A partire dagli anni settanta, il jazz italiano ha acquisito un peso e un ruolo importante, tanto entro i confini nazionali che nel panorama internazionale. Flavio Caprera ha tracciato con il Dizionario del Jazz Italiano uno stato dell'arte della nostra scena: le figure più note si affiancano ai giovani emergenti, tracciando stile, caratteristiche e percorsi di ogni musicista trattato attraverso profili brevi ma esaustivi.

Molti dei protagonisti del nostro panorama nazionale sono riconosciuti come interpreti di assoluto valore mondiale e sta già emergendo, grazie anche al lavoro sostenuto dalle scuole di jazz e dai conservatori, una generazione importante di figure più giovani, tutte da scoprire e capaci di portare nuova linfa creativa. Caprera ha monitora nel libro i movimenti presenti sulla scena italiana, ricostruendo i fili delle relazioni e delle collaborazioni tra i diversi musicisti.

Fresh Frozen racconta la storia musicale condivisa dai tre componenti del progetto. Il trio evita la maggior parte del linguaggio melodico e narrativo associato al jazz contemporaneo. Nella musica di Christopher Culpo, Achille Succi e Glauco Benedetti gli stati d'animo vanno e vengono, si mescolano e confondono, il tempo fluttua, prende forma, balbetta, si dissolve e pulsa. Le frasi più piccole e i particolari più minuti assumono la propria fisionomia nel dialogo musicale dei tre strumenti in una visione che sfugge costantemente da ogni steccato di genere.

Una musica difficile da inquadrare nelle solite categorie: il trio segue un filo espressivo che scorre trasversale per arrivare alla confluenza del jazz contemporaneo, della libera improvvisazione e della musica colta.

Pagine densamente scritte, altri passaggi più aperti per arrivare fino alle improvvisazioni libere. Una vera e propria circolazione di idee dove si congiungono l'estro del momento e l'attenzione pianificata della composizione per un continuo e fecondo gioco di sponde tra i tre musicisti, le loro frasi e l'accostamento particolare dei timbri degli strumenti.

Le foto scattate da Lorenzo Gaudenzi ai protagonisti delle precedenti stagioni del club faentino fanno da cornice ai concerti dello Zingarò Jazz Club.

La stagione dello Zingarò Jazz Club prosegue mercoledì 9 marzo 2016 con il concerto del Gloria Turrini Trio: sul palco del club faentino si esibiranno Gloria Turrini alla voce, Mecco Guidi al pianoforte e all'organo e Lele Veronesi alla batteria.
Lo Zingarò Jazz Club si trova a Faenza, in Via Campidori, 11.

articolo pubblicato il: 26/02/2016

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it