torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

spettacolo
"Cinque allegri ragazzi morti"

alla Lavanderia a vapore di Collegno


Lavanderia a Vapore Corso Pastrengo, 51 Collegno (TO) 19 - 20 - 21 Febbraio 2016 h21

Cinque allegri ragazzi morti
IL MUSICAL LO-FI #tuttonuovo

Uno spettacolo di Eleonora Pippo Tratto dall'omonima saga a fumetti di Davide Toffolo Musiche di Tre Allegri Ragazzi Morti Movimenti coreografici Simona Rossi con Letizia Bosi aka Lets, Edoardo Coen, Federica Ferro, Libero Stelluti una produzione Pubblico Teatro / Elena Arcuri & Eleonora Pippo LA TEMPESTA DISCHI

con il supporto della residenza creativa della Casa dei Teatri e della Drammaturgia Contemporanea (Roma) in collaborazione con il Gran Teatro di Roma e della residenza presso il Teatro Astra di Bellaria Igea Marina, in collaborazione con Santarcangelo dei Teatri, con il sostegno della residenza presso la Lavanderia a Vapore di Collegno (TO) della Fondazione Piemonte dal Vivo. un vero “caso teatrale” capace di conquistare in breve tempo i più prestigiosi palcoscenici italiani

Dopo i successi al Teatro dell’Elfo di Milano al Vascello di Roma, al Teatro della Tosse di Genova “Cinque allegri ragazzi morti”, il musical a bassa fedeltà di Eleonora Pippo prosegue la saga horror-romantica narrata da Davide Toffolo nell'omonima graphic novel, portando in scena un allestimento #tuttonuovo alla Lavanderia a Vapore di Collegno dal 19 al 21 Febbraio 2016 ipirato/tratto dagli episodi L’alternativa, Il Sogno Rosso e Guerre Private. Le avventure dei cinque liceali trasformati in zombie da un rito voodoo vengono raccontate dalle canzoni della popolare indie band Tre allegri ragazzi morti magistralmente riarrangiate, danzate, suonate e cantate dal vivo da giovanissimi interpreti consacrati al viaggio iniziatico di amore e morte on the road. Il linguaggio nuovo, interamente musicale, costruito su un testo fedelissimo a quello della graphic novel dove il cantato si sostituisce alla parola, è inserito in un allestimento totalmente privo di estetismi: nessuna luce, nessun cambio scena, solo una volontà: la prossimità. La lettura pop-up di una storia, la tridimensionalità dell’episodio è lasciata in mano ad un cast giovanissimo, di musicisti/attori/interpreti.

https://twitter.com/CARMMLOFI http://cinqueallegriragazzimortiilmusical.blogspot.it/ https://www.facebook.com/cinqueallegriragazzimortiilmusicallofi

articolo pubblicato il: 10/02/2016

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it