torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

spettacolo
"Pink Floyd Suites"

al Teatro Trastevere di Roma


il Teatro Trastevere Dal 9 al 14 febbraio 2016 è lieta di presentare

Pink Floyd Suites

Coreografie originali di Giuliana Maglia Cast: Sara Fedeli, Emiliana Grosso, Marco Lamberti, Giuliana Maglia, Eleonora Marrone , Raffaella Siani Con la partecipazione amichevole di Marco Paoli Compagnia ECHOES

Due suites, due atti, due temi distinti. Con questo omaggio alla musica immortale dei Pink Floyd, Giuliana Maglia dimostra come musica e danza possono dialogare insieme nel rispetto l’una dell’altra. Le coreografie possono viaggiare separatamente, oppure essere lette insieme, una di seguito all’altra, facendosi trasportare dalle braccia delle “mothers” all’abbraccio a volte anche indesiderato di una mente affollata dai ricordi. Un lavoro di ricerca volto a indagare una verità espressiva del gesto e a sviluppare un linguaggio del corpo che sia eloquente quanto le parole: gesti vivi che raccontano un tema. In apertura dello spettacolo, inoltre, la Compagnia ECHOES presenterà il primo studio della performance "Le scadute" (musica dei Radiohead).

Atom Heart Mother - Il tema affrontato è quello del potere creativo femminile. Maternità intesa non unicamente in senso fisico, ma come un concetto più ampio e universale. Ci si concentra sulla nascita di qualcosa, sulla forza femminile di partorire idee, progetti e di saperli proteggere, farli crescere come dei figli. Tutte le donne in questo senso sono madri, nascono già madri. Inizialmente un caos, che può essere letto indistintamente come il caos primordiale o la frenesia del quotidiano; una, due, tante donne che corrono, cercano il proprio spazio nel mondo, si sfuggono e trascinano con loro una scatola che utilizzeranno come “picchetto” nel momento in cui riconosceranno il proprio posto e crederanno di essersi ritagliate nel mondo un proprio angolino dove sentirsi al sicuro e dare vita a qualcosa garantendone protezione. Una voce fuori da questo coro, invece, incede lentamente: una donna diversa, percepita “sterile” dal resto del mondo; una donna inizialmente noncurante di questa sua diversità, che porta con sé passioni, sogni e desideri diversi da quelli delle donne comuni. Il dialogo inizialmente impossibile tra lei e le altre donne passerà attraverso la denigrazione pubblica e la paura: l’una di non essere compresa e le altre di vedere minacciato il proprio posto e il prezioso contenuto delle loro scatole Ma la donna ‘diversa’ e coraggiosa contagerà col suo potere creativo le ‘donne scatola’. Dall’unica donna ‘diversa’, tante donne ‘diverse’, legate da un’unico cordone ombelicale. La piece si apre a libere interpretazioni. Vuole in ogni caso essere un omaggio al genere femminile spesso, nella storia, ridotto unicamente a ‘scatola’ contenitore, e sottovalutato sotto molteplici altri aspetti.

Echoes- I ricordi e la memoria. Più si va avanti nel percorso della vita e più la nostra mente si affolla di immagini, odori, sensazioni, esperienze positive e negative. Un caos di ricordi da cui dobbiamo rimuovere le ragnatele, eliminare la polvere per riportarli alla luce e comprendere meglio chi siamo diventati e perché. Un abisso, quello dei ricordi, in cui spesso si rimane intrappolati, a volte piacevolmente sospesi. Momenti che non vorremmo ricordare o che cerchiamo di modificare nella nostra mente. La piece è un viaggio senza dimensione temporale all’interno di una mente affollata di ricordi più o meno sbiaditi che man mano prendono forma. Un’alternanza di momenti gradevoli e sgradevoli così come lo è l’esistenza stessa di una persona.

TEATRO TRASTEVERE Associazione culturale Via Jacopa de’ Settesoli, 3 - 00153 ROMA info@teatrotrastevere.it - www.teatrotrastevere.it Orario spettacoli: giovedì, venerdì e sabato ore 21 – domenica ore 17,30 Biglietti: intero12 euro - ridotto (con prenotazione) 8 euro Informazioni e prenotazioni: 06.5814004 (dalle 19.00)

articolo pubblicato il: 05/02/2016

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it