torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

teatro
"Il cavaliere inesistente"

alla Casa del Teatro Ragazzi e Giovani di Torino


Stagione 2015/2016 Casa del teatro ragazzi e giovani Sala Grande Sabato 30 gennaio ore 21.00 Domenica 31 gennaio ore 16.30

Il cavaliere inesistente

Di Italo Calvino Con Valeria Barreca, Tiziano Ferrari Drammaturgia Cristina Grazioli, Fabrizio Montecchi Regia e scene Fabrizio Montecchi Disegni e sagome Nicoletta Garioni Musiche Alessandro Nidi

Ne Il cavaliere inesistente l’epoca di Carlo Magno e dei Paladini, la giostra di avventure, inseguimenti e battaglie, sono un pretesto per parlarci di noi e del nostro difficile rapporto con la realtà. Calvino affronta, con grande profondità e ricchezza di sfumature, e allo stesso tempo con leggerezza e ironia, il tema dell’identità nell’uomo contemporaneo. Un’identità che appare scissa, o addirittura in alcuni casi inesistente, e propone diversi modi di essere, di stare al mondo come individui. Protagonista della storia è Agilulfo, l’insolito cavaliere che sotto le placche della propria armatura, semplicemente non esiste. Si muove grazie alla pura forza di volontà e ogni suo gesto è perfetto e misurato, ogni sua parola è arguta e sensata, eppure non esiste. E troviamo anche il suo opposto, Gurdulù, il suo scudiero, il quale invece esiste, ma ignora del tutto cosa voglia dire “essere” e s’immedesima negli oggetti, negli animali e negli uomini che incontra. Il cavaliere inesistente è un’autentica scuola di vita dove, come dice Calvino “anche a essere s’impara”. Una sottile e arguta riflessione sulla costruzione dell’identità che, seppur ambientata all’epoca di Carlomagno e dei paladini, parla a tutti noi, senza distinzioni di età o cultura.

Nel linguaggio scenico di Teatro Gioco Vita la presenza immateriale e incorporea dell’ombra si fonde con la presenza materiale e corporea dell’attore. Queste due qualità di presenza scenica, nelle loro tante possibilità combinatorie, si prestano a tradurre i diversi piani dell’essere presenti in questo classico della letteratura del Novecento. dagli 8 anni PER LE SCUOLE II ciclo scuola primaria Giovedì 28 e Venerdì 29 gennaio ore 10.00

Casa del Teatro Ragazzi e Giovani – Corso Galileo Ferraris 266 - Torino Biglietti: Intero € 10 - Ridotto € 9 - Ragazzi (fino a 12 anni) € 7 Telefono: 011.19740280 Sito web: www.casateatroragazzi.it

articolo pubblicato il: 27/01/2016

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it