torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

teatro
"Destini Incrociati"

a Pesaro


Pesaro / 11-12-13 dicembre 2015 Rassegna Nazionale “Destini Incrociati” II edizione Iniziativa a cura del Teatro Aenigma e del Coordinamento Nazionale Teatro in Carcere in collaborazione con l’Istituto Superiore di Studi Penitenziari/Dipartimento dell’Amm.nePenitenziaria domenica 13 dicembre

Nella terza ed ultima giornata di DESTINI INCROCIATI, dopo l'appuntamento con la Rassegna Video a Villa Borromeo (dalle ore 9) ci si sposta, alle ore 13.30 alla Casa Circondariale di Pesaro, dove il Maestro Carlo Formigoni, che ha avuto in passato la possibilità di sviluppare un progetto teatrale a Foggia e negli altri istituti penitenziari pugliesi, incontrerà i detenuti e le detenute della Casa Circondariale di Pesaro con una dimostrazione di lavoro degli allievi con cui attualmente collabora nella residenza di Ostuni (BR).

L'evento finale della manifestazione, alle ore 17.00 nella Chiesa della Santissima Annunziata sarà con il Progetto “Passi Sospesi”, realizzato nella CR femminile di VENEZIA GIUDECCA dal regista greco Michalis Traitsis (Balamòs Teatro). Cantica delle donne - Istantanee per una storia quasi universale, mette in scena le donne detenute della Casa di Reclusione Femminile di Giudecca: Nawal Boulahnane, Ileana Padeanu, Sara Zorzetto, voce fuori campo di “Venere” Ifeoma Ozoeze, partecipazione di Luminita Gheorghisor, collaborazione Patrizia Ninu. Così ne parla il regista greco Michalis Traitsis "Ci siamo interrogati se una giornata internazionale abbia un senso per il rischio di mettere a posto coscienze o di solidarizzare solo per un giorno, per la convinzione che ogni giorno dovrebbe essere quello giusto per essere dalla parte dei diritti e contro ogni discriminazione. Noi non abbiamo risposte, se non il bisogno di valorizzare la ricchezza e la complessità della figura femminile attraverso testi, immagini, musiche, canzoni, danze al femminile e ritrovare un senso, ogni giorno. Anche con il nostro provare a pensarci e sperimentarci realmente insieme, attraverso il teatro. Perché forse la più grande forza del teatro è quella di trasformare il dolore in poesia. E di restituirci e restituire bellezza” (dichiarazione rilasciata in occasione della replica effettuata l’8 marzo 2015, Giornata della donna).

Subito dopo lo spettacolo si svolgerà l'incontro conclusivo del laboratorio di educazione alla visione, dal titolo Sguardi e Visioni, curato da Agita, proposto per la formazione dello spettatore.

Lunedì 14 dicembre, alle ore 10,30, un affascinante fuoriprogramma prevede, all'interno della Casa Circondariale di Villa Fastiggi, lo spettacolo degli allievi della IIIB dell'Istituto Galilei di Pesaro dal titolo "Conoscendo Kafka", felice intreccio creativo tra adolescenti, detenute e detenuti, con il coordinamento di Romina Mascioli.

Il programma è a cura del Teatro Aenigma, diretto da Vito Minoia all’Università di Urbino - e del Coordinamento Nazionale Teatro in Carcere, in collaborazione con l’Istituto Superiore di Studi Penitenziari/Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria. Programma completo su www.teatrocarcere.it E-mail: info.aenigma@gmail.com

articolo pubblicato il: 12/12/2015

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it