torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

teatro
"the OTHERS"

al Teatro Quirino di Roma


Teatro Quirino

“the OTHERS”

Ultime repliche 2-3-4 dicembre ore 10.30 2 dicembre ore 16.30

Testo e Regia di Michele Cosentini Aiuto regia Francesco Musolino Coreografie Rosario Marotta

con Francesca Del Fa, Guglielmo Lello, Giuseppe Orsillo, Noemi Quercia, Riccardo Sarti e con Francesca Angeletti, Luca Angelini, Fabio Caposale, Michele Caposale, Simone Caranci, Marco Colagrande, Alessio Fiore, Lorenzo Fioretti, Irene Gigliotti, Silvia J. Guard, Matteo Montingelli, Filippo Noto, Matteo Peleszyk, Martina Pepe, Davide Ricci, Valentina Rossi, Selene Severini, Alessandro Severo, Damiano Tagliaferri

Gli altri. I diversi da noi. Diversi perché stranieri o musulmani o disabili o, semplicemente, soggetti deboli e insicuri, che si sentono inadeguati e meritevoli, dunque, di essere relegati ai margini o di essere vittime. Spesso, tra le testimonianze che costituiscono l’ossatura di “The Others”, scopriamo che molti ragazzi -pur esprimendo concetti discriminatori- ci tengono a precisare di non essere né razzisti né intolleranti. In realtà, loro, vedono la “diversità” in termini quasi grotteschi, esprimendo gli stessi stereotipi che quotidianamente giungono loro da più parti. “The Others” si basa quasi esclusivamente su inchieste giornalistiche e testimonianze reali, raccolte in rete o da documenti di associazioni di volontariato impegnate nella lotta alla discriminazione. La scelta è quella di usare le parole dei ragazzi, parole sincere, dirette, immediate ironiche, spiazzanti, crude, grottesche allo stesso tempo. Sono questi punti di vista, con la loro cifra leggera e mai retorica, a creare i sei quadri di “The Others”.

“OTHERS” è un acronimo, ogni sua lettera disegna una zona d’ombra in cui la discriminazione esercita il suo massimo e più basso potere: - O come OBESI (inadeguatezza rispetto al proprio corpo) - T come TALEBANI (discriminazione religiosa) - H come HANDICAPPATI (discriminazione nei confronti dell’handicap) - E come EXTRACOMUNITARI (discriminazione razziale e culturale) - R come RITARDATI (bullismo) - S come SFIGATI (sentimento di inadeguatezza rispetto a se stessi)

Alt Academy 06.4070056 – 06.4078867

articolo pubblicato il: 26/11/2015

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it