torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

spettacolo
"Carmen, Les Hommes"

a Tuscania ed a Montalto di Castro


Carmen, les hommes: la riscoperta del lato selvaggio della natura umana Cie Twain physical dance theatre in scena a Tuscania e Montalto di Castro il 27 e 29 Novembre 2015

Quella di Carmen da sempre è una storia narrata dagli uomini: scrittori, librettisti e coreografi; da Prosper Mérimée a Georges Bizet, ognuno di loro ha dato vita alla sua Carmen. Ma cosa accadrebbe se a rievocare questo personaggio fosse invece una donna? “Carmen, Les hommes", con la regia e coreografia di Loredana Parrella, in Residenza per il riallestimento della nuova versione con nuovi interpreti e nuovi elementi scenici dal 18 al 26 Novembre presso il Supercinema di Tuscania per Tuscania Danza/Progetti per la Scena, sarà presentata in Anteprima il 27 Novembre al Supercinema di Tuscania, ed il 29 Novembre al Teatro Lea Padovani di Montalto di Castro per ATCL Lazio.

Una visione al femminile del celebre capolavoro di Mérimée, che prende forma attraverso sei corpi maschili. Una fusione tra classico e contemporaneo, in cui le melodie si confondono diventando atmosfera unica, che guida e scandisce il viaggio dei sei interpreti. La persistenza di un sapore gitano, rappresenta la forza indomabile dalla quale non riescono a liberarsi e che si trasformerà in un banco di prova per ognuno di loro. Nella scrittura coreografica la presenza- assenza di Carmen si delinea attraverso I corpi dei danzatori. L’ orizzonte del femminile diviene armonia unica di cui il corpo maschile si fa interprete, in un tripudio coinvolgente di forza e vigore. La potenza della presenza femminea nel pensiero produce movimento. Carmen è la dimensione ideale per rappresentare l’orgoglio, l’energia vitale e la potenza. Uno spettacolo corale dove dinamica, ritmo, irriverenza, diventano strumento per dare corpo a questa riflessione.

Con la consulenza drammaturgica di Roberta Nicolai, il disegno luci di Gianni Melis, su musiche originali ed eseguite dal vivo da Pino Basile (con alcuni richiami ai brani dell'opera di Bizet) gli interpreti sono Fernando Pasquini, Adrien Ursulet, Simone Zambelli, Francesco Collavino, Yoris Petrillo, Pino Basile. Una produzione AcT/Cie Twain physical dance theatre 2015, coproduzione di Fondazione Cantiere Internazionale d'Arte Montepulciano, in collaborazione con Amat Marche e ATCL Lazio, con il sostegno del Mibact_Direzione Generale Spettacolo dal Vivo e OfficinaTwain_Regione Lazio.

articolo pubblicato il: 23/11/2015

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it