torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

opinioni e commenti
economia reale e/o finanza
di Vittorio Sordini

Il due novembre in Italia è il giorno dedicato al ricordo dei defunti. Il 2 novembre 2015 verrà ricordato per la morte di un simbolo del genio, della raffinatezza, della capacità imprenditoriale italiana: i giornali titolano “oggi Pirelli lascia la Borsa ed esce dalle contrattazioni”. Il flottante è sceso sotto il 5%. Il flottante è sceso sotto il 5% dopo l’opa lanciata da Marco Polo Industrial, interamente controllata da China National Chemical Corporation, colosso asiatico della produzione di pneumatici che dopo averla acquistata ha pensato bene, con l’opa, di toglierla dal mercato.

Alla metà degli anni novanta, in Italia, c’era chi guardava alla Cina come un nuovo grande mercato ed una potenzialità per le imprese italiane che volevano esportare.

Naturalmente per poter entrare si deve essere disposti a far entrare, e il risultato oggi è sotto gli occhi di tutti. Molti sono però distratti perché ancora non si accorgono del fenomeno che ha moltissimi punti di criticità e forse ci sta spingendo lentamente verso un baratro economico e di involuzione sociale.

Molti anni addietro chi affermava che l’Italia stava esportando tecnologia e avrebbe importato disoccupazione, veniva additato come un pericoloso disfattista e cieco per quel che riguardava la via dell’interesse nazionale. Da quei lontani anni novanta si è assistito alla trasformazione della società e alla riduzione della ricchezza disponibile per le famiglie; questo ha favorito il consumo di generi, a basso costo, prodotti in certi Paesi semplicemente perché in quei paesi gli operai non hanno diritti e welfare.

Nel quadro dell’economia generale si è assistito ad una dinamica in base alla quale la finanza ha sorpassato l’economia reale. Qualcuno vorrebbe associare questo concetto all’uscita dai “listini” di Pirelli (economia reale) e l’ingresso al suo posto di Anima società del risparmio gestito e quindi legata alla Finanza. L’unico elemento che avrebbe potuto difendere, naturalmente con i rischi connessi, da questi pericoli poteva essere il sistema dei cambi, ma questa arma è stata disinnescata con il sistema dei cambi fissi in area euro, con buona pace delle multinazionali, le quali non hanno alcun interesse a doversi confrontare anche con le oscillazioni delle monete nazionali. Troppa fatica e dispendio di risorse, meglio la tranquillità dei cambi fissi. Per fortuna anche la Chiesa si è accorta che forse si sta passando il segno ed il Papa ha voluto richiamare alla Responsabilità che hanno le Multinazionali sul livello di vita delle popolazioni mondiali.

Quando l’uomo primitivo vide per la prima volta un fulmine, non potendo spiegarsi il fenomeno, lo associò ad una Entità Superiore; oggi quando un accadimento non può essere spiegato viene associato alla presenza di organizzazioni occulte. Pensare male è peccato.
www.sorvittor blogspot.com /a>

articolo pubblicato il: 03/11/2015 ultima modifica: 16/11/2015

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it