torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

musica
"Viaggio stellare"

allo Zingarò Jazz Club di Faenza


Mercoledì 30 settembre, alle 22, riparte l'appuntamento con il jazz a Faenza. Sarà il quintetto guidato dal sassofonista Alessandro Scala, con la presenza come ospite del trombonista Roberto Rossi, a dare il via alla nuova stagione dello Zingarò Jazz Club con i brani e le atmosfere presenti nel suo recente lavoro Viaggio Stellare. La formazione vede all'opera Michele Francesconi al pianoforte, Paolo Ghetti al contrabbasso e Stefano Paolini alla batteria, oltre ai già citati Roberto Rossi al trombone e Alessandro Scala ai sassofoni tenore e soprano. Il concerto avrà inizio alle 22 ed è ad ingresso libero.

Alessandro Scala porta allo Zingarò Jazz Club un progetto stabile da oltre dieci anni con cui propone le sue composizioni originali, dirette e coinvolgenti, innestate sulle sonorità dell'hard bop, della bossanova e del funk. Il lungo percorso del quintetto offre un carattere definito alla miscela ed è in grado di dare maturità alle idee e alle intenzioni del sassofonista. Una voce coerente e solida che ritroviamo anche nel recente lavoro discografico Viaggio Stellare, pubblicato per Schema Record, dove sono presenti come ospiti Fabrizio Bosso e Roberto Rossi. Un quintetto solido, dunque: Michele Francesconi, Paolo Ghetti e Stefano Paolini formano una ritmica esperta e affiatata dalle tante collaborazioni vissute insieme sul palco e in studio di registrazione, offre ai due solisti la possibilità di sviluppare con piglio le improvvisazioni e di interpretare in modo agile i temi scritti dal sassofonista.

Alessandro Scala si è esibito in innumerevoli festival jazz e blues come Crossroads Jazz festival, Ravenna Jazz, Orvieto Jazz Winter, Umbria jazz, Pistoia Blues e Trasimeno Blues, suonando tanto in Italia quanto all'Estero. Ha collaborato con musicisti di grande spessore come Flavio Boltro, Fabrizio Bosso, Marco Tamburini, Rosalia De Souza, Cheryl Porter, Mario Biondi, Renato Sellani. Sono diversi gli appuntamenti "inediti" per lo Zingarò Jazz Club nella stagione che prende il via con il concerto del quintetto di Alessandro Scala. Come, ad esempio, il concerto in solo del cantante Boris Savoldelli o la serata affidata con una sorta di "carte blanche" a Dimitri Sillato. Una rassegna di concerti come sempre varia e disegnata con equilibrio da Michele Francesconi, direttore artistico del club faentino, in modo da rappresentare le varie anime della scena nazionale.

Sabato 3 ottobre, lo Zingarò Jazz Club sarà il palco de La Grande Notte del Jazz Giovane, un evento speciale voluto fortemente dal MEI all'interno delle attività in programma nell'edizione 2015 del meeting. Si esibiranno Francesco Orio Piano Solo e Fuel Quintet (formazioni selezionate per il progetto We Insist da MIDJ e i-Jazz) e Michele Marini Organic Trio (formazione vincitrice del Contest promosso dalla rivista Musica Jazz). La stagione del club faentino prosegue, mercoledì 7 ottobre 2015, con Youlook il trio formato da Luisa Cottifogli alla voce, Aldo Mella al contrabbasso e Gigi Biolcati alla chitarra e alle percussioni. Lo Zingarò Jazz Club si trova a Faenza, in Via Campidori, 11.

articolo pubblicato il: 20/09/2015

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it