torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
laurea honoris causa

a Fabrizio Crisafulli


Il 18 settembre 2015 il rettore dell’Università danese di Roskilde, Hanne Leth Andersen, in seguito alla decisione del Consiglio Accademico, conferirà a Fabrizio Crisafulli la laurea honoris causa in “Performance Design” per il suo lavoro teatrale “particolarmente importante, innovativo ed influente, sia sul piano artistico che su quello teorico”. Crisafulli, riconosciuto internazionalmente, in particolare per la sua ricerca sulla luce e per il suo progetto teatro dei luoghi (nel quale il “luogo”, non solo in senso fisico ma in quanto complesso ambito di relazioni, viene assunto come matrice della creazione teatrale), negli ultimi anni ha operato molto in Danimarca.

La cerimonia si svolgerà nell’ambito della festa annuale dell’Università danese, alla quale prenderanno parte personalità del mondo culturale e politico nazionale, oltre che rappresentanti del corpo accademico ed amministrativo e degli studenti. L’artista verrà presentato dal rettore e dal professor Henning Christiansen, del Dipartimento di Comunicazione.

Sarà possibile seguire la cerimonia in diretta streaming su www.ruc.dk/en a partire dalle 14.00. Il 21 settembre alle 13.00 Crisafulli terrà nella stessa università una lectio magistralis sul tema “Il teatro dei luoghi”, introdotto dal rettore Hanne Leth Andersen e dal professor Bjorn Laursen, docente di “Cultura Visiva e Performance Design”. In essa esporrà le modalità del suo approccio al teatro in tutte le sue componenti: la regia, il corpo, la parola, lo spazio, la luce, il suono. Modalità che sono peraltro oggetto di un suo nuovo libro, Il teatro dei luoghi. Lo spettacolo generato dalla realtà (Artdigiland, 2015).

“La Danimarca è un grande paese – commenta Crisafulli – a tavola le persone parlano di problemi collettivi, non di fatti propri. Questo è indice di una profonda cultura del bene comune. E le cose funzionano. La gente è soddisfatta. Questo riconoscimento ha molto valore per me anche perché viene da questo paese. E perché è rivolto al teatro, un’arte del contatto immediato, che reclama la propria necessità in quest’epoca di relazioni immateriali”.

L’Università di Roskilde, fondata nel 1972, è nota in particolare per essere stata promotrice, sull’onda delle contestazioni studentesche della fine degli anni Sessanta, di profonde innovazioni nella didattica universitaria, con l’introduzione di sistemi educativi basati sull’interdisciplinarietà, l’operatività concreta, il lavoro di gruppo. Metodi in seguito adottati, su questa spinta, anche da università storiche come quelle di Copenhagen ed Aarhus. Roskilde, cittadina dell'area metropolitana di Copenhagen, è l'antica capitale vichinga, ed è luogo di grande importanza storica. Nella sua cattedrale, la Domkirke, che è il più grande edificio religioso del paese, sono sepolti tutti i re danesi. In diversi luoghi del centro storico, compreso l’interno della cattedrale, nel 2013, Crisafulli ha guidato una serie di interventi di luce degli studenti di “Performance Design” dell’Università di Roskilde, che hanno profondamente colpito la popolazione locale per la loro spettacolarità, e per il loro essere allo stesso tempo radicati nello spirito dei luoghi e portatori di nuove visioni.

Fabrizio Crisafulli, architetto di formazione, è regista teatrale ed artista visivo. Con la sua compagnia, e come autore di installazioni, svolge la propria attività in Italia e in ambito internazionale. Il suo lavoro è incentrato sulla ricerca delle necessità e motivazioni comuni del teatro, della danza e delle arti visive, in direzione di un’unità poetica. Aspetti peculiari del suo lavoro sono l’uso della luce come soggetto autonomo di costruzione drammaturgica e il teatro dei luoghi (assunzione del luogo come “testo” e matrice dell’opera): ricerca, quest’ultima, che affianca alla produzione per il palcoscenico. Insegna all’Accademia di Belle Arti di Roma. Svolge, in Italia e all’estero, attività pedagogica e laboratoriale presso università, accademie, festival e istituzioni teatrali. Tra le sue pubblicazioni, i volumi Luce attiva. Questioni della luce nel teatro contemporaneo (Titivillus, 2007, pubblicato anche in inglese e francese) e Il teatro dei luoghi. Lo spettacolo generato dalla realtà (Artdigiland, 2015).
Informazioni e approfondimenti: http://fabriziocrisafulli.org/

articolo pubblicato il: 10/09/2015

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it