torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
mete turistiche

Portogallo ed Albania in ascesa


Il turismo nel Mediterraneo sta vivendo un’estate turbolenta. Vivono una frenata delle prenotazioni alcune mete che per anni sono state i capisaldi delle vacanze, come la Grecia, per cui pesa il periodo di incertezza economica, ed Egitto e Tunisia, alle prese con una difficile situazione interna. «Il Nordafrica ha subito un calo del 30% delle prenotazioni rispetto allo scorso anno, mentre le ultime vicende della Grecia hanno fatto sì che numerosi clienti si orientassero su altro. I viaggiatori hanno quindi cominciato a richiedere ai nostri consulenti nuove destinazioni da scoprire» conferma Gianpaolo Romano, amministratore delegato di CartOrange, la più grande azienda italiana di consulenti di viaggio. A rimpiazzare le destinazioni in calo ci sono due mete mare in forte ascesa: Portogallo e Albania, quest’ultima la vera novità dell’estate 2015. CartOrange ha inserito da un anno l’Albania nel suo catalogo “Viaggi nel Tempo”, dedicato ai turisti che intendono unire alle spiagge anche attività culturali. «Noi definiamo l’Albania l’ultimo segreto d’Europa –spiega sempre Romano–. L’antica Illiria è una meta low cost che rivela spiagge splendide e un patrimonio culturale tanto ricco quanto sconosciuto. E oggi è un paese sicuro e attrezzato per accogliere i turisti». Si può esplorare anche in autonomia, e infatti CartOrange propone un fly & drive che tocca le antichità classiche e bizantine di Butrinto e Apollonia, la città di Berat patrimonio dell’Unesco, Durazzo, Saranda, e Argirocastro. Non solo cultura: spiagge e calette rocciose non ancora toccate dal turismo di massa e meraviglie naturali come la sorgente di Syri i Kaltër, “l’occhio blu”.

La durata consigliata per l’itinerario storico-culturale è di minimo 8 giorni e la quota base individuale parte da 1.220 euro. È possibile anche realizzare un tour di 5 giorni nelle tappe più importanti e concludere abbinare un soggiorno mare, ad esempio nella zona di Ksamil (dove si trova Bora Bora Beach). Per i clienti più esigenti che vogliono approfondire la conoscenza culturale, è stata pensata la formula fly&guide che accompagna i visitatori attraverso un tour con guide altamente specializzate e archeologi locali. Molti viaggiatori si stanno orientando anche sul Portogallo. «Anche questa –spiega Romano– è una scelta che attira chi vuole mettere insieme la scoperta di bellissime città ricche di storia, come Porto, Coimbra e Lisbona, alla vita da spiaggia. È vero che l’Atlantico che lambisce le coste continentali è poco adatto a fare il bagno, quindi è molto apprezzata l’estensione a Porto Santo, isola dell’arcipelago di Madera che si è conquistata l’appellativo di “Caraibi d’Europa”». Durata minima consigliata 12 giorni, quote individuali a partire da 2.450 euro.

Infine, per chi desidera andare più lontano, un itinerario novità che permette di abbinare tre mete molto trendy: Miami, con la sua vita notturna, le Isole Bermuda, atolli corallini di sabbia rosa a meno di due ore di volo dalla costa orientale degli Stati Uniti e ancora poco frequentate dagli italiani, e infine Londra, per terminare il viaggio tra shopping e cultura. 15 giorni a partire da 2.700 euro.

articolo pubblicato il: 23/07/2015

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it