torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
full immersion in archivio

a Spoleto


Due appuntamenti culturali presso la Sezione di Archivio di Stato di Spoleto si terranno sabato prossimo.

Il primo, dal titolo “Incontri in Archivio”, promosso dal Rotaract di Spoleto e dall’Archivio spoletino presenterà alla cittadinanza il patrimonio conservato attraverso anche la testimonianza di utenti abituali frequentatori della sala di studio. All’incontro interverrà il sindaco di Spoleto Fabrizio Cardarelli e il Soprintendente Archivistico per l’Umbria e le Marche Mario Squadroni il responsabile della Sezione Luigi Rambotti e la presidente del club Rotaract di Spoleto Francesca. A seguire i contributi di Leopoldo Bartoli, Cinzia Rutili, Livia Nocchi, Marina Malatino, Marina Raffaella Clerici, Roberta Leccamuffi e Maria Grazia Massimo. Si tratta di varie categorie di cittadini che hanno diretto contato con i documenti d’archivio sia per motivi professionali che per ragioni di studio.

Nel pomeriggio, nell’ambito del progetto nazionale “Il Maggio dei Libri” promosso dalla Biblioteca comunale G. Carducci e dalla Sezione di Archivio di Stato di Spoleto si terrà l’evento “Quando la leggenda diventa realtà”: conversazioni di Leopoldo Bartoli, appassionato cultore di storia locale e Luigi Rambotti Responsabile della Sezione di Archivio di Stato di Spoleto. Nello specifico il prof. Bartoli sottoporrà all’attenzione dei presenti tre casi nei quali il pregiudizio ha condizionato la ricostruzione storica di alcuni monumenti cittadini: l’acquedotto per la Rocca, la targa di Giordano Bruno e la lastra tombale di Andreola madre di papa Nicolò V sepolta in cattedrale.

Luigi Rambotti invece proporrà “Annibale, l’olio e la fuga”, un viaggio nel tempo fra due dei luoghi fra i più significativi della città, Porta Fuga e la Torre dell’Olio, che hanno alimentato leggende e suggestioni ancora vivissime. Finalmente si potranno svelare i retroscena che hanno interessato i due monumenti.

articolo pubblicato il: 15/05/2015

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it