torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
" i pittori e i piaceri della tavola"

alla Casa delle Letterature di Roma


“I pittori e i piaceri della tavola nel Rinascimento. La festa gastronomica” conferenza a cura di Fabiana Mendia venerdì 15 maggio 2015, ore18,30 Casa delle Letterature-piazza dell’Orologio 3-Roma Ingresso libero- E’ consigliata la prenotazione: segreteria@arteindiretta.it vin d’honneur offerto dall’azienda Casale del Giglio

Arteindiretta presenta venerdì 15 maggio, ore 18,30 alla Casa delle Letterature (piazza dell’ Orologio 3) la prima conferenza del ciclo Il bello del gusto dal titolo “I pittori e i piaceri della tavola nel Rinascimento. La festa gastronomica”. Antonio Merone legge testi critici e letterari. Tra gli autori: Artus conte di Secondigny, V. Cervio, T. Folengo, O. Lando, Monsignor Della Casa, M. Montaigne, B. Scappi, G. Vasari.

Le prossime tre conferenze tratteranno : “I pittori e i piaceri della tavola nel Seicento. Il piacere estetico”(titolo completo: “Il trionfo della tavola, l’esaltazione del piacere estetico e il gioco dei sensi”, 11 giugno-ore 18.00-Museo Fondazione Roma, tra gli eventi collaterali della mostra “Il Barocco a Roma. Le meraviglie delle arti”); “I pittori e i piaceri a tavola nel Settecento. Le seduzioni golose”; “ I pittori e i piaceri della tavola nell’Ottocento. I cuochi re”.

Il progetto a cura della storica Fabiana Mendia è un racconto di storia della gastronomia, storia della vita di corte, storia dell’alimentazione, dell’evoluzione del gusto, storia dei cuochi e delle loro invenzioni, della vita materiale, storia della civiltà, storia dell’economia, delle tradizioni in Italia e in Francia e Storia dell’arte . Un approfondimento parallelo, quindi, di tematiche gastronomiche e di lettura di dipinti dal XVI secolo al XX secolo con la partecipazione dell’attore Antonio Merone che legge brani dei trattati dei grandi chef, testi critici e letterari.

Le quattro conferenze tratteranno di cibo, della sua manipolazione e decorazione, dell’accompagnamento con i vini, dell’ambiente in cui si consuma , del godimento e del piacere che lo accompagna. Saranno evidenziate curiosità e aneddoti legati all’ arte culinaria in particolare Italia e in Francia, nei Paesi Bassi, nel Regno Unito e in Spagna, per raccontare anche quegli aspetti minori del costume che tuttavia rendono lo spessore e la peculiarità di un’epoca. L’ampia rassegna di dipinti dal XVI al XX secolo solleciterà anche la discussione delle dinamiche sociali sottese ai banchetti e dei profondi legami tra mensa e cultura, cibo e politica, nonché il ruolo di molti artisti nell’evoluzione del gusto e nella spettacolarizzazione del pasto.

La seconda conferenza del ciclo Il bello del gusto che racconta I pittori e i piaceri della tavola nel Seicento si terrà l’ 11 giugno, ore 18.00 Museo Fondazione Roma, sala conferenze di Palazzo Sciarra, via M. Minghetti, inserita tra gli eventi collaterali della mostra ”Il Barocco a Roma. Le meraviglie delle arti” e ha il titolo: “Il trionfo della tavola, l’ esaltazione del piacere estetico e il gioco dei sensi”. Antonio Merone partecipa leggendo testi critici e letterari.

articolo pubblicato il: 07/05/2015

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it