torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

musica
Anna Burgarella in trio

al Borgoclub di Genova


Sabato 9 maggio 2015 ore 21.30 al Borgoclub di Genova (Via Vernazza 7/9 r., S. Martino), debutterà il trio guidato dalla cantante jazz Anna Burgarella che sarà accompagnata per l’occasione da due straordinari musicisti, due colonne portanti della scena jazz nazionale ed internazionale: Andrea Pozza al pianoforte, reduce da una fortunata tournée nel Regno Unito al fianco di Harry Allen; e Aldo Zunino al contrabbasso, che quest’anno ha festeggiato i 30 di carriera esordendo per la prima volta con un trio a suo nome riscuotendo un enorme successo.

Una prima assoluta per il Borgoclub con la vocalist genovese Anna Burgarella che in questo evento speciale, propone un vero e proprio ‘viaggio’ attraverso alcune tra le più belle composizioni jazz di tutti i tempi con un doppio omaggio a grandi autori del passato Cole Porter, G. Gershwin, Mancini, e ad alcune tra le più grandi voci della storia del jazz, come Billie Holiday della quale proprio quest’anno ricorre il centenario dalla nascita. Anna Burgarella si avvicina al mondo del jazz nel 2007 entrando a far parte prima del corso di canto jazz della scuola del Louisiana Jazz Club e poi del corso di Musica d’Insieme. Da qui la formazione delle prime band e l’inizio dell’attività concertistica. Nello stesso periodo frequenta stage condotti dalla cantante Danila Satragno. Ha partecipato a “clinics” di livello internazionale con artisti quali Kevin Mahogany, Shawnn Monteiro, Denise King, Tiziana Ghiglioni. Collabora stabilmente con musicisti del calibro di Andrea Pozza, Gianluca Tagliazucchi, Claudio Capurro, Massimo Faraò e Aldo Zunino. Andrea Pozza ha debuttato a soli 13 anni e da allora si è esibito al fianco di alcuni “mostri sacri” della storia del jazz: Harry "Sweet" Edison, Bobby Durham, Chet Baker, Al Grey, George Coleman, Charlie Mariano, Lee Konitz, Sal Nistico, Massimo Urbani, e molti altri ancora. Andrea Pozza ha fatto parte del Quintetto di Enrico Rava (insieme a Roberto Gatto, Rosario Bonaccorso e Gianluca Petrella, andando a sostituire Stefano Bollani) dal 2004 al 2008 col quale ha inciso per la ECM “The Words And The Days” (uscito nel 2007). Collaborazioni importanti anche quelle con Sal Nistico e Gianni Basso, con il quale ha collaborato stabilmente per più di 25 anni ed inciso numerosi cd, tra i quali particolarmente significativo quello interamente dedicato alla musica di Billy Strayhorn. Intensa la sua attività concertistica che lo porta costantemente in tour in Italia e in Europa alla guida delle formazioni a suo nome. Pozza collabora stabilmente, tra gli altri, con Enrico Rava, Fabrizio Bosso, Scott Hamilton, Steve Grossman, Tullio DePiscopo, Luciano Milanese, Dado Moroni, Ferenc Nemeth, Bob Sheppard, Antony Pinciotti, Furio Di Castri e tanti altri. Andrea Pozza è protagonista di numerosi progetti discografici a suo nome sia in trio (il più recente è “A Jellyfish From The Bosphorus”, Abeat Rec, 2013), sia in quintetto con artisti europei, inglesi ed olandesi (“Gull's Flight” Abeat Rec, 2011). I suoi ultimi cd sono “I Could Write a Book” (Gennaio 2014) e “Who cares?” (Dicembre 2014) in super audio cd e vinile, pubblicati per Fonè Jazz Records, in duo con la leggenda del sax americano Scott Hamilton. All'età di diciassette anni, dopo lo studio del pianoforte e della chitarra, Aldo Zunino inizia a suonare il contrabbasso. Già a diciotto anni intraprende la sua carriera professionale suonando in tutto il Nord Italia con i musicisti più rappresentativi del territorio. Vince nel 1992 il premio "AICS JAZZ" ed inizia la sua attività didattica. La sua attività concertistica si estende rapidamente nei vari paesi dei quattro continenti dove si esibisce nei più importanti festival e Jazz Club. Zunino collabora stabilmente con alcuni mostri sacri del jazz come il sassofonista americano Steve Grossman (dal 1995 nel trio/quartetto), Bobby Durham (nel trio), Francesco Cafiso (nel quartetto), Andrea Pozza (nel trio dal 2006), con il batterista Sangoma Everett, con Scott Hamilton (nel quartetto dal 2008), con Emanuele Cisi e Adam Pache (trio). Si è inoltre esibito al fianco di Gianni Basso, Franco D'Andrea, Enrico Rava, Pietro Tonolo, Franco Cerri, Benny Golson, Art Farmer, Jimmy Cobb, Tommy Flanagan, Joe Chambers, Harry Sweets Edison, Clark Terry, Ben Riley, Albert Heath, Cedar Walton, Nat Adderley, Clifford Jordan, Horace Parlan, Shirley Scott, Conte Candoli, Joe Newman , Lew Tabakin e molti altri. Zunino affianca, alla incessante attività live, anche l’attività didattica.

articolo pubblicato il: 06/05/2015

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it