torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

teatro
"Piccoli suicidi in ottava rima Vol. I e II "

al Teatro Argot Studio di Roma


Teatro Argot Studio 8-10 maggio 2015 14 Febbraio 2015 Sezze | Mat_Spazio Teatro Sacchi di Sabbia

Piccoli suicidi in ottava rima Vol. I e II

ideazione Giovanni Guerrieri e Giulia Gallo con Gabriele Carli, Giulia Gallo, Giovanni Guerrieri, Enzo Illiano, Giulia Solano regia Giovanni Guerrieri con la collaborazione di Dario Marconcini consulenza all’Ottava Rima Enrico Pelosini consulenza al canto Andrea Bacci e Enrico Baschieri Illustrazioni Guido Bartoli produzione I Sacchi di Sabbia in co-produzione con Armunia e Festival Orizzonti 2014 con la collaborazione di Santarcangelo dei Teatri, Compagnia Lombardi-Tiezzi, Teatro di Buti e Compagnia del Maggio “Pietro Frediani” con il sostegno di Regione Toscana

Per la stagione congiunta DOMINIO PUBBLICO al Teatro Argot Studio per la prima volta a Roma lo spettacolo della compagnia I Sacchi di Sabbia presenta lo spettacolo Piccoli Suicidi in Ottava Rima vol. I e II Iniziata in forma di happening per Inequilibrio e Santarcangelo edizione 2013, l’escursione nella tradizione dei maggi toscani da parte de I Sacchi di Sabbia – dopo una tappa al Teatro Studio di Scandicci - approda alla sua forma definitiva: una raccolta di episodi, recitati in ottava rima e in quartine di ottonari.

Avventura, western, fantascienza (uno degli episodi è il ben noto L’invasione degli Ultracorpi, i cui temi vegetali e di rinascita si sposano perfettamente con quelli del canto in maggio) sono gli ingredienti di queste piccole allegorie di genere, riformulate secondo quest’antica tecnica popolare. Questo lavoro – grazie alla complicità e alla collaborazione con la storica Compagnia del Maggio “Pietro Frediani” di Buti diretta da Dario Marconcini – segna una tappa decisiva nell’indagine sulla parodia che I Sacchi di Sabbia stanno conducendo negli ultimi anni. Ricalcare e abitare una forma arcaica – quella dei cantori dei paladini di ariostesca memoria – diventa la chiave per condividere un immaginario con lo spettatore, per poi rovesciarlo e/o straniarlo. La parodia è intesa come “fuori posto”, come rottura del nesso naturale fra musica e linguaggio: ecco il cuore di quest’avventura.

BIO: La compagnia I sacchi di Sabbia nasce a Pisa nel 1995 e nel panorama della scena teatrale italiana si distingue per la capacità di far incontrare tradizione popolare e ricerca culturale spingendosi di volta in volta nell'esplorazione creativa di terreni diversi, dalla letteratura al cinema (Sandokan o la fine dell’Avventura e Tràgos), dal fumetto all'opera (ESSEDICE e Don Giovanni di Mozart). La Compagnia ha ricevuto un Premio UBU Speciale nel 2008 e il Premio Nazionale della Critica nel 2011.

Teatro Argot Studio Via Natale del Grande, 27 (Trastevere) tel: 06-5898111 | orari: dal martedì al sabato ore 21.00, la domenica 17.30 biglietti: 10 euro (intero) 8 euro (ridotto) + tessera associativa annuale (3 euro) programma completo su: www.dominiopubblicoteatro.it

articolo pubblicato il: 04/05/2015

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it