torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

musica
"La canzone d'amore fra Settecento e Ottocento"

al Teatro Moriconi di Jesi


Terzo appuntamento musicale venerdì 8 maggio alle ore 21 al Teatro Moriconi di Jesi per la rassegna “Festival cameristico della Val d’Esino”. “La canzone d’amore fra Settecento e Ottocento”, è il titolo del concerto che vede protagoniste Alessia Mortaloni al fortepiano e il mezzosoprano Giorgia Pesaresi. Il concerto è ad ingresso libero senza assegnazione del posto e fino ad esaurimento disponibilità. Nel programma, si alternano arie, romanze e brani strumentali da Antonio Vivaldi (“Sposa son disprezzata”), Wolfgang Amadeus Mozart (Fantasia in re minore, e “Un moto di gioja”), John Field (Notturno in la maggiore), Jean Paul Martini (“Plaisir d’amour”), Fryderyk Chopin (Notturno in mi minore), Gioacchino Rossini (“Noi leggevamo”), Felix Mendelssohn (Romanza op.19 n.6 in sol minore), Vincenzo Bellini (“Vaga luna”), Fanny Hensel –Mendelssohn (Notturno in sol minore) e Giuseppe Verdi (“La seduzione).

La rassegna musicale, giunta alla tredicesima edizione, si propone al pubblico della Vallesina come un riferimento culturale di rilievo. Quest’anno saranno molte le manifestazioni artistiche da non perdere, con concerti anche a Morro D’Alba, Ostra Vetere, Apiro, fino al 20 giugno. Le amministrazioni comunali, ed in primo luogo quella di Jesi, in collaborazione con la Fondazione Pergolesi Spontini, mantengono solida questa iniziativa per dare il giusto spazio alla musica cameristica, con esecutori di professione e noti al pubblico anche locale.

Il “Festival cameristico della Val d’Esino” prosegue il 10 maggio alla Chiesa di Santa Lucia, ad Ostra Vetere, con il chitarrista Massimo Agostinelli in un programma di musiche ottocentesche e del Novecento. A Morro D’Alba, presso l’Auditorium S. Teleucania, il Festival Cameristico propone il 5 giugno un concerto con Luca Dragani, flauto barocco e Walter D’Arcangelo, clavicembalo. Conclude la rassegna il concerto ad Apiro, il 20 giugno, presso l’Abbazia di S. Urbano, con Fabiola Braconi (flauto), Alessia Mortaloni (fortepiano) e Massimo Agostinelli (chitarra). Tutti i concerti sono ad ingresso libero, e patrocinati dalle amministrazioni comunali locali. Giorgia Pesaresi (mezzosoprano) si è brillantemente diplomata in Violino, in Canto e in Didattica della Musica, presso il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro. Ha studiato con i maestri Eughenia Dundekova, Claudio Desideri, Katia Ricciarelli, Bruno De Simone e Alessandra Rossi. Nel 1997 ha vinto, nella categoria canto e pianoforte, il Premio speciale della giuria al Concorso internazionale di musica da camera “Città di Gravina in Puglia”; nello stesso anno ha vinto il Secondo premio al 3° Concorso Nazionale di Musica “Carlo Vitale”. Nel 1998 ha vinto il concorso “Primo Palcoscenico” debuttando al Teatro Bonci di Cesena nel Tabarro e Suor Angelica di Puccini rispettivamente nei ruoli di “Frugola” e della “Maestra delle novizie”. Nel 1999 ha ottenuto la Menzione della giuria al Concorso Internazionale per cantanti lirici “F. Cilea” di Reggio Calabria. In qualità di artista del coro ha cantato in importanti teatri regionali e nazionali: l’Arena Sferisterio di Macerata, il Teatro dell’Aquila di Fermo, il Teatro delle Muse di Ancona, il Teatro Pergolesi di Jesi, il Teatro della Fortuna di Fano, il teatro sociale di Mantova, il teatro comunale di Treviso….Ha partecipato a registrazioni di opere liriche in Cd per le case discografiche C. E. Fonè e Bongiovanni e ha registrato il Cd “Virtuosismi Barocchi per voce e strumenti” per le Opere di Santa Maria del Fiore & Studio di Firenze.

Alessia Mortaloni (fortepiano) si è brillantemente diplomata in Pianoforte presso il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro, dove ha conseguito anche il Diploma Accademico di II livello in Didattica della Musica. Nel 2001 si è laureata in Filosofia presso l’Università degli Studi di Urbino. Si dedica all’esecuzione del repertorio solistico e cameristico su pianoforti d’epoca: nel 2013 ha conseguito la laurea nel Corso Accademico di II livello in “Pianoforte storico - Fortepiano e pianoforte d’epoca fino al 1890”con il M° Claudio Veneri presso il Conservatorio di Musica di Perugia con il massimo dei voti e la lode; segue anche masterclass in fortepiano e tastiere storiche con i M°Bart Van Oort e Flavio Ponzi. Possiede un fortepiano “square” originale di marchio J.Broadwood del 1829 con cui tiene recitals in diverse rassegne concertistiche in svariate città italiane: “Festival dei due mondi – Spoleto”, “Musica ai SS.Apostoli” Roma, “Festival delle nazioni” Roma, “Concerti di mezzogiorno “ Lago D’Orta, “Festival di Bellagio e del Lago di Como”, “Poliphonica Festival”, “Domeniche in armonia” Cuneo, “Sirolo in Musica”... Inoltre collabora in qualità di pianista con l’Accademia dei Musici – Museo dei pianoforti storici di Fabriano. Sin da giovanissima ha seguito corsi di perfezionamento in pianoforte con i M°Lidia Proietti, Lya De Barberiis, Bruno Canino presso l’Arts Academy di Roma e il M°Bruno Bizzarri. Inoltre, come maestro collaboratore al pianoforte, ha studiato presso l’Accademia di perfezionamento di “SpazioMusica” con i M°G. Ravazzi e S. Magli. Ha partecipato a diversi concorsi nazionali vincendo nel 1998 il terzo premio al concorso pianistico “I giovani e l’arte” – organizzato dal Conservatorio “L. D’Annunzio” di Pescara.

Attiva anche in ambito didattico, ha frequentato seminari sull’ Orff - Schulwerk Italiano a Roma e a Assisi, seminari sul metodo Kodaly presso il Centro Studi di Didattica Musicale “Roberto Goitre” di Torino; sulla didattica pianistica presso il CRSDM (Centro di Ricerca e Sperimentazione per la Didattica Musicale) di Fiesole e presso la Scuola Popolare Donna Olimpia a Roma, e corsi sul rapporto fra educazione musicale e nuove tecnologie presso il Centro Studi Musica & Arte di Firenze, il Centro Studi Musicali “Inteatro” di Polverigi e il Nuovo Centro Didattico Musicale di Castelfidardo.

articolo pubblicato il: 04/05/2015

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it