torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

musica
"Jazz Day Capitolino"

allo Stadio di Domiziano di Roma


In occasione dell’International Jazz Day, la Giornata istituita dall’UNESCO nel 2011 che si celebra in tutto il mondo il 30 aprile con concerti ed eventi dedicati, lo Stadio di Domiziano a Roma ospita l’evento “Jazz Day Capitolino”. Un omaggio a questa amatissima espressione musicale nata all’inizio del '900 nel Sud degli Stati Uniti e diffusasi velocemente ovunque. Un genere musicale che si è evoluto in una grande varietà di stili e si è trasformato in uno strumento di dialogo interculturale, di unificazione e di coesistenza pacifica.

Il “Jazz Day Capitolino” inizia alle ore 18.00 a Piazza Navona 45 ( ingresso libero) con lo streaming, in diretta da Parigi, del “Global All Star Concert”. L’evento continua alle ore 19.00 con una speciale Jam Session a cui prenderanno parte alcuni dei protagonisti della scena jazz capitolina come Maurizio Urbani, Tony Formichella, Giancarlo Evangelisti, Claudio Corvini, Elvio Ghigliordini e Sebastiano Ragusa. Ma per il Jazz a Piazza Navona si tratta soltanto di un inizio. La presenza dell'Assessore alla Cultura del Municipio Roma I Centro, Andrea Valeri, sarà infatti l'occasione per presentare la nuova rassegna “Jazz&Wine allo Stadio di Domiziano”, che andrà in scena ogni venerdì sino al 19 giugno con un cartellone di appuntamenti settimanali con la cultura e il divertimento all'insegna della musica e del vino di qualità.

Per la straordinaria occasione del 30 aprile - dalle ore 22.00 sino a mezzanotte - “Jazz&Wine” proporrà nell'area archeologica sotterranea di Piazza Navona, Via di Tor Sanguigna 3, il concerto di Lucio Turco. Colonna storica del jazz romano, batterista di grande estro e di lunga esperienza, Turco vanta collaborazioni con celebri artisti italiani e internazionali come Chet Baker, McCoy Tyner, Steve Grossman, Massimo Urbani, Romano Mussolini, John Griffin e Sal Nistico. Durante il concerto avverrà la proiezione di "The Jazz Singer", il film del 1927 che segna l'inizio dell'era del cinema sonoro, inserito dall’American Film Institute nella classifica dei migliori cento film statunitensi di tutti i tempi.

articolo pubblicato il: 28/04/2015

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it