torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

teatro
"Argotdrama"

focus sulla nuova drammaturgia al Teatro Argot studio di Roma


7 – 19 aprile 2015

Argotdrama_focus sulla nuova drammaturgia

Al Teatro Argot Studio dal 7 al 19 aprile Argot Studio presenta il primo focus sulla nuova drammaturgia, dedicato all’autrice Luana Rondinelli e alla Sicilia con due testi che affrontano il tema della diversità e del rapporto con gli altri.

A Testa Sutta con Giovanni Carta dopo il primo studio presentato a Palermo nell’ambito della tradizionale festa popolare palermitana Notte di Zucchero debutta a Roma nella sua versione integrale. Lo spettacolo ambientato nelle periferie siciliane racconta di emarginazione, diversità, violenza e incomunicabilità che diventeranno nel corso dello spettacolo perle di luce e il paesaggio interiore dei/del protagonista messo in scena dal bravissimo Carta.

DAL 7 AL 12 APRILE 2015 Accura Teatro in collaborazione con Di Venere e di Marte

A testa sutta

di Luana Rondinelli con Giovanni Carta

Giovanni è buono, è abbunazzato o abbabbasunato (come dice la gente) Giovanni è indifeso, Giovanni è l’ ombra di un cugino che lo difende, lo ama, e non lo fa sentire diverso, perchè l’ unica diversità che vede è che Giovanni è “biondo con gli occhi azzurri mentre lui è nero con gli occhi neri. Giovanni racconta della gente, di una zona sbiadita di una Sicilia che non accetta gli "indifesi", perchè se non sei capace a lottare è meglio non esserci. E come dalla terra arida della Sicilia fiorisce il profumo dei gelsomini, così dal degrado sociale sboccerà un piccolo esempio di acerba bellezza, in cui scopriremo che i due personaggi non sono che uno solo – “Chi avi di diverso, tagghia ca chi sangu nesci” – direbbe la madre del Biunnu – e che entrambi sono cresciuti tenendosi metaforicamente la mano pur osservando la vita da due prospettive diverse, sentendola sulla pelle agli antipodi, là dove i piedi e la testa di uno saranno la testa e piedi dell’altro, ma unico resterà il baricentro dei cuori. (Luana Rondinelli)

DAL 14 AL 19 APRILE 2015

Giacominazza

di Luana Rondinelli con Claudia Gusmano e Luana Rondinelli regia Luana Rondinelli aiuto regia Silvia Bello musiche originali Adriano Dragotta Vincitore al concorso “Teatri Riflessi Festival Nazionale di Corti Teatrali” come miglior drammaturgia (Luana Rondinelli) e miglior attrice (Claudia Gusmano).Selezionato nella rassegna “Ma che cos’è questa drammaturgia contemporanea?” presso il Teatro Tor Bella Monaca

Lo sguardo stolto della gente che ti guarda di traverso, lo sguardo "schifiato", molesto, indagatore e punitivo nei confronti di "Giacominazza" di fronte all’omosessualità dichiarata, lo sguardo del "lontani da me" di chi come Mariannina ha tante cose da nascondere, ma le ha nascoste bene e alla gente piace cosi… Un dialogo fra due donne, due generazioni, due modi opposti di affrontare la vita, le lega la stessa passione lo stesso modo di voler esserci a tutti i costi contro i pregiudizi inutili della gente, contro il chiacchiericcio maligno che spesso ci perseguita senza nessun motivo preciso solo perché “la gente” ha voglia di s-parlare. Ho cercato il più possibile di lasciare spazio alla parola e alla passione interpretativa, il dialetto siciliano ne facilita il risultato; un gioco di luci ci accompagna all’interno delle vite di due donne, Giacomina vittima dell’oppressione e delle malignità della gente cerca di scappare da una realtà che la renderebbe schiava e che le imporrebbe un determinato comportamento che la società vuole. (Luana Rondinelli)

Luana Rondinelli: Dopo il diploma alla scuola di teatro “Teatés” diretta dal maestro Michele Perriera, continua la formazione presso la scuola di recitazione “Ribalte” diretta da Enzo Garinei e partecipa a vari laboratori con Corinna Lo Castro, Filippo Luna, Emanuela Giordano, Marzia G. Lea Pacella e Serena Sinigaglia. Nel 2011 scrive dirige e interpreta “Taddrarite”, spettacolo contro la violenza sulle donne, premiato come miglior spettacolo e miglior drammaturgia e miglior attrice (Claudia Gusmano) al Roma Fringe Festival, nello stesso anno fonda la compagnia Accura Teatro. Con il testo teatrale “Taddrarite” si classifica al secondo posto aggiudicandosi il premio della critica come miglior drammaturgia al “Premio Internazionale per la nuova drammaturgia Etica in Atto”. Nel 2013 scrive, dirige e interpreta (insieme all’attrice Claudia Gusmano) “Giacominazza” testo premiato come miglior scrittura originale e menzione della stampa al concorso di corti teatrali “Teatri Riflessi” di Catania. “Giacominazza” verrà selezionato e presentato come primo studio all’interno della rassegna “Ma che cos’è questa drammaturgia contemporanea?” organizzata dalla casa dei teatri e della drammaturgia contemporanea al teatro Tor Bella Monaca di Roma. Con “Taddrarite” a Maggio sarà in scena all’ IN SCENA italian theater festival NY.

Teatro Argot Studio Via Natale Del Grande, 27 | tel | fax 06/5898111 mobile 392 9281031 biglietti: 12 euro, 10 euro (ridotto) + tessera associativa (3 euro) www.teatroargotstudio.com - info@teatroargotstudio.com tutti i giorni ore 21:00 – domenica ore 17:30 - lunedì riposo

articolo pubblicato il: 10/04/2015

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it