torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

teatro
"Agata"

al Teatro Belli di Roma


Ars Millennia Production & Associazione Culturale Bravo’ presentano

Agata

di e con Isabel Russinova Teatro Belli Piazza di Sant'Apollonia, 11 - Roma DAL 7 AL 12 APRILE 2015 Regia Rodolfo Martinelli Carraresi Scene e costumi Wilma Lo gatto Musiche Antonio Nasca Con il Patrocinio dell’Accademia Tiberina dal 1813

Agata Barbara, prima donna deputato a Malta e primo Presidente donna del ‘900 Europeo, attraverso il suo impegno ha consentito alle donne di ottenere pari diritti e dignità. Grande innovatrice e all’avanguardia per il Welfare del suo Paese, ha permesso ai più poveri l’accesso all’istruzione, anche alle classi meno abbienti, e alla sanità, migliorando sensibilmente la qualità della vita della popolazione. Come Ministro, negli anni Cinquanta, ebbe il grande merito di istituire l’istruzione obbligatoria, incrementando l’assunzione di centinaia di insegnanti. È stata anche Ministro del Lavoro, della Cultura, del Welfare, prima di ricoprire il ruolo di Presidente della Repubblica dal 1982 al 1987 per il partito Laburista, in un’isola situata in posizione strategica tra Europa e Africa, antichissima meta di conquista, dove si sente ancora l’anima dei Fenici, la testimonianza dell’Impero Romano, l’influenza degli Arabi, la storia degli Angioini e dei Carolingi, dove ancora oggi aleggia l’anima dei Cavalieri. Agata incarna pienamente lo spirito della sua terra, per la quale ha saputo lottare e credere l’impossibile, con forza, coraggio, audacia e sacrificio, e in tempi bui e ostili per la donna, è riuscita a fare politica con la passione di un poeta.

Un nuovo impegno per Isabel Russinova, volto a valorizzare un personaggio femminile dalla forte personalità, per stimolare la riflessione su tematiche sociali, attraverso le vicende di una donna, tra pubblico e privato, artefice di una svolta epocale nella storia del suo Paese. “Agata Barbara – racconta Isabel - ha vissuto l’epoca terribile del secondo conflitto mondiale, facendo politica in piena guerra fredda, tra i difficili equilibri che caratterizzano il Mediterraneo. La sua storia racconta la forza di chi è riuscito a costruire, cambiare e segnare un nuovo passo per la società civile. Conoscere la sua vita e il suo coraggio, la sua generosità e abnegazione, è linfa vitale per noi e per le nuove generazioni, che vivono uno dei momenti più duri, complicati e drammatici degli ultimi anni: la crisi, le guerre, l’incertezza del futuro. Mai come ora dovremmo nutrirci di fiducia e passione, le stesse che hanno accompagnato la vita di Agata che ha osato volere l’impossibile e lo ha ottenuto”.

Biglietto: Intero 18,00 euro – Ridotto 13,00 euro Orari: da martedì a sabato ore 21 – domenica ore 17,30 Info e prenotazioni: Tel. 06 589 4875 – info@teatrobelli.it botteghino@teatrobelli.it

articolo pubblicato il: 03/04/2015

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it