torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
"Bibliogiro"

letteratura e drammaturgia in Valle Aniene


Durante il mese di aprile, alcuni centri della Valle dell’Aniene saranno interessati da Bibliogiro, appuntamenti con la letteratura e la drammaturgia contemporanea tenuti dallo scrittore, sceneggiatore e drammaturgo Gianfranco Calligarich, a cura di Officina E.S.T. – Officina Culturale della Regione Lazio.

Si incomincia il 10 di aprile alle 17,30 alla Biblioteca Comunale di Subiaco, segue Roviano, sempre alla Biblioteca Comunale, stesso orario il 14 e infine Tivoli, Teatrino Comunale, il 23 aprile, sempre alle 17,30. Gli incontri sono un’occasione per comprendere, non solo i processi creativi della scrittura e la genesi di un’opera, ma il difficile percorso che essa compie nel mondo dell’editoria e del mercato, sia librario che teatrale/cinematografico prima di giungere all’attenzione del pubblico.

Gianfranco Calligarich, nato ad Asmara da famiglia cosmopolita di origine triestina, inizia la sua carriera giovanissimo come giornalista: Con la pubblicazione del suo primo romanzo L’ultima estate in città, (presentazione di Natalia Ginsburg) edito da Garzanti e vincitore del Premio Inedito, lascia definitivamente il giornalismo per seguire la carriera di scrittore e sceneggiatore. Per la Rai firma alcuni tra gli sceneggiati di grande successo come Storia di Anna, La casa rossa, La promessa e Piccolo Mondo Antico. Debutta come autore e regista teatrale al Festival di Todi con Requiem per voce solista interpretato da Pino Colizzi. Nel 1996 con Le grandi balene vince il Premio dell’Istituto del Dramma Italiano con giudizio unanime della giuria. Nel 2012, la riedizione del suo primo romanzo L’ultima estate un città (ed. Aragno) diviene un vero e proprio caso editoriale, lo stesso anno, con Privati Abissi è finalisti al Premio Viareggio e vince il Premio Bagutta. Sia L’ultima estate in città che Posta Prioritaria sono stati oggetto di tesi di laurea all’Università La Sapienza di Roma e all’Università di Lettere e Lingue di Bruxelles e sono tradotti in Germania e in Ungheria. Il suo ultimo romanzo, una storia di ambiente noir, è Principessa (Bompiani 2013).

OFFICINA E.S.T. – Officina Culturale della Regione Lazio è un progetto di Settimo Cielo, vincitore del Bando Regionale per l’assegnazione di dieci officine culturali sul territorio del Lazio 2014/16. Settimo Cielo da nove anni si occupa di attività culturali territoriali a contributi regionali e provinciali, nella zona a oriente della Provincia di Roma. L’officina è un laboratorio permanente sul fare artistico e per la diffusione della cultura dello spettacolo dal vivo. Nel corso dell’anno, oltre a laboratori, corsi di teatro, produzioni e circuitazioni di spettacolo, Officina E.S.T. si è occupata della programmazione della stagione del Teatro Comunale La Fenice di Arsoli.

articolo pubblicato il: 03/04/2015

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it