torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

teatro
"Signori in carrozza!"

al Teatro Spontini di Maiolati


Una nutrita compagnia di attori accompagnata dal vivo dall’Orchestra Musica da Ripostiglio - reduce dai grandi successi a Jesi con lo spettacolo “Servo per Due” - dà vita martedì 31 marzo alle ore 21 al Teatro Spontini di Maiolati ad una serata di sicuro divertimento con “Signori in carrozza!”, uno spettacolo scritto da Andrej Longo per la regia di Paolo Sassanelli, ultimo appuntamento a Maiolati Spontini della stagione realizzata dalla Fondazione Pergolesi Spontini in collaborazione con AMAT, Marche Teatro - Teatro Stabile Pubblico e gli Assessorati alla Cultura dei Comuni di Jesi, Maiolati Spontini e Montecarotto e con il contributo di Banca Popolare di Ancona e Sogenus.

La storia si sviluppa nel dopoguerra a cavallo tra gli anni ‘40 e ‘50 e racconta le vicissitudini di un gruppo di attori meridionali che viene a conoscenza della riapertura di “La Valigia delle Indie”, linea ferroviaria dalla Gran Bretagna a Bombay attiva tra il 1870 e il 1914. Questo treno, postale-merci-passeggeri, partiva dalla Gran Bretagna attraverso Francia e Italia giungeva a Brindisi dopo 42 h e 30’, i passeggeri lasciavano il treno e si imbarcavano sul Piroscafo Postale Inglese, diretto a Porto Said e, dopo 17 giorni di viaggio, approdavano a Bombay. La notizia pervenuta al gruppo di artisti è che su questo treno e sul piroscafo, i passeggeri sarebbero stati allietati da uno spettacolo di varietà. Decidono, quindi, di recarsi a Brindisi, dove sapevano di poter trovare rifugio in un teatro semidistrutto dalla guerra. Giunti sul posto tentano di sistemarsi alla meglio in palcoscenico in modo da poter provare il piccolo spettacolo che avrebbero sottoposto alla compagnia ferroviaria.

Grande sorpresa! Incontrano in palcoscenico quattro musicisti ed una famosa cantante-attrice che, avendo appreso la stessa notizia, erano giunti lì con lo stesso scopo. Iniziano le rivalità: ciascun gruppo è intenzionato a sfoggiare il suo repertorio provando pezzi famosi di artisti di varietà, macchiette, canzoni, ecc… con l’intento di affermare la superiorità degli uni sugli altri. La convivenza forzata fa nascere dei sentimenti e dei legami importanti e, alla fine, tutti comprendono che le differenze sono talmente poche e tali da poter preparare e proporre un unico spettacolo. A tirare le fila delle loro azioni, sarà uno strano personaggio che vive e ama quel teatro.

Lo spettacolo è prodotto da Gli Ipocriti. La numerosa compagnia è formata da Giovanni Esposito, Ernesto Lama, Paolo Sassanelli, Margherita Vicario, Marit Nissen, Ivano Schiavi, Sergio Del Prete, Salvatore Cardone al piano, Ruben Chaviano al violino, Luca Giacomelli alla chitarra, Emanuele Pellegrini alle percussioni, Luca Pirozzi alla chitarra e banjo, Raffaele Toninelli al contrabbasso. Le elaborazioni musicali sono curate da Salvatore Cardone si Musica da Ripostiglio, le scene di Luigi Ferrigno, i costumi di Moris Verdiani e le coreografie di Carlotta Bruni.

Per informazioni e biglietti (da 10 a 18 euro): Biglietteria Teatro G.B. Pergolesi 0731 206888, AMAT 071 2072439, Biglietteria Teatro delle Muse 071 52525. Biglietteria presso il Teatro Spontini nel giorno di spettacolo da un’ora prima dell’inizio previsto alle ore 21.

articolo pubblicato il: 27/03/2015

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it