torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
laboratori creativi

a Sansepolcro


Sono aperte le iscrizioni per due interessanti opportunità di formazione che si svolgeranno a Sansepolcro da martedì 7 a sabato 11 aprile. Michal Zahora, giovane danzatore e coreografo ceco di fama internazionale, in residenza a Sansepolcro per il progetto europeo Be – Spectative, aprirà il suo laboratorio creativo alla collaborazione artistica di 15 cittadini.

Da martedì 7 a venerdì 10, in orario serale, Zahora darà la possibilità a coloro che si iscriveranno entro giovedì 2 aprile di lavorare con lui sul tema della lettere personali. Per questo laboratorio, gratuito, non sono richieste esperienze specifiche, ma la disponibilità a condividere con il gruppo una lettera personale su un argomento particolarmente sentito. Il risultato del lavoro potrà confluire nello spettacolo che il coreografo presenterà al festival estivo, quest'anno programmato dal 18 al 25 luglio.

La seconda opportunità è invece un percorso di formazione iniziato lo scorso anno e legato ad un’accademia dello spettatore a Sansepolcro, ideato dalle compagnie CapoTrave/Kilowatt e Laboratori Permanenti sotto la direzione di Piergiorgio Giacchè.

“Il Centro della Visione”, questo il nome del progetto, è un percorso di studio che vuole indirizzare il pubblico verso un giusto e completo approccio all’opera d’arte, non l'ennesimo corso di formazione per artisti bensì un progetto dove proprio gli artisti siano coloro che aprono un processo attraverso il quali gli spettatori possano porsi delle domande che riguardano il meccanismo della visione. L’arte e la cultura sono una creazione collettiva, riflettono “lo spirito del tempo”, e anche lo spettatore deve essere parte di questa costruzione, perché lo spettatore può aiutare gli artisti a vedere con altri occhi, può restituire loro altra bellezza, e nuove idee e immagini. Lo scorso anno il corso ha permesso l'incontro con lo sceneggiatore Stefano Rulli, con gli attori e registi Mario Perrotta, Claudio Morganti e Laura Curino, il corso di questo anno avrà luogo da venerdì 10 (ore 17,00) a sabato 11 aprile ( fino alle ore 16,00) con l'incontro con il regista e drammaturgo Marco Martinelli, fondatore del Teatro delle Albe di Ravenna che presenterà nel pomeriggio di venerdì il proprio lavoro e il proprio processo creativo, a seguire, alle ore 21, lo spettacolo “Rumore di acque”. Dopo la visione dello spettacolo e la mattina di sabato, incontro finale con il regista che dialogherà sullo spettacolo, il tutto coordinato da un tutor – quest'anno Maddalena Giovannelli della rivista Stratagemmi - che stimolerà sia i partecipanti che l’artista con giochi, esercizi, proposte attive.

Per il laboratorio gratuito di Michal Zahora si prega di iscriversi entro giovedì 2 aprile, per il Centro della visione (costo 30 euro, quota comprensiva del biglietto per lo spettacolo "Rumore di acque") le iscrizioni chiuderanno lunedì 6 aprile. Per entrambi i laboratori è possibile iscriversi telefonando al numero 3394074895 oppure scrivendo a comunicazione@kilowattfestival.it,

ISCRIZIONI Iscrizioni telefoniche: 3394074895 Via e – mail: comunicazione@kilowattfestival.it ASSOCIAZIONE CULTURALE COMPAGNIA CAPOTRAVE /KILOWATT Teatro alla Misericordia Via della Misericordia 19 Sansepolcro (Ar) – tel +39 0575 733063 www.kilowattfestival.it info@kilowattfestival.it

articolo pubblicato il: 26/03/2015

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it