torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

musica
Emian PaganFolk in concerto

al Teatro d'Europa di Cesinali


Emian PaganFolk

28 febbraio 2015 Ore 20:30 Teatro d'Europa Via Valle, 18 Cesinali - AV Ingresso 5.00 Euro Biglietti: 0825.667366 331.5481067

Dopo un fittissimo calendario di esibizioni e il successo dell'esordio discografico AcquaTerra, gli Emian PaganFolk si esibiranno in concerto sabato 28 febbraio al Teatro d’Europa di Cesinali (AV). Il quartetto nato il 21 dicembre 2011 è molto emozionato e concentrato per quest'appuntamento, nato grazie all'incontro con Angela Caterina, responsabile del teatro con il direttore Luigi Frasca.

“Il nostro obiettivo è sempre stato quello di portare la nostra musica in qualsiasi luogo - afferma la band - che sia esso un pub, una chiesa, un parco o un festival. Affrontare la sfida di un teatro è elettrizzante ed impegnativo!” Gli Emian PaganFolk utilizzano il folk per esprimere un'adesione a scelte di vita ancestrali, lontane dalla frenesia contemporanea e vicine a valori antichi e naturalistici.

Al Teatro Europa eseguiranno brani tratti dal disco d'esordio AcquaTerra: una suggestiva e ammaliante sequenza di brani tradizionali rivisitati. Attraverso l'omaggio alla propria terra e alle proprie acque, Emian opera una sintesi tra linguaggi folk nordeuropei e mediterranei. Tre musicisti campani e un salentino che guardano all'Europa del Nord immaginando un percorso comune: "Nella scala musicale delle aree Celtiche ritroviamo la pentatonica dell’Oriente, in quella del Nord Europa c’è il sentore della scala musicale del Sud Italia. I tempi ritmici si somigliano... Abbiamo in comune il mare, questo grande e antico mezzo di comunicazione che porta novità, vita ma anche guerre e morte. In Salento ci sono scogliere e piane che evocano il paesaggio Irlandese, in Irpinia ci sono fiumi, cascate, boschi di conifere che evocano i paesaggi tipici del Nord. Di mediterraneo c’è la luce, il sole, il magma sanguigno che ci scorre dentro e che è tipico della gente del Sud".

articolo pubblicato il: 24/02/2015

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it