torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
progetto per l'agricoltura

a Lodi


L’agricoltura e gli agricoltori saranno protagonisti di Expo2015 dove un ruolo rilevante sarà giocato anche dalla realtà agroalimentare del territorio di Lodi, di questo si è parlato oggi all’EXPO Gate in occasione della presentazione delle attività di LODI2015, il progetto predisposto dal territorio lodigiano per EXPO2015.

“Le iniziative sul territorio programmate per Expo 2015 daranno un contributo importante a valorizzare l’agricoltura italiana – ha detto Maurizio Martina, Ministro delle Politiche Agricole intervenuto con un videomessaggio – ed il progetto Lodi 2015 è promosso a pieni voti”. “Il comparto agricolo deve migliorare, sia a livello qualitativo (dove già siamo forti con le nostre doc e igt) che a livello organizzativo – ha detto ancora il Ministro – dobbiamo lavorare meglio nella filiera per essere in grado di affrontare il mercato estero e per la promozione internazionale. Il Ministero dal canto suo è impegnato a realizzare il progetto Agricoltura 2.0 per portare tutti i contenuti on line ed eliminare il cartaceo. E’ importante anche la continuità: in 7 anni abbiamo avuto 7 ministri dell’agricoltura, mentre ora si presenta l’occasione di portare a termine progetti a medio e lungo termine in grado di creare più reddito per gli agricoltori.” “Uno dei punti programmatici – ha concluso Martina - riguarda la lotta alla contraffazione alimentare, anche in chiave Expo, e proprio a Lodi, al Parco Tecnologico terremo in marzo un importante forum internazionale su questo tema”.

Il progetto “Lodi2015 – Living Expo” ha l’obiettivo di mostrare realmente “in campo” le tecniche più innovative per un’agricoltura sostenibile unendo la ricerca scientifica con la realtà rurale, artistica, ambientale ed enogastronomica tipica di un territorio come quello lodigiano.

“La nostra offerta per il fuori-EXPO vuole mostrare come un territorio possa concretamente incarnare il tema “nutrire il pianeta” e farlo senza rinunciare alla sua storia, anzi, valorizzandola attraverso un’innovazione sostenibile – ha dichiarato Gianluca Carenzo, Direttore Generale del Parco Tecnologico Padano – A soli 30 minuti da Milano i visitatori potranno scoprire un’area agricola moderna con un centro di ricerca agrobiotecnologico di livello europeo, dove poter toccare con mano l’agricoltura del futuro, ma potranno anche visitare la Cattedrale Vegetale e sperimentare oltre 200 percorsi culturali, naturalistici e turistici. Ora stiamo finalizzando un sito web dove sarà possibile trovare tutto questo e molte altre iniziative nate sul territorio anche grazie a partner come l’Università di Milano, il CRA e il CNR”.

articolo pubblicato il: 16/02/2015

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it