torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

spettacolo
"In media res"

alla Factory Pelanda di Roma


In media res/Nel mezzo delle cose

18 gennaio-27 febbraio 17 18 19 febbraio 2015 Factory Pelanda Piazza Orazio Giustiniani 4 Roma

L’Associazione Angelo Mai con il sostegno di Roma Capitale, Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica e Turismo, Dipartimento Cultura in collaborazione con l’Assessorato alla Scuola, Sport, Politiche Giovanili e Partecipazione, la Factory Pelanda e Zetema continua il percorso di In Media Res/Nel Mezzo delle Cose alla Factory. Il progetto continua con una giornata dedicata alla musica e due al teatro: Bluemotion svolge un laboratorio sul Gabbiano di Cechov, che rappresenta una tappa antropologica e documentaria per il film Happiness, il GO DAI LAB presenta un laboratorio musicale su Musica Colta e Incolta tenuta da Rodrigo D'Erasmo, Sebastiano De Gennaro ed Enrico Gabrielli (18 febbraio h 18) e infine in programma c’è una giornata di laboratori e lezione aperta sulla più importante drammaturga inglese contemporanea Caryl Churchill con Accademia degli Artefatti, Bluemotion, La casa d’argilla e Isola teatro curata da Paola Bono(19 febbraio).

17 febbraio h 15 Se vuoi la mia vita vieni e prendila
Il Gabbiano di Čechov è il pretesto per continuare l’indagine documentaria sul tema della felicità di BLUEMOTION. Un progetto di documentario antropologico del collettivo Bluemotion che attraversa il Paese da oltre un anno chiedendo nei luoghi più diversi alle persone più disparate “Tu sei felice? Che cos’è la felicità”. Un tentativo fintamente naif per scandagliare il profondo cambiamento che attraversa l’Italia. Per IN MEDIA RES/NEL MEZZO DELLE COSE Bluemotion organizza la sessione di lavoro Se vuoi la mia vita vieni e prendila che coinvolgerà giovani attori in un momento di studio sul Gabbiano, testo pervaso dalla difficoltà di sentirsi felici e soprattutto di scegliere la vita che si vorrebbe vivere.

18 febbraio h18
GO DAI LAB Master class su Musica colta e musica incolta "Come fuggire dalle istituzioni musicali in fiamme tentando di portare in salvo dei capolavori" Tenuta da: Rodrigo D'Erasmo, violino, Sebastiano De Gennaro, vibrafono e percussioni, Enrico Gabrielli, clarinetto e pianoforte Ragioneranno sui concetti di "interpretazione", di "re-interpretazione" e dicosa è musica alta e musica bassa, e di quanto questo sistema in verticale sia, nel 2015, da abbattere completamente. A fini pratici, eseguiranno musiche di compositori del '900 come: Modest Mussorgsky, Bela Bartòk, Francis Poulenc, Claude Debussy, Igor Stravinskij.

19 febbraio
Non normale, non rassicurante. progetto Caryl Churchill H 15 laboratori con Accademia degli Artefatti, Bluemotion, Isola Teatro, lacasadargilla H 19 master class su Caryl Churchill a cura di Paola Bono Con Accademia degli Artefatti, Bluemotion, Isola Teatro, lacasadargilla Il focus è sulla drammaturga inglese Caryl Churchill. Il progetto è Non normale, non rassicurante e l’ideazione è della studiosa di Storia del Teatro Inglese Paola Bono, che in occasione della pubblicazione di un primo volume di testi dell’autrice inglese (da lei stessa curato per la casa editrice Editoria e Spettacolo) riunisce Accademia degli Artefatti, Bluemotion, Isola Teatro, lacasadargilla, in una lezione spettacolo su queste opere.

Tutti gli incontri sono ad ingresso libero e gratuito. Si consiglia sempre la prenotazione a prenotazioni@angelomai.org

articolo pubblicato il: 14/02/2015

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it