torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

arte e mostre
"Paper On Wall"

a Bologna


In occasione di Art City White Night, MIP – Modateca Igor Pallante presenta Paper On Wall, personale del duo di artiste visive TO/LET che verrà ospitata, a partire da sabato 24 gennaio 2015, presso lo spazio Gio Studio di via Massei 1. Unico nel suo genere in ambito pubblico, il MIP (http://modatecaigorpallante.it) è una biblioteca specializzata in grado di proporre un ricco catalogo focalizzato sugli ambiti arte, moda, architettura e design. Proprio la carta – elemento che offre un immediato richiamo visivo e concreto all'oggetto libro – sarà il materiale a partire dal quale si svilupperà il progetto espositivo di TO/LET, a cura di Omar Pallante e Elisa Visentini.

Paper on Wall è un'installazione tridimensionale site specific che si articolerà su tre piani, tanti quanti sono i livelli dello spazio di via Massei, creando un microcosmo di cellulosa composto da elementi aggettanti dal muro. La centralità di tale materiale, che verrà lavorato a partire da diverse varianti – dalla pura carta bianca al TNT – è al contempo un filo rosso che collega l'intero percorso artistico del duo, in particolare per ciò che riguarda la sua produzione nell'ambito della street art.

Caratterizzato dalla bicromia bianco/nero – stilema ricorrente nel linguaggio delle due artiste – il percorso disegnato dall'installazione si origina da una nebulosa composta dalla reiterazione di uno stesso modulo realizzato in papercut, che attraversa lo spazio espositivo richiamando indirettamente la formazione di una biblioteca. Attraverso un gioco di luci, tale unità minima e minimale si moltiplica ulteriormente trasformandosi, tratteggiando – attraverso la formazione di ombre – una fuga di forme. I fili neri che percorrono la rigorosa installazione geometrica in carta arabescandola si ricongiungono all'ultimo piano, dando origine ad un disegno a parete realizzato in TNT dello stesso colore.

A fare da contrappunto all'installazione di TO/LET, in una sorta di dialogo interattivo tra diversi linguaggi espressivi, Christoph Grigoletti mapperà una parte degli elementi installati, proponendo un progetto di video mapping che coinvolgerà l'interno e l'esterno in un'unica unità organica coerente. La facciata dell'edificio si trasformerà infatti in una sorta di grande tela, sulla quale le proiezioni di Grigoletti interagiranno, dando colore e movimento, con grandi strutture in metallo e TNT progettate da TO/LET.

articolo pubblicato il: 15/01/2015

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it