torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

musica
Imagine there's no hunger

all'Hard Rock Cafe di Roma


Nella sua canzone iconica “Imagine”, John Lennon ci ha chiesto di immaginare un mondo senza fame. A supporto di questa missione, Yoko Ono Lennon si unisce a Hard Rock International e a WhyHunger per il settimo anno consecutivo della campagna Imagine there's no hunger”, con lo scopo di realizzare il sogno di John Lennon e proiettarlo nel nostro futuro.

Per tutto il mese di dicembre Hard Rock Cafe Roma, al pari degli altri cafe, devolve una parte del ricavato del merchandising a edizione limitata di Hard Rock Imagine a vantaggio di WhyHunger e della sua lotta contro la fame e la povertà dell’infanzia. E' possibile sostenere la campagna anche con donazioni libere: 2 euro per sfamare un bambino al giorno, 5 euro per sfamare un bambino per una settimana, 10 euro per una famiglia o “comunità giardino” e 20 euro per avviare un programma di orto scolastico. I fondi raccolti andranno direttamente a sostenere l’istruzione per programmi di agricoltura sostenibile e di alimentazione nutrizionale in tutto il mondo.

Dopo aver garantito fino a oggi 9,7 milioni di pasti nutrienti ai bambini di comunità povere e sostenuto programmi che hanno insegnato a più di 27.600 membri di comunità le tecniche produzione alimentare sostenibile, quest'anno “Imagine” mira a raggiungere l’obiettivo di raccogliere fondi in grado di garantire 10 milioni di pasti nutrienti prodotti e serviti localmente.

Occasione particolare il prossimo lunedì 29 dicembre, alle 21.00, con la serata live all'insegna della musica dei Beatles. Nel tempio rock di via Veneto si esibiranno i The BeaTers - Tribute Beatles con le cover dei successi dei Fab Four. La serata è a ingresso libero, con possibilità di aderire alla campagna “Imagine” attraverso una donazione.

Per info, visita www.hardrock.com/IMAGINE. Hard Rock Cafe Roma 064203051 facebook.com/hardrockcaferome twitter.com/hrcrome Pinterest Hard Rock Cafe Rome

WhyHunger è leader nella realizzazione di un movimento volto a far terminare la fame e la povertà attraverso la connessione tra le persone per fornire cibo nutriente e sostenibile e supportando soluzioni di base che possano ispirare auto-sufficienza e il potenziamento delle comunità. Fondata nel 1975 da Harry Chapin e dall’attuale Direttore Bill Ayres, Why Hunger lavora per porre fine alla fame sofferta da oltre 49 milioni di americani e quasi 805 milioni di persone in tutto il mondo. I programmi principali di WhyHunger includono The National Hunger Hotline 1-866-3-HUNGRY, che si rivolge a chi ha bisogno urgentemente di assistenza alimentare fino a cucine mobili, conserve alimentari, programmi governativi di nutrizione, capacity building e accesso alle oltre 8000 organizzazioni contro la fame e la povertà sparse negli Stati Uniti e in tutto il mondo; e Artists Against Hunger & Poverty, supportata da Bruce Springsteen, Michael McDonald, Chicago, Earth Wind & Fire, Joss Stone, Darryl McDaniels, Jackson Browne, O.A.R, e molti altri. Per ulteriori informazioni visita www.whyhunger.org.

The BeaTers, la tribute band dei Fab 4 di Liverpool che cerca di trasmettere il puro divertimento e le selvaggia euforia del periodo d’oro della Beatlemania. Nato nel 2005, il gruppo ha all'attivo circa 400 concerti in Italia e all'estero (Inghilterra, Spagna, Svezia, Germania, Principato di Monaco), è spesso ospite dell'annuale Beatles Day e collabora attivamente con i Beatlesiani d'Italia Associati. In occasione della visita in Italia di Julia Baird, sorella di John Lennon, i BeaTers hanno suonato a Roma alla presentazione del suo libro "Imagine This: Io e mio fratello John Lennon". Esibizioni tra gli altri anche per Amnesty International, Guinness, Avis, Philip Morris, Volkswagen, Aci, Anci, EAA (Associazione Europea di Atletica), Fidal, Feltrinelli e nel corso di trasmissioni Rai, Mediaset, canali digitali e satellitari, sulle radio RDS, Radio Capital, Radio Popolare, Radio Radio, Radio Rock, Radio Città Futura e in location storiche dove hanno suonato i Beatles (Cavern Club di Liverpool, Star Club di Amburgo, Teatro Adriano di Roma). Attraverso l'uso di strumenti vintage originali (Rickenbacker, Hofner, Gretsch, Fender, Epiphone, Gibson, Ludwig, Vox), abbigliamento di sartoria in pieno stile sweet sixties (completi replica di quelli usati dai Fab4), del linguaggio e del repertorio, The BeaTers vogliono ricreare nei loro show la scatenata e magica atmosfera dei Beatles anni '60. Tutte le più grandi hit songs della discografia ‘62-‘70, da Love Me Do a She Loves You, da I Want To Hold Your Hand a I Feel Fine, da A Hard Day's Night a Help, da Yesterday a Ticket To Ride....e ancora da Lady Madonna a Get Back, da Come Together a We Can Work It Out, da Something a While My Guitar Gently Weeps, da Hey Jude a Let It Be, ma anche 'chicche' da veri intenditori, B-sides, versioni Live e dalle raccolte Past Masters, Anthology e BBC, una lunga raccolta di capolavori eseguiti con ricercata fedeltà ai suoni e agli arrangiamenti originali. Impegnati su tutto il territorio nazionale per festival, eventi di piazza, feste private, serate a tema ed esibizioni radio-tv, The BeaTers sono pronti a condividere con voi nuove emozioni.

articolo pubblicato il: 27/12/2014

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it