torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

libri
Portico D'Ottavia 13

di Anna Foa, con presentazione a Marino


Un evento unico, emozionante, coinvolgente, quello organizzato da Punto a Capo Onlus nell’ambito della Stagione Culturale 2014-15, che vede protagonista Anna Foa ed il suo libro Portico D’ottavia 13, venerdì 5 dicembre alle ore 17,30 presso la sede in Via Antonio Fratti, 19° - Piazza Matteotti a Marino, con il Patrocinio del Comune di Marino. Già professoressa di Storia Moderna de La Sapienza, figlia del grande Vittorio Foa, discendente quindi di una delle famiglie ebraiche che più hanno contribuito alla storia civile e politica dell’Italia contemporanea, la storica Anna Foa è, tra le altre cose, tra i massimi esperti delle relazioni tra Chiesa cattolica ed ebraismo.

Accompagnata da emozionanti filmati d’epoca, dalla lettura di Sauro Rossini e dall’intervista all’autrice, la storia raccontata dalla Foa riguarda le famiglie ebree che vivevano nella casa forse più conosciuta e bella del Ghetto romano, quella al numero 13 appunto, dove ha vissuto anche lei per 12 anni, in particolare prima, durante e dopo la razzia da parte dei nazisti del 16 ottobre 1943.

Nomi, persone, famiglie che si avvicendano, con le loro storie e le loro testimonianze e le cui vicende non possono lasciare indifferenti, perché sono le vicende di Roma Città Aperta, del periodo bellico, della quotidianità nonostante tutto, di un destino che termina spesso nei forni di Auschwitz o alle Fosse Ardeatine, ma non sempre. Spesso ci si salvava in provincia, a Velletri, a Ciampino, in Abbruzzo, dai parenti. Spesso ci si nascondeva da amici non ebrei, nelle chiese, nei conventi, ma il pericolo era sempre in agguato, perché le spie e le bandacce andavano a caccia e risparmiavano ben pochi dall’arresto, dai furti, dai pestaggi.

Uno spaccato storico ricostruito dalla Foa non solo sui dati e sulla ricerca storica, ma soprattutto sulle emozioni e sulle testimonianze, che regalano alla mera statistica, volti, voci, ricordi, nomi.

L’ingresso all’evento è gratuito ed il pubblico potrà partecipare all’evento non solo con domande sul libro, ma anche con testimonianze proprie e ricordi da condividere.

PUNTO A CAPO ONLUS Sala Teatro Michele Niola Scuola Popolare Sede operativa: Via Antonio Fratti, 19a Piazza Matteotti - 00047 Marino (Roma) INFO: Tel. 392 8349631 - WWW.PUNTOACAPO.INFO

articolo pubblicato il: 03/12/2014

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it