torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

teatro
"Being norwegian"

al Teatro Vascello di Roma


Teatro Vascello sala Giancarlo Nanni Dal 5 al 23 novembre – sala studio dal mercoledì al sabato h 21.30 – domenica h 18.30

Being norwegian

di David Greig traduzione Elena Arvigo con Elena Arvigo, Roberto Rustioni luci e allestimento Paolo Calafiore e Diego Labonia organizzazione Marianna Caruso regia Roberto Rustioni

produzione La Fabbrica dell’Attore – Teatro Vascello in coproduzione con Associazione Fattore K. in collaborazione con Olinda onlus si ringrazia il Festival Trend e Rodolfo Di Giammarco Dopo il grande successo della scorsa stagione con lo spettacolo I tre atti unici di Cechov Roberto Rustioni torna con un avvincente testo contemporaneo che esplora una realtà fatta di ruvida e dura quotidianità .

Una notte, in Scozia, ai nostri giorni. Un uomo di circa quarant’anni e una donna sui trenta si incontrano per caso. Sean accoglie Lisa nel suo caotico appartamento: si sono conosciuti poco tempo prima in un pub. Uno spazio e un tempo che sembrano sospesi in una realtà quotidiana ruvida e dura. Nell’imbarazzo di quell’intimità non prevista, gli oggetti diventano degli appigli cui legare le frasi, per evitare quei secondi di silenzio che, nella legge delle nuove relazioni, sembrano a volte pesare come ore.

L’incontro casuale di due individui in cerca della propria identità consente di immergersi negli stati d’animo irrequieti e turbolenti dell’uomo contemporaneo. L’atmosfera rende il grottesco quotidiano di tante situazioni comuni e mostra la complessità secondo cui si evolvono, nello spazio di un semplice dialogo notturno fra un uomo e una donna, le distanze, gli avvicinamenti e il magnetismo dei caratteri. Il testo di David Greig, giovane autore scozzese contemporaneo descritto come uno dei drammaturghi più interessanti e audaci della sua generazione (Daily Telegraph), crea attraverso l’espositiva sincerità dei dialoghi una trasparenza emotiva che attira immediatamente l’amicizia e la muta confidenza del pubblico.
Prezzo 10 euro posto unico, abbonamento a scelta 10 spettacolo 100 euro

articolo pubblicato il: 31/10/2014

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it