torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

cronache
progetto Rise2Up

a Expo Milano 2015


Un’opportunità unica per le piccole eccellenze del settore agroalimentare per partecipare a Expo Milano 2015. È quella che offre il progetto Rise2Up, che sarà realizzato nel padiglione della Società civile di Expo, Cascina Triulza, durante l’esposizione universale che si terrà a Milano da maggio a ottobre 2015. Il progetto è stato presentato dall’associazione “La libreria che non c’è” alla Call Internazionale promossa da Fondazione Triulza e Expo 2015 Spa per far parte del programma culturale del padiglione e prevede l’apertura di uno spazio dove anche le piccole realtà avranno la possibilità di raccontare la propria storia e le caratteristiche che le rendono uniche.

«Rise2Up è un progetto che nasce dal desiderio di far emergere le best practices, le eccellenze che si trovano nel nostro Paese – spiega Mirella Mastretti, presidente di “Talent4Rise”, associazione ideatrice del progetto e responsabile del programma culturale -. L’Italia è costellata di piccole aziende e realtà che realizzano cibi di alta qualità dai sapori unici e genuini, eccellenze spesso poco note e valorizzate. Expo rappresenta per loro una vetrina unica e irripetibile per farsi conoscere in tutto il mondo. Il nostro proposito è dare visibilità anche a quelle piccole realtà che, altrimenti, resterebbero escluse».

Obiettivo di Rise2Up è aumentare la consapevolezza di consumatori e rivenditori sulla qualità, sicurezza e sostenibilità dei prodotti agroalimentari italiani ed esteri, ma anche promuovere l’educazione alimentare. «Vogliamo favorire nuovi stili di vita, incoraggiando la partecipazione attiva dei consumatori valorizzando la conoscenza delle “tradizioni alimentari” come elementi culturali e favorendo l’incontro tra culture diverse nel significato più esteso del termine “diversità” - afferma la vice presidente di Talent4Rise, Paola Corradi -. Ci rivolgiamo soprattutto a giovani e adolescenti, per educare le nuove generazioni a un’alimentazione consapevole e sicura, mantenendo i gusti genuini in contrasto con gli aromi industriali».

Le aziende avranno la possibilità di realizzare dei video in cui raccontare la storia della propria azienda e i motivi di eccellenza: «Non è sempre facile capire cosa c’è dietro a un prodotto o a un servizio, quali scelte sono state fatte e quali criteri le hanno guidate: noi offriamo l’opportunità di farlo a una platea davvero variegata e numerosa» aggiunge Corradi. I filmati saranno poi proiettati da mega schermi interattivi installati all’interno dello stand del padiglione della Società civile, così da essere visibili ai visitatori di Expo 2015. La trasmissione avverrà in modo ciclico, per dare a tutti, compresi i più piccoli produttori, la possibilità di partecipare all’evento. Non solo: i video saranno caricati sui social network, così da avere una visibilità più amplificata, ma anche da promuovere la partecipazione, soprattutto delle nuove generazioni. Sarà infatti possibile votare il video preferito e i migliori saranno premiati.

Il progetto prevede inoltre dei workshop suddivisi per tematica, che coinvolgeranno stakeholder nazionali ed internazionali, in cui i produttori potranno raccontare la propria storia in prima persona. Partner tecnologico del progetto è Siseco, azienda leader nel settore IT che sviluppa soluzioni rigorosamente "Made in Italy”.

articolo pubblicato il: 26/10/2014

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it