torna a "LaFolla.it" torna alla home page dell'archivio contattaci
cerca nell'archivio




ricerca avanzata


Google



contattaci

ingrandisci o rimpicciolisci il carattere del testo

teatro
riapre il Teatro di Arsoli

dopo due anni di chiusura


Dopo due anni di chiusura, dovuta al restauro effettuato grazie al contributo regionale, riapre sabato 25 ottobre, giornata della Festa dei Teatri, il Teatro Comunale La Fenice di Arsoli (Piazza dei Martiri Antifascisti 1). Alla cerimonia di inaugurazione che avrà inizio alle ore 12,00 presenzierà l’Assessore alla Cultura della Regione Lazio Lidia Ravera. Oltre al Sindaco di Arsoli Gabriele Caucci, al Vicesindaco Assessore alla Cultura Paolo Napoleoni, al Presidente del Circuito Regionale (A.T.C.L.) Luca Fornari, saranno presenti gli esponenti istituzionali e le associazioni dei comuni aderenti al progetto Officina E.S.T. Officina Culturale della Regione Lazio - attiva sul territorio della Valle dell’Aniene, Tivoli e Subiaco – cui si deve la realizzazione del cartellone 2014/15.

Il Direttore artistico del Teatro, Maurizio Repetto, presenterà i tanti appuntamenti (8 spettacoli più 4 per l’infanzia e una rassegna di teatro non professionale) messi a segno anche grazie alla collaborazione con A.T.C.L. e il Circuito Teatri OFF. Sempre il 25, alle 20,30, il pubblico è invitato a festeggiare con un brindisi il primo spettacolo in cartellone: “Don Quixote” di Gianluca Riggi, una produzione del Teatro Furio Camillo di Roma, un’originale rielaborazione di Cervantes che utilizza le maschere della Commedia dell’Arte ma con ambientazione “metropolitana”. Lo spettacolo, in coincidenza con la Festa dei Teatri promossa da Regione Lazio, A.T.C.L., AGIS LAZIO, CTS, Presidenza del Consiglio dei Ministri, , verrà offerto gratuitamente al pubblico su prenotazione (3332014272 - 3318254599 - officinaest@gmail.com - teatrolafenicediarsoli@gmail.com ).

La stagione 2014/25 è caratterizzata da scelte originali e di qualità, su un registro contemporaneo ma popolare, secondo la cifra caratteristica di Officina E.S.T. e del nucleo che la anima, Settimo Cielo. Molte le presenze importanti che hanno scelto questo piccolo ma prezioso teatro per presentare i loro lavori come Jacob Olesen (Il mio nome è Bohumil – 7 marzo) artista in cartellone al Teatro Argentina di Roma con un altro “assolo” su Primo Levi; il Teatro Sloveno Kulturni Dom (7 febbraio) con uno spettacolo in lingua italiana “Un attore è un attore … è un attore” del pluripremiato autore bosniaco Zijah Sokolovic . Poi, ancora, “50 lire” di Ferdinando Vaselli (17 gennaio), vincitore del prestigioso Premio di Drammaturgia Enrico Maria Salerno, TBB Formia, con “I racconti di Fernando” (29 marzo), senza tralasciare gli spettacoli generati su territorio come “Pasquarosa” (15 novembre) di Sapio Repetto e la partecipazione di due giovani talenti tiburtini Andrea Cauduro e Fabio Romano Marianelli o ad esso vicini per questioni non solo geografiche, come “Uomini terra terra” di Giorgio Cardinali con il duo Cardinali –Larotonda che narra in maniera tragicomica i fatti che precedettero il terremoto dell’Aquila. Accanto agli otto spettacoli principali, alcuni dei quali provenienti dal Circuito Teatri OFF, la stagione per l’infanzia (Piccola Officina) con altrettanti contributi prestigiosi – Teatro dello sgambetto; Compagnia del Melograno; Teatro di Bucine in collaborazione con Cie Twain e il sostegno di Regione Toscana e MiBACT) e una rassegna teatro amatoriale (Il territorio in scena) che vedrà impegnate significative realtà del territorio

Il Teatro Comunale di Arsoli concluderà la stagione ad aprile con uno spettacolo in residenza selezionato attraverso un bando per compagnie professionali under 35. Attraverso il progetto Professione Pubblico, che ha nel Teatro di Arsoli uno dei suoi punti focali, sarà possibile partecipare a seminari, incontri con gli attori e usufruire di promozioni, speciali formule di abbonamento e facilitazioni. La stagione è dedicata a Laura Piscini, insegnante e personalità culturalmente attiva nel Comune di Arsoli, amica e sostenitrice del teatro, prematuramente scomparsa lo scorso anno.

articolo pubblicato il: 15/10/2014

Commenta Manda quest'articolo ad un amico Versione
stampabile
Torna a LaFolla.it